venerdì 5 settembre 2014

ricette di fine estate: orecchiette al pesto di pistacchi e maggiorana

Buongiorno!
Ce l'abbiamo fatta, a superare quasi indenni la prima settimana di settembre, i rientri, i ritorni?
Da queste parti l'umore è alto, i ritmi sono buoni, si cucina si fotografa e si regge ancora abbastanza bene botta! ;)
E se il collegamento mentale, di fine estate si intende ;-P, tra la ricetta di lunedì e quella di mercoledì erano i frutti di bosco, quello tra mercoledì e oggi, seguendo quel filo rosso vivace e a volte fin troppo spensierato tra un piatto  e l'altro, è, diciamo in questo caso, la speditezza di esecuzione?
La leggerezza? La velocità? In non dover praticamente pesare nulla? La possibilità di andare ad occhio a colori e a sapori?
In effetti a pensarci bene alla fine dell'estate ci sono due cose che mi porto in cucina
La prima è la voglia di non starci poi così tanto, nella suddetta cucina: o meglio, mi va di stare in cucina per quelle cose tipo "conservare l'estate", come fare marmellate, cucinare passate di pomodoro, tentare di racchiudere tutto il buono della stagione in un barattolo in un modo o nell'altro, e al tempo stesso mangiare ancora leggero, privilegiare lo stare fuori, anzi portarsi un po' del "fuori" dentro casa...

La seconda è invece un po' il desiderio di prolungarla, la vacanza, nel tempo ma anche nello spazio, e quindi usare gli ingredienti di cui abbiamo fatto razzia nelle nostre vacanze, o gli ingredienti che in qualche modo possono restituircele.
Il pistacchio per me è uno di questi.
E un pesto al pistacchio, una cosa da nulla, praticamente una non-ricetta, a cui aggiungere al volo qualche foglia di maggiorana rubata all'orto del terrazzo di mamma, è il meglio che c'è, quando si ha voglia di scappare di nuovo ancora fuori. A sgambettare, a fotografare, a rubare ancora qualche ora di sole e di sabbia al mare, a fare quattro chiacchiere tra amici.

La pasta è semplice-semplice, posso dirvela chiacchierando? ;)

Tritate grossolanamente al coltello 20-30 grammi di pistacchi sgusciati (non salati, ma se faticate e trovarli così regolatavi di sale nella preparazione), e scottate e poi spellate altri 80-100 grammi di pistacchi, poi pestate o tritate questi ultimi con qualche cucchiaio d'olio d'oliva (un pizzico di sale se i pistacchi non sono già salati) e le foglioline di 3-4 rametti di maggiorana.
Versare il pesto in una ciotola e stemperate con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Aggiungete il resto dei pistacchi sminuzzati e mescolate bene.
Scolate le orecchiette al dente, versatele nella ciotola con il condimento, mescolate bene e irrorate con un filo d'olio d'oliva, finendo con abbondanti sottilissime scaglie di parmigiano reggiano, e, se piace, un po' di pepe.

Un bacio, buon appetito, e buonissimo finesettimana a tutti!



21 commenti:

  1. mi piaceeeeee!
    poi io (che come è noto sono del partito "pasta lunga") tra le corte le orecchiette mi piacciono un sacco, quelle fresche of course, con quella consistenza ciccosetta e cicciotta sotto i denti..
    tra te e il fritto di calamari che ho appena visto da Martina mi state facendo venire una fame!

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia, adoro il pesto di pistacchi! E non ho mai provato l'accostamento pistacchi/maggiorana, ma mi intriga assai :)

    RispondiElimina
  3. Anche io, come Barbara, tanto amore per gli spaghetti...e poi però anche tutte le paste corte, ma quelle tradizionali e non scontate, quelle fatte bene, insomma, e queste orecchiette ci stanno tutte!
    I pistacchi, ne ho in dispensa dopo il tour in Sicilia ...true love!
    Questo, oltre che essere bellissima e scapigliata la foto, mi sa proprio di primo chic da weekend in relax mood.
    Eh brava Ross...sono curiosissima del resto.
    Ti abbraccio e grazie a te, come sempre!

    RispondiElimina
  4. ecco, pasta lunga per tutti, e magari a breve ne arriva pure un'altra, della serie..

    Giulietta! A me piace assai, mia mamma non la adora, fosse stato per lei, secondo me, solo pistacchio tutta la vita! ;)
    IO sono un po' il contrario, quando ho a disposizione le erbette, guai a non usarle a profusione:

    RispondiElimina
  5. Quest'estate balorda mi ha fatto diversi regali: la visita di alcune amiche, le loro incursioni serali sul lavoro a farmi compagnia, il piacere di un abbraccio e ricettine veloci e fresche che ho dimenticato di fotografare e che a rifarle apposta perdono un po' della loro bellezza... Tutto sommato è stata una gran bella estate! ti prendo sotto braccio e mi ripeti la ricetta chiacchierando, ok?! mille baci

    RispondiElimina
  6. Sei proprio una persona speciale tu.
    Ed io sento tanta vicinanza.
    Troverò il modo per bissare, tanto lo sai, devo tornare per lavoro!
    Baci tanti, e un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  7. Mi ritrovo nella voglia di portarsi dietro ancora un po' d'estate; ho portato in tavola polipo, gamberoni e cozze la settimana scorsa! Il mare, sempre... Le orecchiette mi piacciono tanto ed ora mi vengono in mente, con tanta nostalgia, quelle fatte in casa dalla nonna (leccese). E dire che nessuno le sa più fare in famiglia, accidenti!

    RispondiElimina
  8. Buonissima! Anche a me piacciono tanto le ricette che mantengono il profumo e ricordi dell'estate...compresa la freschezza! E poi i pistacchi...sono una garanzia! :-)

    RispondiElimina
  9. Ciao Rossella ..conosciamo e ammiriamo il tuo blog da parecchio tempo. Anche noi tendiamo ogni anno a chiudere l'estate un un vasetto...forse per portarci dietro le sue lunghe giornate e i suoi pasti fatti all'aperto. Le orecchiette ci piacciono tanto specialmente se fresche e fatte in casa....un pesto di pistacchi profumato alla maggiorana sicuramente da provare ;-)

    RispondiElimina
  10. Arrivo ora dal blog di Chiara , complimenti per il tuo favoloso blog , ricco di ricette molto interessanti. Queste orecchiette sono favolose , una ricetta che voglio assolutamente provare. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  11. arrivo dal blog di Chiara, bello il tuo blog, non lo conoscevo, e poi sei anche tu di Roma! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. Ciao piacere, vengo dal blog di Chiara. Molto bello il tuo blog, per non parlare delle foto.
    Adoro il pistacchio e questa pasta mi stuzzica molto.

    RispondiElimina
  13. Ciao Rossella piacere di conoscerti.. grazie a Chiara son giunta qui da te.. Complimenti per il blog.. le foto.. e questa ricetta!!! Mi piacciono tanto le orecchiette.. ma ancor di più i pesti .. e di pistacchi è davvero ottimo! smackkk

    RispondiElimina
  14. Vengo qui da Chiara e devo dire che vorrei mangiare tutto quella pasta e' piu'. Saluti dagli stati uniti.

    RispondiElimina
  15. Ciao a tutte e buongiorno!!!
    Chiara è un vero portento, ha scelto proprio la ricetta giusta!
    È stato davvero un piacere essere presentata da lei, ed è un piacere conoscere voi!
    A presto!!

    RispondiElimina
  16. ottimo piatto! sono arrivata qui dal blog di Chiara La voglia matta...ti verrò a trovare spesso!

    RispondiElimina
  17. ringrazio ancora una volta Chiara che mi ha dato la possibilità di conoscere il tuo blog. Complimenti, molto interessante, le foto sono meravigliose!!!

    RispondiElimina
  18. adoro i pistacchi! il piatto è semplicissimo e molto buono!

    RispondiElimina
  19. Ragazze... Come dicevo da Chiara poco fa è stato davvero bello trovarvi qui.
    Grazie davvero per i vostri commenti che mi hanno fatto sentire, dicevo, come ad un tè con le amiche di amiche in casa mia! (solo anche a base di orecchiette...)
    Grazie di nuovo e spero a presto!

    RispondiElimina
  20. anche io sono molto felice, vedere tante care amiche passare per conoscere il tuo blog mi riempie di soddisfazione, "Blog Got talent !" è, puntata dopo puntata, sempre più seguito ! Buon fine settimana Rossella , un abbraccio !

    RispondiElimina
  21. Ciao, piacere di conoscerti, arrivo anch'io dal blog di Chiara attratta dalla curiosità di conoscerti e da questo ottimo piatto che ci hai proposto! Buona domenica

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...