venerdì 13 marzo 2015

Insalata tiepida con rucola, patate novelle, stracciatella di bufala e noci

Ci sono delle ricette che mi vengono più o meno bene.

Diciamo che mi vengono "bene in mente". Facili da pensare, e di conseguenza anche da fare.
Confetture, pagnotte e lievitati dolci, torte, vellutate.
Me la cavicchio poi con la pasta e il riso, ultimamente ho fatto passi da gigante con carne e pesce.
La frutta secca poi, dopo il libro sulle mandorle, è ancora più amica.
I preparati di base li adoro, e le ricette di recupero hanno sempre fatto parte del mio modo di pensare e rispettare la cucina e il cibo.
Insomma i blog servono anche a questo.
Ad approfondire quello che già ci piace fare e ad impratichirci e incuriosirci di altro.
C'è una cosa, però, che mi rimane sempre un po' ostica, da digerire.
Da farmi venire in mente ecco.
L'insalata.

Sarà perché io l'insalata non la digerisco davvero (fatemi mangiare la lattuga o la cappuccia, il "delitto perfetto", ci rimango! ;)), sarà perché d'inverno mi fanno spesso pensare a qualcosa di fresco (troppo fresco per una frettolosa come me che, appunto, alla fine pensa sia più facile tutto sommato "mette' su 'na zuppetta), insomma ecco che alla fine qui sul blog di insalatine se ne vedono fin troppo poche...
Eppure sono così maledettamente semplici da fare!

Sono semplici e a metterci anche poco poco la testa (perché come dicevo sopra l'idea di una pagnotta mi viene che io manco fermarmi a pensare, ma l'insalata mi tocca mettermi concentrata ;)) incredibilmente gustose e (si può dire?) "paracule" (no, non si può dire, il correttore automatico mi preferisce paraluce" ;-P).

Insomma questa miracolosa (per le mie capacità mentali ;)) insalata è stata la nostra cena di ieri, para-para come la vedete qui, e mi sembra il giusto compromesso di cena per una freddolosa come me e per una stagione di mezzo come la primavera ormai (speriamo!) alle porte: un'insalata tiepida con la rucola, le patatine novelle appena lessate, le noci, e (genialata delle genialete, sempre per le mie ridotte capacità in merito al tema!) stracciatella, ovvero in una versione un po' più italiana della meravigliosa accoppiata di sapori che sono la patata insieme alla panna acida (mai provate? ottime, ma giuro con la stracciatella ancora di più! B-)).

La ricetta è semplicissima, il risultato garantito.
Io l'ho preparata lessando le patatine in acqua aromatizzata con rosmarino, e poi servita con una vinaigrette semplice, ma pensavo che per enfatizzare a nuora di più il sapore delle patate, si può preparare una vinaigrette di patate come quella dell'insalata di valeriana con avocado, champignon e noci invinaigrette di patate di qualche tempo fa, ve la ricordate? :)


La ricetta è di quelle facili, come dicevo, quelle che si possono raccontare dal parrucchiere, dal giornalaio, sotto l'ombrellone o dal macellaio.
Di quelle rilassate, che non serve misurare :)

Insalata tiepida con rucola, patate novelle, stracciatella di bufala e noci
ingredienti per 2-3 persone
un mazzetto di rucola
2-3 etti di patatine novelle
2 etti circa di stracciatella di bufala
circa 1 etto di noci sgusciate
olio, sale, succo di limone, pepe
rosmarino a piacere

Porre le patate novelle con la buccia (ben lavate e delicatamente spazzolate) in una capace casseruola piena di acqua fredda; aggiungere a piacere i rametti di rosmarino e portare ad ebollizione.
Aggiungere una presa di sale e cuocere 5-10 minuti o finché le patatine non saranno tenere alla forchetta a non sfatte.
Scolare e lasciar intiepidire.
Preparare la vinaigrette sciogliendo un pizzico di sale in 4 cucchiai di succo di limone, poi emulsionare il composto ottenuto sbattendolo con l'aiuto di una forchetta dopo avervi aggiunto 4 cucchiai di olio d'oliva. Tenere da parte.
Nell'insalatiera disporre la rucola lavata, i gherigli di noce e le patatine tagliate a fettine di circa 3-4 mm l'una.
Aggiungere la stracciatella, salare poco, pepare, condire con la vaingarette, mescolare e servire subito.


13 commenti:

  1. a me quest'insalata invece mi sfizia e parecchio pure! io che invece digerisco pure i sassi (tranne il mais.. pensa te! quello no..) di insalate ne consumo in gran quantità e mi sa che questa qui la rifaccio.. oggi stracciatella pure io (ma che strano eh?) buon week end bellezza, tanto noi ci sentiamo :-)

    RispondiElimina
  2. Le insalate le sottovalutiamo ma se composte bene sono una sicurezza!!

    RispondiElimina
  3. perfetta per chi ha gli stessi problemi di digestione (tale madre tale...)e grazie perché mi hai risolto mezza cena!vado subito a raccogliere la rucola sul terrazzo... <3

    RispondiElimina
  4. Questa ricetta mi stuzzica parecchio, quindi grazie per l'idea...credo proprio che sarà il mio pranzo.
    Complimenti davvero per il blog, molto bello e curato.
    Se ti va di dare una occhiata al mio blog... www.thedoubletaste.com, mi farebbe piacere.
    Buona giornata,
    Lisa

    RispondiElimina
  5. Davvero buiona questa insalata! Ottimo l'accostamento di patate con la più leggera rucola e la morbida stracciatella, e le noci danno la croccantezza che ci sta davvero bene.

    RispondiElimina
  6. Il bello della stagione calda è che a cena hai ancora una luce meravigliosa come questa :-)

    RispondiElimina
  7. Uhhhh eccomi qui!
    Che giornatine amici!!

    Momo!!!
    Sì, tale madre, tale figlia <3
    E comunque ti pensvo postandola... (e questa ricetta è una vera svolta, ti risolve la cena! ;-))

    Virginia... Ehehehh, allora, casa mia è buia anche alle 16 in piena estate, più o meno... Più che buia diciamo che ha una luce mai diretta, molto debole e variabile e insomma molto particolare.
    Una luce che ci ho messo anni a domarla ma che ora amo...
    È una luce che restituisce ombre morbide come piacciono a me..
    Questa, ahimè, è finta.
    Correttamente si dovrebbe dire "artificiale", una luce che devo ancora imparare a conoscere e a gestire, e che il tuo commento mi rende già un po' amica, e quindi non sai come ti ringrazio...

    RispondiElimina
  8. La luce di questa foto è molto bella e non avrei scommesso sul fatto che fosse artificiale. Comunque vedrai che riuscirai a domare la luce "finta" come hai fatto con quella naturale :-) Poi sapere che sei sul pavimento e non arrampicata su un mobile ci fa stare più tranquilli! Eheheh ;-)
    Un bacio grande e buon finesettimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene. Piedi a terra per gli esercizi artificiali, e ali per volare per la luce naturale... Tutto fila alla perfezione... ;-) :-*
      Grazie, un bacio grande!

      Elimina
  9. Ciao Rossella, io sono cresciuta "per così dire" a insalata di rucola e patate tiepide e quando non so che cosa portarmi in ufficio per pranzo, ecco che penso a Lei. E' quella cosa che ti rimane nella memoria gustativa e ti ritorna in mente ogni volta che hai bisogno di qualcosa di veloce, di facile e di saporito.
    PS: ottima con le alici fritte!
    A presto.

    RispondiElimina
  10. Sarà perché anch'io sono in un periodo "insalatoso", ma questa insalata mi intriga davvero parecchio...ottima proposta!!!!!:-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...