martedì 19 settembre 2017

Agosto: ricordi (sparsi) d'estate (pensando all'autunno ;-))

Cammina sul bagnasciuga e compone il numero: "Pronto, ti annuncio che è ufficialmente iniziata la fase detox di quest'estate".

Lei risponde dalla collina lì a due passi. "Sì? E in cosa consisterebbe questo detox?"

"Ah, prima di tutto smettere di lavorare, e poi dormire tanto; poi certamente fare quello che vuoi (ma insieme a me), e poi (sempre insieme), fare lunghissimissime passeggiate in riva al mare di cui buona parte con l'acqua alla vita, e mangiare cose sane, bere tantissimo e vabè pure qualche aperitivo in casa, preparo io, e aspettare il tramonto in spiaggia, e..."



Sente lei che ride dall'altro capo del telefono, e dice "Sì", con quella voce che è ormai adulta ma che a noi due sorelle grandi sembra sempre un po' piccola (o che vorremmo che così fosse...).

La mia estate è iniziata così, ed è stata bella e strana, mai del tutto "vuota" di impegni o piccole beghe da risolvere, come avrei voluto, ma sempre bellissima, perché al mare è bellissimo. Lì arriva all'improvviso tutta la luce e tutto il giallo che aspetti durante il grigio anno lavorativo in città.

E poi si raggruppa la famiglia, si incontrano i cugini, si fanno piani "detox" con le sorelle.

I piani detox dell'estate ci servono per poter fare al meglio quelli del freschetto dell'autunno, per immaginare plaid, tè e vellutate di zucca, per boccheggiare al caldo e vagheggiare al primo fresco di settembre le lucine dell'albero di Natale che sarà (sì, lo confesso;)).


La mia estate è stata così, ho fatto (finalmente) poco e niente: insalate di frutta gialla da mangiare sotto l'ombrellone con mia sorella, passeggiate in mezzo ai campi di grano a scoprire biciclette che sembrano parcheggiate dalla notte dei tempi, ad osservare a lungo gatti che si stiracchiano pigramente, a provare ricette per il primo lavoro già in partenza a fine mese, a ricordare che sì, per noi, per le ricette "di casa", d'estate, in fondo basta arrostire due pannocchie di mais...



E poi ho pensato anche al futuro prossimo, alle piccole grandi novità, alla finestra nuova con la luce della quale (tantissima!) sto ancora facendo i conti, e a tutto quello che devo ancora e voglio ancora raccontarvi.

Oggi va bene niente ricetta?
Questo post era intanto per dirvi che ci sono, che non mi tenevo e volevo fare capolino e dire intanto buon settembre a tutti.

Presto ne arriva una però, e sicuramente altre storie di cucina!

Intanto buon rientro, avrei voluto scriverlo prima, ma in fondo così sembra che l'estate sia stata un po' più lunga... ;)

A presto, anzi, a prestissimo <3

La Vany ;)


23 commenti:

  1. "insieme a me"....
    ho sorriso mentre leggevo quelle paroline tra parentesi, perché mi ci vedevo mentre ti martellavo a mo' di stalker per vederci...
    Che poesia Ross.... ma hai visto come sei diventata brava con le foto? lo riconosci? quelle foglie bordeaux-viola....e il gatto? quanto è morbido quel pelo? si vede...da matti è lì che si fa accarezzare (il pelo, perché il gatto sembra scrutare sotto per vedé de fa un saltino).. le foglie verdi di .. ehm ninfea? che fanno tanto Robin Hood... (ecco gli occhi a cuore).. il campo con quegli steli ripiegati.. si percepisce il secco, l'ora arrivata per trebbiare, lo sento quel rumore delle foglie...
    "però tu nel cestino di ferro ce potevi metta il cake e passarmelo di qua dalla valle!" disse la scimmia polpetta golosa che lo attende da questa estate (se è quel cake!)...
    "lo facciamo insieme?" ;) .. ahahaaa
    Ecco.... le foglie bordeaux...!!! è roiboos!!!! e quella rivoltata è quasi simile alla buccia del fiorone!!!!
    Rossi sei una poetessa... sei diventata bravissima e soprattutto infinitamente vera, tattile, percettibile...non smetterò mai di dirtelo....
    Grazie infinite...perché qui è umido a palla, ma...mi hai scaldato il cuoricino...
    Manù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehiiii!!!
      Sai una cosa?
      Stavo correndo a dirti che avevo postato, piena di felicità, e in quel preciso istante che mi arriva? Il tuo commento 💛
      Ah che bello quando le sensazioni rimbalzano "de qua e de là" così forte... ;)
      Grazie, il commento me lo rileggerò venti volte <3

      Elimina
  2. Rossi (o vany che dir si voglia ;)) ti aspettavo ma tanto tanto (come sai!), il tuo blog e le tue foto sono una boccata di ossigeno per me nelle tante gironate piene di millemila cose, corse, figli miei e degli altri!
    quindi bentornata :) e lo sai che io sto pensando di farmi un corso di fotografia? sognando di farne uno con te, magari, chissà....
    Ti abbraccio e vado a cercarmi qui nel blog qualche ricetta con la burrata, che ogni tanto mi ci vuole un pò di sano formaggio (che non è proprio il massimo per me, ma io ero formaggio-dipendente! a proposito: quest'estate mi sono regalata il libro "free", anche se non sapessi che le foto sono tue le riconoscerei tra mille)
    baci
    Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehiiiii!
      Oddio che bello sentire anche te! <3 <3 <3
      Grazie bellezze per avermi aspettata, e devo dire che anche io aspettavo tanto voi...

      Allora, se devi sgaRa' con la buratta, ti prego fa questa: http://vanigliacooking.blogspot.it/2017/02/riso-tto-venere-con-burrata-e-alici-del.html

      Io la adoro, tieni un brodo leggero e non aggiungere sale, bastano le alici, la cui sapidità fa contrasto con la freschezza dell'amata burrata e con la dolcezza dei pinoli <3

      ciaoooo :D

      Elimina
    2. Ah e questa, anche, se trovi ancora i fagiolini... ;)

      http://vanigliacooking.blogspot.it/2017/03/il-primo-venerdi-di-primavera-crostoni.html

      :-*

      Elimina
    3. aveva già vinto il risotto ;)))

      Elimina
    4. Concordo TOTALMENTE ❤️

      Elimina
  3. Ciao bella gnocca! ;) ma te... ma te com'è che fai a inserire ste foto così grandi? cioè, perché io non ci riesco??? eppure siam sulla stessa piattaforma eh. Ah, che ignuranz! Comunque... ben tornata e cerca di prendertela alla leggera questo rientro. :*

    RispondiElimina
  4. Bonzùùù!
    Ehehheh, Settembre si preannunciava da un po' come un mese tostarello e devo dire che come al solito le mie aspettative sono state superate sotto (sopra! ;)) ogni punto di vista, però c'è da dire anche che secondo me ormai c'ho fatto il callo (e cmq le estati detox danno i loro bei frutti), quindi poco male, e soprattutto, ormai praticamente è finitoooo! :D
    Per le immagini io mi sono messa con l"approccio-ASINO": del tipo aumenta poco poco risoluzione e vedi come ci sta, poi aumenta un po' de più e vedi come ci sta, poi un po' di meno e ARIcarica, etc.
    Ovviamente questo metodo non va affatto bene ora che stiamo facendo "il vestitino nuovo", nel senso che mi troverò con tutte immagini della dimensione sbagliata e non so ancora bene cosa comporti ciò, quindi, facciamo in modo che questo commento si autoestingua entro 5, 4, 3, 2, 1....
    (prima che esploda corro da te, che con prosciutto e taggiasche i compri in un attimo!) <<3

    RispondiElimina
  5. Ho una curiosità sui nuovi abiti che non ti dico - e probabilmente dovrei decidermi anche io...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda TesorA, io penso che certi cambi di armadio giovino sempre... ;) (oddio prima ne esco e poi vediamo se funge ;-P )

      Elimina
    2. certo che funge e certo che ne esci! <3 <3 <3

      Elimina
  6. commoventi le tue foto , almeno per me; bellissime per me e per tutti quelli che le potranno osservare e bearsene; altrettanto dicasi per lo scritto che le accompagna , carico di suggestioni : bravissima, ma io non avevo dubbi!!!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Opuntia ciao, che bello leggere le tue suggestioni... Così ti rispondo anche per il tuo commento di quest'estate, che sono rimasta un po' indietro <3
      Anzi, ti aspetto al prossimo post, io so che le foto ti piaceranno, ti abbraccio forte... e grazie...

      Elimina
  7. mi piace questo racconto corredato di foto talmente belle, intime e non banali, da saper da sole raccontare una storia splendida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patalice per questo tuo commento... Mi piace un sacco come scrivi e averti qui mi rallegra ancora di più. Settembre mi rimette un po' a posto, e riesco di nuovo a leggere in giro per la blogsfera. Senza affanno, per curiosità e per bellezza. E pensa che in mezzo ci sei proprio tu! ;)

      Elimina
  8. Ohhhhh...sarà ma tu non mi sei mancata e solo perché sono sempre stata con te..in quest'estate ti ho avuta con me sempre...anche quando ero troppo presa del mio lavoro! Rossella noi dobbiamo seriamente ragionare sul fatto di diventare oltre che amiche virtuali, anche amiche che si incontrano e che si abbracciano ogni tanto, che dici??? Ci stai??????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, sarà che 'sto gg ho la lacrimetta facile, ma lo sai che momenti piango a leggere questo commento?
      Sìììì, perché quest'estate mi sei mancata DA MATTI, e anche io ti ho pensata sempre, in particolare agosto che ogni tanto pensavo "come starà Gaby, nel clou del lavoro ora" (come se la nostra primavera fosse stata una passeggiata di salute ;)).
      Sì, sì, e sì. Poi cmq il we devo chiamarti per consultazione, come te sbagli <3

      Elimina
    2. ....sono qui sempre! Tu chiama ed io rispondo!! ❤️...

      Elimina
  9. Che bello, che bello e che bello... mi rivedo anch'io in questo racconto, ad architettare il futuro insieme alle mie sorelle, immaginando di fare mille cose che, lo sappiamo, non faremo mai, ma il solo fatto di progettarle insieme è già abbastanza ;-) Mi eri mancata, con le tue foto eleganti, essenziali ma anche accoglienti: non vedo l'ora di sapere tutto, e magari rubarti qualche nuova ricettina :-P Buon settembre Vany, un bacione grande grande <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti! Che bello, vederti mi fa sentire ancora più a casa di quanto lo sia già venire a scrivere qui.
      Sono carica a pallettoni e piena di post da scrivere e idee da realizzare... Vediamo, vediamo... ;)
      (è vero, il fatto di progettarle insieme è tutto <3 )

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...