lunedì 23 marzo 2015

petits pains au sucre

Buongiorno e buona settimana a tutti!
Sono tutta gasata perché ero convinta di bigiare il post oggi mentre invece lo avevo già pronto (cucinato, fotografato, quasi del tutto scritto e, ehm, decisamente tutto mangiato! ;-P).
Ecco, oggi ancora un lievitato dolce...
Si tratta di una ricetta di quelle che io definisco intelligenti, delle quali la lunga lievitazione si sposa bene con i tempi di casa, quando i tempi di casa sono che a casa si sta poco durante la settimana.
Viene infatti dalle cucine di due donne sagge e molto in gamba, ovvero mia mamma e la sua (e mia) amica Rita!
Sapete di quelle ricette che si passano di mano perché ottime e che funzionano?
Ecco. Da Rita a mamma, e da mamma a me.
Li impasti il pomeriggio-sera, li reimpasti prima di andare a nanna e li lasci in teglia già pronti a forma di paninetto, e la mattina dopo appena sveglia li cuoci mentre stai preparando il caffè.
Se ti dice bene coi tempi sono pronti per la colazione dei cuccioli o del capobranco... ;-)

Panini dolci per la merenda
Ingredienti per 20-24 panini
160 g di lievito madre a temperatura ambiente
100 g di latte tiepido
400 g di farina di forza (tipo Manitoba)
100 g di burro morbido
100 g di zucchero semolato
2 uova
i semini estratti da un baccello di vaniglia (facoltativo)
per decorare
1 albume
4 cucchiai di latte
granella di zucchero

In una ciotola, sciogliere il lievito madre nel latte tiepido mescolando con un cucchiaio di legno.
Aggiungere a questo composto il burro, lo zucchero e le uova e mescolare.
Versare nel composto a questo punto la farina, la vaniglia  ed il sale e impastare fino ad ottenere un impasto dalla consistenza leggermente appiccicosa ma non liquida.
Far lievitare al riparo dalle correnti per 6-8 ore, poi dividere l’impasto in palline da 40-50 grammi ciascuna e porle ben distanziate su due teglie rivestite con carta da forno.
Lasciar lievitare per altre 6-8 ore al coperto.

Trascorso questo tempo preriscaldare il forno a 160 °C  e spennellare i panini con l’albume sbattuto insieme al lette, poi decorare con la granella di zucchero ed infornare per circa 15 minuti o fino a che i panini sono leggermente dorati.

Questa ricetta, insieme a quella del dulce de leche dello scorso venerdì, la potete leggere anche su Elle.it a questo indirizzo, insieme ad altre dedicate da colleghe blogger ai piccoli!

8 commenti:

  1. Come sarebbe bello fare colazione con uno di questi panini. Non avendo il lievito madre quanto lievito di birra mi consigli di usare? dalle ore di lievitazione dire 4/5 grammi ma non sono sicura. Devo provare assolutamente la ricetta della mamma. Le ricette della mamma sono sempre garantite

    RispondiElimina
  2. Ciao! che dolcezza nel tuo blog questo lunedì mattina! questi piccoli e soffici panini devono essere proprio ottimi! un'idea semplice e deliziosa!

    RispondiElimina
  3. Quando i lievitati si adattano perfettamente alle giornate mi fanno venire subito voglia di mettere le mani in pasta :-) Così anche un mercoledì qualunque può assumere una nota positiva ;-)
    Un bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  4. Dei panini che sono una tenerezza unica: non solo per la consistenza che pare quella di una nuvola.. ma anche perchè sanno di infanzia, di spensieratezza e di sole. Complimenti cara <3 <3

    RispondiElimina
  5. E meno male che non hai "bigiato" ^^

    RispondiElimina
  6. Rossella la mia più o meno suocera mi ha regalato giusto oggi un panetto di pasta madre (il mio l'ho lasciato morire nel frigorifero per giorni.....) e ho già trovato modo d'impeigarlo con questa bella ricetta!
    Buona settimana cara!

    RispondiElimina
  7. La mamma della mia mamma, non era una gran cuoca a suo dire. E in effetti, io della pasta al pomodoro mangiata fino a star male, durante i tre mesi d'estate che passavo da lei, non ho un gran ricordo. Di positivo c'è, che io la mia mamma l'ho sempre considerata una cuoca incredibile! E di lei sì, che porterò con me ricette con le quali non si può sbagliare. Mentre attendo di crescere un po' e trasmettere a qualcun'altro questa saggezza, mi siedo aspettando che i pain au sucre lievitino :-)

    RispondiElimina
  8. Amica, che carini questi panini! Io ho appena adottato un nuovo lievito madre e penso proprio che lo metterò alla prova con questa ricetta :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...