giovedì 17 settembre 2015

Smoothie - gelato al latte di cocco, mango e banana

Certo, mi rendo conto che ultimamente oscillo beata tra ricette estive e ricette autunnali. Un po’ come il tempo in questi giorni, un po’ come me.
Non mi piace mollare l’estate, e quindi ancora giù di toppetti e sandali e colori chiari, e poi appena posso mi infagotto in una felpa o in una coperta leggera.
Che poi, pensavo, non è proprio questa l’essenza stessa dell’autunno?

La ricetta di oggi ad ogni modo non ha nulla di questo “senso di soglia” che si respira a volte tra le pagine del blog a settembre, la ricetta di oggi di estivo non ha solo i colori e i sapori e la temperatura ottimale, ma ha anche e soprattutto l’estemporaneità.

Così estemporanea che è stata fotografata in fretta e furia con il risultato della cucina velocemente “scaravoltato” nei bicchieri (senza troppa grazia come potete vedere B-)), e poi pappata prima che la sorprendente consistenza cambiasse.

Tutto in verità è nato davvero quest’estate, quando è arrivato da Alpro un pacco assolutamente gradito oltre che non troppo concordato e assolutamente senza impegno.
Insomma un regalo.
E vabè, fin qui ci può stare. Capita a volte a noi blogger ed è bello perché ti fa scoprire (e a volte studiare) ingredienti nuovi. Però stavolta è stato particolarmente bello. E inaspettato.
O forse ero io particolarmente “sotto a un treno” da perdere come al solito il contatto con la realtà al di fuori della cucina e del lavoro, che ne sono rimasta piacevolmente soprtesa e colpita.
E ho sorriso. Perché questo pacco conteneva in qualche modo le mie passioni, e i miei desideri dello scorso luglio.
C’erano latte di soia e latte di cocco, quello che poi ho usato per la ricetta di oggi, e poi panna di soia (io bevo latte vaccino fresco, e ne sono golosissima, ma in alcuni periodi dell’anno lo sostituisco con latte vegetale, per un po’, perché sento che in quel momento va bene così e perché mi piace variare i sapori: riso, soia, avena…).
Poi 4 scatoline trasparenti ognuna delle quali contenente frutta secca e semi oleaginosi (vi ho già detto, no, di quanto io sia in fissa coi semi? Nooo? ;-) E delle mandorle (tanto per fare un esempio)? Non mi dite che non ne abbiamo mai parlato??? :D).
Infine, e questo mi ha proprio rubato il cuore, due cose di stoffa: da un lato un grembiule da cucina, la mia passione, e dall’altro un telo da mare, altra mia passione ma soprattutto qualcosa di cui a luglio, pur non avendone tempo, avevo un enorme bisogno.
Allora ho sorriso, e ho pensato che era un segno, e che dovevo solo mettere le cose in ordine e usarli uno per volta, e che quando avrei finito con il grembiule, allora sarebbe stata la volta del telo da mare.
Beh, è andata così.

E mi va proprio di ringraziare Alpro qui sul blog oggi, perché davvero loro non mi hanno chiesto nulla in cambio (tantomeno un post o simili), e sono stati carinissimi, e perché mi hanno fatto un dono che in un momento di iperlavoro e di ipercaldo mi ha fatto stare bene per un bel un po’.
E poi conoscendomi capace che dimenticherò pure di scrivere la mail di grazie (o forse no… ;-))

Vabè come al solito dovevo essere breve e invece l’ho fatta tanto lunga per raccontarvi una ricetta lampo!



Sono partita dal mio magia e bevi alla banana di qualche tempo fa (qualcuno forse se lo ricorda… era addirittura finito su Cosmopolitan di Settembre 2013!!), ma ho sostituito la panna con il latte di cocco e aggiunto alla banana anche un mango, entrambi rigorosamente tagliati a pezzetti e congelati fin dalla sera prima (davvero utile prima che le banane inizino a “passare”, dopo quella fase vi possono salvare solo gli intramontabili, da queste parti, banana bread! J).

Poi niente, nel frullatore schiaffate banane e mango ancora surgelate, latte di cocco e frullate, senza aggiungere zucchero che il latte di cocco (in quello Alpro se non sbaglio c’è anche una percentuale di latte di riso) è perfetto così.

Se servite all’istante otterrete una sorta di sorbetto molto cremoso, quasi un gelato da mangiare al cucchiaio.
Basta attendere un po’ invece per avere uno smhootie perfetto, come da ricetta originale senza latte vaccino e senza zucchero aggiunti!

Ora riscrivo la ricetta con du’ misure va’…

Smootie banana mango e cocco
Ingredienti per 2
1 banana (sbucciata, tagliata a rondelle e congelata la sera prima)
1 mango (mondato, tagliato a cubetti e congelato la sera prima)
250 ml di latte di cocco

Nel frullatore frullate, finché non si saranno ben amalgamati, la banana e il mango a pezzetti ancora congelati con il latte di cocco.

Se non avete una fretta matta di fotografare potete “decorare” con qualche ingrediente preferito: cocco disidratato a scaglie, banana essiccata, mandorle a lamelle tostate…

Buon finesettimana, e fatemi sapere se vi è piaciuto, che è ancora caldo ed è giusto che ci “spariamo” anche questi ultimi cibi da spiaggia o da piscina, va’… ;-)
(e lunedì forno, giusto per alternare, come si diceva all’inizio, solo 4862 battute fa, spazi inclusi però! J)



8 commenti:

  1. Cosa vedo io!! Ho già sperimentato una cosetta del genere, senza il latte di cocco però... È meraviglioso cosa possa fare una misera banana matura :-) Con il mango però non ho mai provato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisabetta cara sì! Incredibile no?
      Io a dire il vero mature mature io manco per il banana bread sai???
      Io però strana e schifiltosa ;-)

      Elimina
  2. bene bene bene ...
    ti ho già beccata amica Rossi, perché come al solito una sbirciata io vengo sempre a darla... eheheee....
    ha ragione questi due giorni fa caldo anche se nuvoloso.... mamma mia...
    io devo cucinare per mia oggi mi ha commissionato polpettine di melanzane e crostate più biscotti vari..
    per sabato debbo far tre crostate per un mio amico ehehe mi sa tanto che nonostante faccia caldo non posso esimermi dall'accendere il nostro amico forno.... :)
    credo farò anche i tuoi biscottini olio e arancia.. dici che se faccio pompelmo è uguale? oppure vado di bisoctti farina di riso... moh vedo come mi gira la ciribiricoccola...
    ah! tanto per dire la tua marmellata di prugne e cannella me la vogliono comprare ma ne ho rimasti solo tre barattoli... oh oh oh...
    baci Rossi!
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mani bella che sei!
      Ora ti rispondo anche al commento di lunedì, tra l'altro domanda molto intelligente e utile anche per gli altri lettori, scusami se arrivo tardi.. Giornatina intense :)
      Assolutamente sì per il pompelmo.. Aggiungi un cincinino di zucchero va'... E la marmellata? Non ha una consistenza meravigliosissimaaaa??? :)
      Polpettine di melanzane hai visto? Ci sono anche sul blog... :)

      Elimina
  3. adorooooooooooo..nello specifico adoro sia l'Alpro, sia te, che con questi smoothie e queste foto hai fatto centro nel mio cuore che ha tanto bisogno di estate e di cosine fresche. Brava <3

    RispondiElimina
  4. Fraaaaaaaaaa!!!!!
    Ma che bello "vederti", e che ti piace <3
    Sì, molto molto buoni i loro prodotti!!

    RispondiElimina
  5. Eccomiiiiiiiiiiiii
    Grazieeeeee milleeeeeeeee
    quando intendevo mia ... sarebbe mia sorella, che ho visto praticamente che non ha scritto.. (poteva essere mia zia , nonna, .... eheheee) comunque mia sorella.. quella sto finesettimana ha una fiera e mi fa "non è che mi prepari delle cosine da portare?" ed io vaaaaaaaaaaaa bene!!!! e vaiiii
    Cavoloooooo le faro di scuro, anche perché mi sono avanzate le melanzane ripassate e... se le ripropongo così col cavolo che se le rimagnano!!!! eheheee... voglio veder pure quel polpettone lì dell'Artusi come è messo...
    Grande dritta dello zucchero...
    ho un pompelmo super giga che non so come usare! bene benissimooooo!!!
    ehm credo di aver scritto tutto..
    comunque primo round di cucina fatto.. domani altre due crostate (impasti già fatti ;) ) e poi pomodori gratinati ed "infornati" come dico io che praticamente sarebbero semplicemente senza pane ma solo con origano ed olio sempre cotti al forno..
    ciaoooooooooooooooo!!!!
    Manu

    RispondiElimina
  6. Ommamma, tutti a comprare tonnellate di banane, manghi e ettolitri di latte di cocco! La consistenza che si vede dalla foto non è invogliante, DI PIU'!! Penso che ci riempirei tranquillamente una vasca e mi ci farei il bagno dentro!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...