lunedì 1 agosto 2016

Ricettario delle vacanze: INSALATONE #1 Di orzo, con tonno, iceberg e cetrioli.

Dunque siamo in partenza.
In partenza dalla città e in partenza (presumibilmente) anche dal blog.
Dico presumibilmente perchè io mi conosco.
Quante estati sono che ho questo blog, questa che arriva è la settima?

Bene, io vi dico la verità, fatico a stare lontana da qui.
Nel senso che se da un lato è anche sano e riposante e vitale per ricaricare le batterie e tornare a settembre smaglianti più che mai (e lo confesso, che bello è trovarsi qui dopo qualche settimana di pausa, e rivedervi e risentirvi tutti con i vostri commenti), dall'altro è proprio quando uno si riposa che cominciano ad arrivare nuove idee e che uno ha voglia di condividerle.

Quindi ho deciso che procederò in questo modo:
Prima cosa, cercherò in tutti i modi di riposare e prendere un po' di sole.

Seconda cosa, se proprio esce fuori un piatto bello o un momento bello o un tramonto bello nessuno potrà mai fermarmi dallo scattare una fotina (e poi al primo giro di giostra utile propinarvela ;-P )

Terza cosa, per stare tranquilla in vacanza vi lascio un tris di ricette che ADORO:
(Una specie di buon augurio per queste serate d'estate che ci aspettano.)
(Cibo buono, sano, fresco e veloce, insomma la mia personale "tanaliberatutti".)

Nella settimana che viene, da oggi, posterò dunque 3 delle 8 ricette che ho sviluppato, cucinato e fotografato per un progetto che amo tantissimo di Despar e a cui ho avuto modo di partecipare a più riprese. In particolare quelle che vorrei lasciarvi prima delle vacanze appartengono ad un ricettario interamente dedicato al tonno e che fa parte di un progetto più ampio che si chiama Piatto Unico (qui trovate info, e qui il manifesto).
Si tratta (in estrema sintesi) di un piatto unico composto di tre parti: 50% di carboidrati da frutta e verdura, 25% di carboidrati da cereali (meglio se integrali), 25% di proteine.
Intorno a queste tre percentuali ruotano anche consigli alimentari utili e volti al miglioramento del proprio stato di salute e stile di vita.

In ogni caso, e a prescindere dalla questione alimentare (importantissima), ho deciso di lasciare spazio anche nel blog a 3 delle 8 insalate che ho realizzato per il ricettario "il tonno magico", perchè
oltre ad essere a mio parere molto buone, sono anche, come si dice a Roma, "una svolta", come piatto estivo. Fresche, facili, preparabili anzitempo (vi cuocete e sgranate i cereali la sera prima e assemblate tutto la sera stessa o la mattina dopo, poi schiaffate in frigo e al ritorno dal mare siete a posto, oppure, che ne so, assemblate la componente proteica e vegetale la sera prima e il giorno dopo aggiungete qualche spicchietto di piadina calda e ristate a posto ;)), e una volta capiti i rapporti di peso, replicabili all'infinito e in mille modi diversi.

Io a dirla tutta sono giorni che prometto a mia mamma di passarle le ricette e come un'idiota non avevo pensato, fino ad oggi, che potevo parlarne anche qui e che esiste il ricettario online, più altre combinazioni che si possono fare direttamente sul sito.
Quindi ecco, io per le vacanze ne ho scelte tre, le mie preferite (le prossime due mercoledì e venerdì prossimo, come saluto e mini-ricettario da mettersi in tasca per Agosto ;)), e per il resto non dovete che sfogliare in rete, e, come si dice? Enjoy. ;-P

Insalata di orzo, con tonno, iceberg e cetrioli
ingredienti 
200 g di tonno sott'olio
120 g di orzo (ammollato dalla sera prima se indicato sulla confezione)
2 spicchi di aglio
200 g di insalata iceberg
200 g di cetrioli
1 rametto di origano fresco
1 peperoncino
olio extravergine d'oliva
sale

Sciacquare l’orzo e poi lessarlo in abbondante acqua leggermente salata per il tempo indicato sulla confezione.
Scolarlo al dente, condire con un cucchiaio d’olio, e sgranare con una forchetta.
Condire il tonno con l’origano tritato finemente e con un cucchiaio d’olio.
Tagliare il peperoncino a pezzetti e tritare finemente al coltello l’aglio. Aggiungere un filo d'olio d'oliva.
Lavare e tagliare a fettine sottili il cetriolo. Lavare l’insalata iceberg, spezzarla con le mani e mescolarla con le fette di cetriolo. Condire con l’olio piccante al peperoncino e infine aggiungere il tonno e l’orzo, mescolare bene.


11 commenti:

  1. ciao Rossi e buon lunedì.. come fa quella pubblicità ...
    oggi "insalatona"! ahaha credo sia la pubblicità del mais in scatola..
    che bella sta ricettuola... ci piaceee poooooi ci piace l'orzo.. e anche se non si va al mare (che io ehm il sole non è che lo amo proprio) .. se po' sempre fa' ...
    qui oggi è nuvolo e minaccia di piovere.. e ho impastato una crostata giusto per non dare al forno la sensazione di essere abbandonato...
    hiohihii.. e sto tra l'altro mettendo su pure lo spezzatino, perché sai s'è fatto un po' freschino.
    Comunque anche io mi son segnata un compitino vacanziero.. ho detto a mamma se qualche volta andiamo al mare la mattina prestissimo, come facevamo da bambini ...
    cioè andiamo giù al porto e pigliamo u' pesce dai pescatori.. poi facciamo una passeggiata e quando son le 9 torniamo a casa... per prendere quell'aria buona ricca di iodio e di mare.... e se lo dico io che sono montagna/campagna/fiume forever ... beh...
    da piccoli mamma ci portava in spiaggia a Pesaro, nella spiaggia libera vicino al porto.. partivamo che ancora era buio... (nel senso le 6 del mattino) e alle 7 massimo eravamo in spiaggia .. certe mattina tirava un vento freddo e stavi con un asciugamano stoo il seder (che la sabbia era freddisima presente?) e uno attorcigliato al corpo... mio fratello pigliava il biberon con latte e biscotti (i plasmon rigorosamente .. credo li abbia continuati a mangiare anche da grande nella tazza per non so quanto tempo) li sulla riva del mare... mentre io e mia sorella andavamo di bombolone... eheheee... però il latte anche noi.. nel thermos ... a metà mattina pizzetta tonda bianca e alle 11 .. coprifuoco!
    raccoglievamo le nostre cose e sulla sabbia infuocata tornavamo alla macchina... mentre vedevi che altri arrivavano a quell'ora..
    quindi un'oretta per tornare, pranzo da nonna... e poi via a letto... ecco.. da piccola odiavo fare questa cosa.. perché tutte le mie amiche scendevano al mare alle nove del mattino, mentre io praticamente eran già due ore che mi stavo a insabbià.. (forse è per quello che mal sopporto andare al mare..) però adesso.. invece.. ho voglia di quell'aria frizzante, quasi fredda... e quindi il mio compitino delle vacanze ehm sarà intanto questo... poi ovviamente col pesciolino preso.. se va a mangiar ( ;) ) .. eh certoo se arivi alle cinque del mattino, almeno pigli due piccioni con una fava... pesce fresco e aria buona... TOP!
    COMUNQUE BRAVA CHE TI RIPOSI, RILASSI.. MA NON TE ADAGIA' 'NA MUCCHIA .. EH?
    MANU MANU..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahh.
      Devo ancora iniziare direi che c'è tempo... :)

      Elimina
  2. Ma quando vuoi, Ross..posta quanto, quando e ciò che vuoi, che io vengo a trovarti e prendo appuntini :))))

    RispondiElimina
  3. Rossella è tonno sott'olio? O lo hai cotto tu? :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto...! Lo aggiungo subito. "Sott'olio".


      Elimina
    2. Ho parlato troppo presto.
      Appena "chiappo"
      Un pc fisso, che dal cellulare mi impedisce di riparare alle mie mancanze ;-)

      Elimina
  4. Sai che questa è perfetta per me, vero? :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì è anche le prossime due!!! :-* :-* :-*

      Elimina
  5. d'estate un po' arrivano le idee, un po' il relax, un po' la bella luce che vuoi non scattarla una foto? bravissima e buon riposo
    raf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffaella grazie, come sei carina!
      In realtà con l'estate si fondono anche i cervelli, perché più lo leggo e più mi rendo conto che da questo post non si capisce benissimo che in effetti ci sono due altee insalatone in arrivo!!! :D
      Buona estate e buon relax anche a te.
      Un abbraccio :-*

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...