mercoledì 26 ottobre 2016

Di zucche, storie, galline, fotografie e radicchi vari... E un nuovo corso di food fotografia (a Nord! ;-P)

E niente, succede che ogni volta che devo parlarvi di un nuovo corso di fotografia (il secondo tenuto ufficialmente da me ed il secondo con la mia cara amica e collega Giulia Scarpaleggia, che voi conoscete anche come Juls' Kitchen), mi viene un groppo allo stomaco.

E' un misto di felicità, ansia, (a volte) incredulità, voglia di fare ed entusiasmo.

E' l'idea che le cose passo dopo passo camminino a fianco, e crescano.
Ve ne avevo parlato un po' in occasione dello scorso workshop, quello di luglio "a casa di Juls".

Quello di cui vi racconto oggi nasce proprio dall'esperienza dell'ultimo che abbiamo fatto in Toscana, io e la Juls: in quell'occasione abbiamo conosciuto Elena, esperta di comunicazione e styling che si diletta tra fornelli e macchina fotografica. 

E da lì è nato tutto: Elena ci ha invitate a casa sua, in un posto meraviglioso: Ca' de Memi, un agriturismo vicino Padova, Venezia e Treviso.

Qui avremo a disposizione spazi, props, e una chef che cucinerà per noi: Michela Tasca, la mamma di Elena, titolare e chef di Ca’ de Memi, che dopo anni nella moda, si è dedicata al food a tempo pieno. 

A Ca’ de Memi si seguono le stagioni, non c’è un menu scritto sul quale lavorare in anticipo, si elaborano i piatti secondo ciò che arriva dall’orto, ascoltando la tradizione delle nonne e mettendo un pizzico di personalità nuova in ogni ricetta.

Qui, per farvi un'idea "dinamica" ;-), e qui il sito ufficiale, per sbirciare un po' il posto (cosa che a me piace tanto tanto fare per capire "che aria si respira").

Il workshop che abbiamo pensato è indirizzato agli amanti del food e della fotografia, alle persone che già hanno o sognano di avere un blog di cucina, a chi gestisce una struttura ricettiva o ristorativa e ha l'esigenza di curarne la comunicazione anche attraverso le immagini.

Il luogo che Elena ci ha messo a disposizione è perfetto per indagare un aspetto della fotografia (di food, ma in senso esteso) che a me è molto caro: la fotografia di cibo intesa in senso territoriale. 

La foto emozionale e di contesto. Il rimando dei colori e delle sensazioni fuori e dentro al piatto.
Questo workshop è infatti dedicato a chi vuole imparare a raccontare non solo un piatto ma anche gli ingredienti che lo compongono e il luogo in cui viene realizzato. Parliamo a chi ama raccontare una storia, con le parole ma anche attraverso le immagini. 



Fotograferemo cucina veneta.
La cucina veneta si basa su sapori molto vari, che trovano le loro radici nella storia e nella conformazione geografica della regione fatta di montagne, pianura, boschi, colline e mare. Quindi “Non di sola polenta vive il Veneto”, soprattutto d’autunno, in cui incontriamo il Radicchio di Treviso, la zucca, il Germano Reale e la Gallina Padovana. 
Formaggi, salumi, acciughe, baccalà e sughi da affogare in un rosso di Verona o in un frizzante di Valdobbiadene. Risotti, bolliti, fritti e arrosti. Crostate, creme e cavalli di San Martino. 

Novembre è un mese colorato di arancione, gialli scuri, marroni e note di verde bottiglia.
Racconteremo non solo diverse ricette di stagione ma anche gli ingredienti che le compongono e le persone che le realizzano. 

Impareremo che una buona foto è frutto di una storia curiosa. Una buona foto stimola ricordi, fantasie e sensazioni. E il cibo? Tutto ruota attorno a lui e alle persone che lo preparano. Dopotutto, si mangia anche con gli occhi.


Argomenti del workshop in Food Photography
  1. Presentazione del corso e introduzione alla Food Photography
  2. Come allestire un set fotografico: dall’idea alla foto
  3. Dietro le quinte: le diverse esigenze fotografiche, il mood, gli stili, i props
  4. Cosa dire attraverso una foto: dal contenuto al contenitore
  5. Come comunicare attraverso uno scatto: dall’inquadratura alla composizione
  6. Raccontare una storia attraverso un’immagine
  7. Tanta pratica!! 

Alla fine del workshop avremo imparato a fotografare meglio i nostri piatti e le nostre ricette allestendo un piccolo set fotografico con gli strumenti a disposizione, gestendo al meglio la luce naturale. 
L'obiettivo è raccontare visivamente una storia, scegliendo di volta in volta la composizione, i colori, le luci e le ombre che meglio possono farlo.

Avremo a disposizione props e allestimenti, la mano esperta di Michela e soprattutto non sprecheremo niente: mangeremo tutto seduti attorno allo stesso tavolo e facendo nuove amicizie!


Dove e quando
Agriturismo Ca’ de Memi di Piombino Dese
via Roma 4
Piombino Dese, PD
sabato 19 novembre dalle 9,30 alle 17,00

Ca’ de Memi è un'azienda agricola a gestione familiare con camere e cucina su prenotazione nel cuore del Veneto.
Ha un'identità ben definita nel territorio per l'ospitalità e la buona cucina e allo stesso tempo è un laboratorio per attività collaterali in costante aggiornamento.

Ca’ de Memi è stata selezionata quest’anno dal The Telegraph come una delle 10 aziende agricole in cui soggiornare in Italia, è stata raccontata da Victor Hazan e fotografata da Don Freeman su Town & Country America e compare su Locande d’Italia SlowFood. 


Dettagli e iscrizioni
Per qualsiasi dettaglio, per info su come arrivare (ed eventualmente mangiare anche la sera e/o dormire), e per le iscrizioni, trovate info QUI, e per qualsiasi domanda o informazione potete scrivermi qua sotto nei commenti o al mio indirizzo mail: vanigliacooking@gmail.com


Mangiare (anche) con gli occhi
Workshop di Food Photography 
con 
Giulia Scarpaleggia e Rossella Venezia

sabato 19 Novembre dalle 9.30 alle 17.00 


Oddio, ho detto tutto???
Allora a prestissimo!

:-P



5 commenti:

  1. cara la mia Ross.. io col Veneto ho un legame stretto e bellissimo, perché lì, a Bassano, vive un pezzo di me e del mio cuore..però che bello.. quanto mi pppiacerebbe venire, ma... dato che io non ho un'idea e che sentire "props" mi fa venire alla mente i choco pops .. mi sa che ehm... non so molto indicata..
    so già che sarà fantastico e LA VUOI SMETTERE DI SENTIRTI INCREDULA? LO VUOI CAPIRE CHE SEI BRAVA?! CHE SEI CUORE?! CHE RIESCI A TRASMETTERE EMOZIONI ATTRAVERSO QUELLO CHE FAI, CHE SCRIVI IN UN MODO BELLISSIMO E FAI RICETTE BUONISSIME? CHE SI VEDE UN BOTTO LA PASSIONE CHE CI METTI? TESTOLINAAAAA??????
    MA TU GUARDA, che si stupisce..... aaaaaahh la mia Ross!
    già poi la presenza delle galline mi piaaaaaaaacccceeee un sacco, gli ovetti.... buoniiiiiii! la zuccaaaaa..aaaaaahhhh! che roba bella Ross!
    BRAVA BRAVA BRAVA.. solo questo voglio dirti.. TE LO MERITI! NON SO CHE DAREI PER VENIRE! UN BACINO..
    Manu polpetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo carina...!
      Visto che bel posto? io non vedo l'ora di fotografare la gallina padovana!
      (ok, sono cuore, mi piace troppo l'idea ;))
      :-*

      Elimina
  2. Che meraviglia di posto che avete scelto per il corso, mi piacerebbe tanto poter partecipare ma ahimè la data coincide con un impegno di lavoro. :( ... un corso organizzato vicino a Milano? Speriamo ... intanto complimenti e buon lavoro
    Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisabetta che peccato!!!
      Sì, è un posto d'incanto e very very inspiring!!! Su Milano devo dire che ci si può decisamente lavorare, sai???? ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...