martedì 12 aprile 2016

ginger lemon tea, la mia coperta di linus

Oggi una non ricetta e un post lampo con una tazza fumante dolce e piccante tra le mani.
Si tratta del modo di preparare a casa un tè di cui ora si sente parlare molto in giro, e che probabilmente molti di voi già conoscono: il ginger lemon tea, o il tè di zenzero e limone.
A me lo ha "portato" dall'india tanti anni fa la mia amica Simona, e da allora io lo bevo sempre, sentendone il bisogno in particolare nel pieno dell'inverno (guardate qui!!!! A gennaio del 2010, quando ancora il blog era giovane, possedevo a malapena una compattina rosa metallizzata al posto della Canon e non avevo ancora trovato il modo di montare un trabiccolo volante su cui arrampicarmi in alto verso le finestre per fotografare e soffrivo tanto per il buio congenito della casa, già lo bevevo e anzi ne avevo fatto una vera e propria versione-madeleines! ;)).

Nella prima delle due foto non è praticamente a fuoco nulla (in più lo zenzero infondo alla tazza dopo avervi spremuto il limone e sciolto il miele non si vedrà mai), ma a me piace tanto (si vede che sto impazzendo :)), perché coglie il momento, il momento della coccola che questo tè è per me...

E' la mia coperta di linus, il mio tè profumato di sempre ormai, e solo ora, dopo tanto, scartabellando su internet, ho scoperto che oltre alle proprietà depurative e antiossidanti che già conoscevo, ne ha anche di "termogenesi", ovvero che può aiutare ad aumentare la temperatura corporea, e questo spiega perché una freddolosa come me ne abbia fatto una vera e propria "coperta".

Vi lascio la ricetta, 'sta volta sono stata brava e non prolissa, quindi preparatevi al sermone prossimo venturo ;)

Ginger lemon tea, ovvero tisana detox di limone, zenzero e miele
ingredienti per ogni tazza
qualche fettina di zenzero fresco
il succo di mezzo limone
1 cucchiaino di miele
una tazza di acqua

Portare a bollore l'acqua con lo zenzero sbucciato a pezzetti, poi aggiungere limone e miele e lasciare in infusione 5-10 minuti.
Portare con sé sul divano e godersi il caldo, il dolce, il piccante.





15 commenti:

  1. Anche noi lo beviamo sempre!

    RispondiElimina
  2. buon giorno.. oggi qui è nuvolo e ventoso e questa copertina ci sta tutta cara Rossellina... io ti scrivo pensa con addosso una mantellina di lana color verde acqua che mia nonna metteva per stare all'ospedale... mi piace tanto indossarla anche se non tiene caldisimo, nel senso che non ti avvolge in maniera esagerata, son quelle robe sulle spalle, più per bellezza che altro, ma a me pace... e leggerti con lei.. mi scalda ancor di più.... piano piano io e le mie articolazioni riprendiamo il nostro tran tran.. ancora ho delle difficoltà, ma non per questo rinuncio a cucinà! purtroppo gli impasti mi mancano un sacco.. il metter mano nella farina anche solo per una crostatina... uffa.. però dai, faccio le ciambelle, le torte.. le cose salate... eheheheeee.. anche se con gli asparagi selvatici due ciuffi di tagliatelle mi da gusto stenderle...
    ieri ci stava sole, son uscita a scarpinar son tornata involontariamente e molto felice con vitalbe, qualche asparagetto e qualche germoglio di luppolo... della serie "la donzelletta vien dalla campagna col suo fascio d'erba e reca in man un mazzolin" ... anche se il mio non era di rose e viole!
    ancora qui a studiare leggere cucinare e seminare! :)
    spero arrivi bel tempo... la tua pagina sempre aperta è! pper ispirazione olè olè olè...
    ps! al tipo fashion non zuccheroso la torta allo zenzero e curcuma è piaciuta un botto.. io lo sapevo....! la prossima gli tocca moscato, o mistrà! chessà chissà chi vivrà vedrà!
    Manu Rottame!

    RispondiElimina
  3. Buongiorno ragazze!
    Mi fa troppo ridere (e piacere) stamattina trovare questi due primi commenti insieme!!
    Una riga e un tema, com'è che si dice? "ADORO"!!! :D

    Sara ci metti anche pepe e curcuma o paro-paro cosi????

    Manu mi fai venire n mente un libro... Appena trovo il riferimento te lo scrivo qua sotto... Non vorrei sbagliare ma tempo fa credo anche di averlo recensito sul blog...! A dopo!!!

    E buongiorno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps. Manu troppo contenta per la torta senza glutine alla curcuma e zenzero!!! :D

      Elimina
    2. ehehehee! bene primo errore, commento sparito! bene! comunque ormai ho mezzo capito il tipo e quindi quando so che devo fargli qualcosa cerco ben benino... ama anche le spezie.. io sono molto più easy! un gorno mi ha chiamata mi ha detto che gli avevano regalato asparagi selvatici.. io gli sparo su una semplice ma goduriosa frittata, lui mi arriva con un savarin di riso venere si crema di asparagi e sogliola con punte di asparagi e bacche di mirtilli (per la questione cromatica, perché la cucina è anche emozione! piccolo appunto che lui ha tenuto a farmi quando gli ho fatto la precisazione che i mirtilli non son proprio di stagione dato che lui è pure un estimatore di ste cose..)ecco per dirti...
      circa la torta "venere nera" (ti piace il nome?) sai che alla fine il mixer giga non funziona.. capperi, le lame son troppo grandi, mi sa che devo usare l'accessorio quello per grattare il formaggio che ci sta accanto... io ho adoperato quello dove triti mandorle carote.. (a proposito, entrambe le ricette! super lampate... sia il cake che il biscotto!), ma ho sbagliato, devo ritentare... poooooooi .. ehm.. ah! si! lo zenzero si coltiva si, si, si... Rossi.. vai di ricerca che ne trovi di modi anche semplici... altra cosa.... ah! ho appena fatto gli esami del sangue, così le mie braccine hanno un lividino in più! ;)
      ps!: hai per caso un libro che dice come aggiustare i rottami umani?! troppo avanti amica mia!
      ti bacio e scrivo sempre qui, tanto .. non è che posso andar chissà dove messa così!
      Mannnnu

      Elimina
  4. io, senza miele; se mal di gola o simili ci metto il miele con ammollo il pino mugo di loro http://www.mieleguoli.it/index.htm

    RispondiElimina
  5. anche io senza miele, ma lo adoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza miele forse non ce la farei (ma voglio provare!)... Dolce aspro e piccante, perfetto.. Io ne metto pochino, ma credo che nella versione con il tè che ho appena visto da Adina (qui sotto) ci stia una favola, anche abbondante!!

      Elimina
  6. Ecco, letto tutto e, mentre leggevo mi Son ricordata che l'avevo messo pure io il té con zenzero, limone e miele milioni di anni fa. Mica me lo ricordavo più... 🙃
    http://lacucinadiadina.blogspot.it/2007/01/blog-post_11.html?m=0

    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adina, bellissimo, bellissima foto, bellissima atmosfera. Voglio provarlo col tè, il tuo "incanto". Ciao ciao, e grazie!!!

      Elimina
  7. Sai proprio questa mattina, ho bevuto acqua, limone, zenzero e miele. Me la consigliato un'amica per dimagrire in vista dell'estate. poi nel pomeriggio girovagando tra i vari blog arrivo nel tuo e trovo questa ricetta. Quando si dice le coincidenze a volte. Delle foto molto belle. Un saluto e spero che vorrai fare una visita da me. Baci Fabiola di rossopomodorocucina.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come no, arrivo :)
      Bene, pure la "private costume" ci facility lo zenzero!!! :)

      Elimina
    2. Prova*
      Scrivere dal telefono immobilizzata dal gatto addosso è davvero arduo! :)

      Elimina
  8. E' uno dei miei tè preferiti! L'ho pure trovato in bustine, buono per carità, ma è talmente facile e più buono fatto con zenzero e limone veri che non c'è paragone!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...