venerdì 11 marzo 2016

Crostoni con hummus di fagiolini, ricotta, mentuccia romana e avocado.

Dai che ormai ci siamo.
Che è quasi primavera.
Che a Roma c'è il sole che ce lo fa quasi credere e i fagiolini cominciano a fare capolino al mercato.
E quindi eccomi qui, con questa ricetta semplice da un lato e super dall'altro, che, a dirla tutta, mi trattengo di postare da un po' troppo tempo.

Ce l'ho nel cassetto da un pochino perchè anche lei fa parte del pacchetto "come ti riciclo al volo il set stasera", ed è uno dei miei piatti di grande orgoglio.

Io l'ho fatta un mesetto fa perchè avevo dei fagiolini "ante tempore" per un lavoro, che noi siam come la moda ve'? Ci tocca anticipare le stagioni a volte, se si tratta di foto da consegnare, ma se si tratta di blog, siam lì che ci teniamo, uhhh se ci teniamo (ma fremiamo) a postarle.

Quindi ecco, oggi finalmente arriva questa che sarà un must Vaniglia primavera-estate 2016, sappiatelo (e anzi, "indossatela" anche voi!!! ;-P)

Trattasi di un hummus di fagiolini, è per questo che aspettavo che almeno si avvicinasse un po' la stagione (come dice Gianni nei commenti qua sotto ancora presto, ma voi tenetela da parte e resistete più di quanto non sia riuscita io! ;)), ed è da questo che nasce la ricettina facile e allegra che vedete qua sotto: crostoni con hummus di fagiolini, ricotta, mentuccia romana e avocado.

Detta così è già fatta.
Ed è buonissima.

Ci sta il piccante e leggermente agliato e limonato dell'hummus, stemperato dalla mentuccia che è delicate e ci sta bene giusto un pizzico, poi qualche cucchiaino di ricotta che rinfresca, qualche (ma non troppe) fettina di avocado che ammorbidisce il sapore del tutto in bocca, e il croccante e morbido al tempo stesso del pane buono tostato sotto.
Un filo d'olio, pochissimo sale, pepe e vai, noi siamo pronti per gli aperitivi che festeggiano le giornate ormai sempre più lunghe... :)

crostoni con hummus di fagiolini, ricotta, mentuccia romana e avocado
ingredienti
1 spicchio d'aglio
100 g di fagiolini
2 limoni
2 rametti di mentuccia romana
fettine di pane tostato
100 g circa di ricotta
qualche fettina di avocado
olio extravergine d'oliva
sale

Con un rigalimoni, prelevare la scorza dei limoni, ne spremerne il succo e tenere da parte.
Lavare e mondare i fagiolini, poi lesarli per 10-12 minuti in abbondante acqua salata, scolare e far intiepidire.
In un mixer tritare i fagiolini con l'aglio, il sale, il limone, la mentuccia romana e l'olio extravergine d'oliva.
Spalmare il pane tostato con la crema così ottenuta, poi aggiungere su ciascun crostino un cucchiaio di ricotta, qualche fetta di avocado, una o due foglioline di mentuccia.
Servire conditi con un filo d'olio, sale, pepe, e accompagnati da una birretta fresca.

26 commenti:

  1. Rossella proprio questa mattina mi sono detta: "ecco la primavera sta proprio arrivando!" E sai perché? Perché anche se io sono una che ama le stagioni fredde, mi sono accorta che di questi tempi inizio anche io a rifiorire, riprendo slancio e speranza. Forse riusciró anche a ripartire con il blog, chissà!? :)
    Buona giornata mia cara e a presto! :*

    RispondiElimina
  2. Rossella proprio questa mattina mi sono detta: "ecco la primavera sta proprio arrivando!" E sai perché? Perché anche se io sono una che ama le stagioni fredde, mi sono accorta che di questi tempi inizio anche io a rifiorire, riprendo slancio e speranza. Forse riusciró anche a ripartire con il blog, chissà!? :)
    Buona giornata mia cara e a presto! :*

    RispondiElimina
  3. Valentina non hai idea da quanto tempo stavo aspettando un tuo commento (il tuo inconfondibile doppio commento... sai che faccio? Manco cancello il doppione oggi, tanto sono contenta! :)), che per me significa anche altro, ovvero, non so, insomma, quello che dici anche tu... Primavera, bazzicare e ripartire... Dai dai che è come andare in bicicletta, appena ti ci rimetti quella pedala quasi da sola! ;-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so perché mi carica sempre il commento doppio!! Che odio! Io clicco una volta sola per inviarlo...mah! Cmq ok, abbiamo lo slogan: "bazzicare e ripartire"! Fantastico ahahahah :* :)

      Elimina
  4. Dai che il doppio te lo tolgo io (tu sta ferma sennò lo facciamo in due e mi perdo tutto!!!! <3), ma il primo no, stavolta no, che mi fa tanto "Valentina Bartolini"

    RispondiElimina
  5. Qui mi lanci lo spunto per dare fondo a quei legumi secchi che giacciono in quell'angolino di dispensa che chiede di essere mangiato il prima possibile. Crostoni con hummus! Perché no? ❤️

    RispondiElimina
  6. Me fai mori' col mood pulizie di primavera 'sti gg... mi ricordi qualcuna!!! ;)

    RispondiElimina
  7. In realtà i fagiolini si raccolgono tra qualche mese, noi li seminiamo tra un paio di settimane. Ora di stagione forse sono in Turchia :)

    RispondiElimina
  8. Eh, ma io Gianni non mi tenevo, come ho scritto nel post... Magari se ti ispira le ricetta la tieni nel cassetto per un po'? :)

    RispondiElimina
  9. Rossiiiiiiiiiiiiii! stavo per scrivere qui, cioè di la.. nel post delle Rose.. il mio sproloquio del venerdì!! ahahaaaaa!!!! e invece taaaac! eccomi qui.
    Voglio raccontare una cosa bellissima e romantica (Ecco perché ci stava di là!) che mi è successa ieri nel negozio di alimentari in paese... dunque il giovedì mattina scendo sempre al mercato (che in realtà nel mio paese, son quelle 4 bancarelle in croce).. mi piace... e poi ci piglio il pesceto fresco fresco dalla signora Angela carinissima che ti sforna pure le ricette, dato che a Pesaro lei ha anche la gastronomia! e poi vado a prendeere il pane e due cascioncini al forno.. e poi i formaggi all'alimentari.. mi piace tanto entrare nei negozi che ancora son rimasti li in centro, per le signore anziane che non riescono a venire fino al conad o all'aeo, che son un poco fuori.
    Bene... Giovedì a casa mia significa bisscotti.. e oltre agli speculoos volevo fare le pasterelle all'ammoniaca, ma prima di uscire mi accorgo che mi mancava proprio la suddetta ammoniaca allora dalla FlORINA (la signora dell'alimentari) la cerco tra le varie bustine di lievito, nello scomparto delle cose per i dolci, ma non la trovo.. cavolo.. possibile? ci sta il bacello di vaniglia, gli aromi vari.. e non ammoniaca?
    ok.. chiedo "scusa: Flo', l'ammoniaca per dolci, non ce l'hai?" e lei: "si, si, certo.. dimmi per quante uova la vuoi?" ed io facendo sicuramente una faccia da ebete elevata all'nsima potenza, pensavo.. ehm.. uova? oddio cosa rispondo! cavolo mi serve per le pasterelle di Rossella del librino..se dico così, farà?! bon.. rispondo "ma volevo PROVARE a farci le paste...(ehehe ;) ).. lei: "immaginavo, ascolta allora fa così, la ricetta ce l'hai? guarda te la do io!" e via che mi rifila il foglietto e la penna e mi detta: tot uova, farina, strutto, latte a occhio, zucchero e poi.. la dose che quella faccio io! e lo dice! tira fuori il sacchetto, pesa la quantità necessaria di quell'ingrediente segreto, quasi fosse una polvere magica ed è stato bellissimo! cioè il fatto che ancora nel 2016 vai e compri a peso..

    RispondiElimina
  10. Gianni, ps. ho aggiornato! Ho messo frasetta anche citandoti così è più corretto, sennò in effetti sembrava che la stagione fosse già ora, scrivo sempre un po' presa dall'entusiasmo e avventata!
    Ciao ciao e grazie!!!

    RispondiElimina
  11. Manu, hai ragione!!!!
    Sì, bello davvero... Mi ricorda una volta dal fornaio nell'isola di stromboli, che preso farina e mi hanno venduto il lievito di birra lipperlì sfuso in base alla farina presa!!! :)

    RispondiElimina
  12. ovvio poi torni a casa metti il sacchettino bianco e scopri quanto pesa, ma vuoi mettere la magia del gesto?
    ero così felice che quando l'ho detto alla mia mamma lei mi fa... "si, manu, la nonna e la zia netta facevano così, sai?! andavano all'alimentari e chiedevano la dose per il ciambellone, la crescia, le paste... troppo bello...
    ma veniamo a questa bellissima e furbissima ricetta che ci fa credere e sperare nella primavera, perché qui piove da una settimana intera.. ma nel frigo anche io ho dei fagiolini porelli che la mamma mi ha preso al mercato e son li nascosti che dicono quando ci prepari?
    toh! rivo subito!! eheheeee... poi è stra facile come ci piacciono a noiiii!!!! seeeeeeeeeeeeee! bene bene bene..
    qui piove piove piove... ma ieri con quella magia è come se ci fosse stato il sole!
    Grazie Ross!
    Manu manu.

    RispondiElimina
  13. Nono, questa va proprio bene per te che sei figlia dei fiori come ammìa ;) (te lo volevo scrivere di là, ma va bene uguale qui :))
    Io uguale, li avevo che toccava farci qualcosa, e questo qualcosa mi ispira tanto... sai quelle ricette che un po' ti assomigliano??? ;-)

    RispondiElimina
  14. Qua piove di brutto comunque io ho una voglia di primavera che non ti dico. Questo hummus di fagiolini mi sembra una figata pazzesca. Si può dire? e poi io adoro tutto quello che ha a che fare con le bruchette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elenuccia certo che si può dire!!!
      Anzi dovevo iniziare così il post: "questo hummus di fagiolini è una figata pazzesca!" ;-)
      Ma meglio che me lo dici tu, che mi fa tanto bene.. :-*

      Elimina
  15. ahahahah! Succede proprio cosi', siamo li, che cerchiamo la zucca gialla a luglio e le fragole a dicembre, ma poi quando arriva il momento di postare sul blog, non prendiamo mai il via! Io comunque ti ringrazio di averla pubblicata, e' una bellissima idea quella dell'hummus, tra l'altro in questi giorni dovrei proprio fare quello classico con i ceci, ma adoro la tua versione così' verde e primaverile! Perfetta come sempre, un bacio
    MAddy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maddalena io adoro l'hummus, e confesso che in questa versione con fagiolini ancora di più... Stanno benissimo anche loro come i ceci con il limone e l'aglio, e riescono ad essere comunque pastosi ma più "leggeri", appunto "primaverili" come sapore :D

      Elimina
  16. certoooo che ti assomigliano e ti pigliano! eheheheee!!
    ehm per rispondere a Gianni... comunque con le temperature che non son state normali questo inverno, magari possono essere pure siciliani i fagiolini e non per forza tunisini! (ho fatto pure rima!) poi è ovvio che magari con i lavori che voi super blogger dovete fare, ci sta che dovete acquistare cose fuori stagione, tipo appunto i fagioli un mese fa, o a gennaio.. cosi come la mimosa della torta... poi sta a noi, come dicevi prima tu Rossi, fare tesoro della ricetta ed andare a scovarla quando ci vien l'ideetta!
    con sto tempo umidiccio mi è venuto mal di testa per fortuna da una parte che il ragazzino svogliato dei compiti mi ha detto che non viene così mi son accesa in bagno la stufetta e mi faccio una super doccetta! che ne ho bisogno! moooooooooolto bisogno! hihihihihiiii!
    :) Manu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu!!!!
      Ma infatti un po' è anche così!!! Che l'Italia è luuuunga luuuunga lunga, e in Sicilia, ormai lo sappiamo, le prime fioriture di mandorlo sono a fine gennaio <3

      Elimina
  17. Ha tutta l'aria di diventare proprio un bel must infatti ;-)
    Direi perfetto anche per una gita fuori porta!

    RispondiElimina
  18. Rossella caspita. Mi stupisci sempre con ingredienti inaspettati. Anche il mio amore, che è un super curioso,ha espresso apprezzamento... :-)
    un abbraccio grande grande.

    RispondiElimina
  19. *arianna: ecco te mi hai proprio sgamata, ma davvero! Nel senso che niente, a marzo al primo raggio di sole io sto già lì che penso alle scarpette da tennis e le magliette a righe.. E ai picnic!!!!

    *chiara, io molto onorata, e inoltre confermo dopo il "men-test": questa è una ricetta che piace anche a colui che storce la bocca basito quando tutta entusiasta gli presenti "gli ultimi nuovi buonissimi muffin" (che lui ritiene sempre non vadano né su né giù ;-))

    RispondiElimina
  20. Ciao Rossi Buon sabato.... ma sai che oltre al mandorlo, pure il ciliegio fiorisce così presto... ?
    ci sta una belissima "leggenda" legata a Santa Barbara che racconta come raccogliendo un ramo di ciliegio il 4 dicembre (Santa Barbara appunto) e posto all'interno di un vaso d'acqua, a Natale è fiorito! :)
    hihihiiii.. io mi accingo a passare un week-end all'insegna di bostrengo e paste della nonna ... ieri sera dopo una bella chiacchierata telefonica con la mia "zia" (che in realtà è la zia di mamma, perché sorella di mia nonna, ma io la chiamo così) Anna detta Netta .. ho tutti gli indirizzi giusti per spadellare.. chissà cosa vien fuor... avresti dovuto sentirla.. parlava di "pugnatine", di "su per giù", di "un po', no 'na mucchia" aaahhhhhhhh noi donne con la bilancia per i dolci.. so già che impazzirò!!
    che figata però.. eheheeee.. aggiornamenti in corso d'opera!
    ;) te la racconterò la telefonata... e dovrò sicuramente scrivere due commenti...
    basiiiiiiiiiiiii..
    Manu

    RispondiElimina
  21. Quanto avrei bisogno di primavera adesso!! E' già marzo, eppure mi sembra lontanissima, tanto sono immersa in cieli grigi, cappotti, mani screpolate e cime innevate. Ma passando da queste parti mi pare già di sentirne il profumo e ho già una voglia pazzesca di fragole, mentuccia, rami fioriti e cieli chiari... e soprattutto di una tregua, una boccata d'aria fresca e un piatto semplice ma coccoloso come questo ;-)

    RispondiElimina
  22. A D O R O.. perdona il maiuscolo. Adoro assolutissimamente l'avocado e questa ricetta spacca, non vedo l'ora di provarla. Dici che i fagiolini surgelati sono banditi? :) complimenti per l'idea.
    Juicy

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...