giovedì 11 dicembre 2014

filetti di merluzzo con cipollotti, panna e mandorle croccanti

Bene, siamo alla seconda ricetta del menù dedicato al festeggiamento delle mandorle e della imminente prima presentazione e Roma.

Sono anche, come ormai vado blaterando da tre gg, in fare "pianificazione" delle prossime date e dei prossimi luoghi, quindi se non siete di Roma, poco male, VOTATE nel sondaggio che si trova qua nella colonna di destra la città che preferireste (SOTTO AL GATTO :)).
E se la città non c'è, scrivetemi la vostra preferita in un commento.
Purtroppo ho scoperto solo dopo che il sondaggio non può essere modificato una volta che i votanti hanno cominciato ad esprimere le loro preferenze (e mi pare anche un discorso giusto), ma io mi sto appuntando anche gli ulteriori apporti...

Cmq Bologna sta stracciando tutti, seguita a ruota da Torino.
Poi, al momento, dei parimerito, tra cui anche Pescara che non risulta ma io sto tenendo il conto.

Quindi:

  1. VOTATE (colonna di destra sotto gatto)
  2. Torniamo alla ricetta e ai miei talloni di Achille e il "vaccino" che il libroha costituito in merito a questi.
    • Impiattare pasta lunga? Fatto (ieri)
    • Fotografare pesce? Oggi.
    • Glasse e frosting? Domani, si vedrà! ;-)




filetti di merluzzo con cipollotti, panna e mandorle croccanti
ingredienti per 3-4 persone
3-4 filetti di merluzzo
3-4 cipollotti
mezzo bicchiere di panna
burro
sale, pepe bianco
mandorle a lamelle

Tagliare i filetti di merluzzo (ancora con la pelle da un lato) in piccoli tranci trasversali da 2-3 cm l'uno.
Tagliare sottilmente i cipollati e farli dorare in una noce di burro in un'ampia padella.
A questo punto aggiungere delicatamente i filetti di merluzzo e cuocere un minuto per lato, girandoli delicatamente.
Aggiungere un pizzico di sale, poi la panna, e lasciare che terminino la cottura per ancora un paio di minuti.
A parte, far tostare in un padellino antiaderente e senza l'aggiunta di grassi, una manciata di mandorle a lamelle.
Impiattare il pesce togliendo prima (se preferite) la pelle che verrà via benissimo, aggiungendo poi un un po' del sui sughino alla panna e cipollotti e le mandorle croccanti sopra. Pepare a piacere.

(io l'ho servito con spinaci facili facili in foglia velocemente stufati in padella con poco burro, noce moscata e Parmigiano Reggiano)


5 commenti:

  1. È un piatto molto sfizioso ed intrigante. ......lo proverò di sicuro !
    Ho già votato Lecce , però andrebbe bene anche il circondario ( brindisi o Taranto).
    Baci. ....Carolina

    RispondiElimina
  2. buonissimo! mi piace un sacco! un modo speciale di servire un pesce un pochino "insulso" come il merluzzo!

    RispondiElimina
  3. Questa è una ricetta che piacerebbe al mio fidanzato.

    RispondiElimina
  4. Ecco una bella idea diversa e semplice per i filetti di merluzzo...che sembrano tanto duttili, ma alla fine non sai mai come prepararli.
    ci segnamo la ricetta!

    RispondiElimina
  5. ho un grande amore per il merluzzo che trovo sia molto versatile eppur così bistrattato!ottima idea!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...