venerdì 19 settembre 2014

I LOVE banana bread 3/3: il ciambellone banana, datteri e sciroppo d'acero

E' venerdì e siamo alla fine della settimana.
Inteso lavorativamente parlando, immagino sia una buona notizia.
Forse anche per la raffica dei banana bread, di cui immagino sarete esausti :D

Il fatto è che io come si è capito li adoro, questi impasti a base di banana, e confesso che potrei andare avanti per tutto il mese, a far variazioni sul tema, se solo la decenza non mi trettenesse in tali ridondanti esternazioni.

Ecco, il finesettimana serve anche a mettere un punto.
A dire stop, basta banana bread (cioè magari io sto lì che continuo a cucinarlo ma mi astengo dal condividere.
Per salutarlo, per il gran finale intendo ( ;-) ), io andrei con un accostamento di sapori che a casa mia va molto. O meglio, a casa mia c'è qualcuno goloso di datteri (e non sto parlando del gatto), e che ne mangerebbe a vagonate anche senza che la sottoscritta li cucinasse in alcun modo.


Ma la sottoscritta ha velleità culinarie, ormai vostro malgrado lo sapete, quindi se ogni tanto non trasforma, e poi propina, gli ingredienti di base, non è contenta.
Quindi qualche giorno fa, tipica situazione da banana bread ovvero con tipica banana "passante" (sarebbe forse meglio dire "passanda", che sta per passare? ;)) e con tipico rimasuglio di datteri in giro per casa (più che rimasuglio poi parte di datteri messa in sicurezza da suddetto che non è il gatto che li mangerebbe tutti), e quindi come fai a non buttar su una ciambelletta buona buona con aggiunta anche di sciroppo d'acero che fa sì che tutti diventi più rotondo, come gusto, e con un'aura più, come dire, soft?
Insomma il terzo (per ora ;-)) banana bread prende le mosse da questi ingredienti qui, e sapete che vi dico, io a rifarlo me la rischierei pure sostituendo al burro il burro salato, a voi come sembra?
Tanto, senza dubbi, queste so' ricettine che a casa mia si faranno e rifaranno...
Io le dedico tutte e tre alla mia amica Valeria del blog My life love food, una persona con cui condivido molto, nonostante la distanza e sle rare occasioni di vederci. In questo molto, tra il materiale e lo spirituale, ci sono anche vari banana bread, anzi in generale la passione per ogni banana bread! ;)

Date banana bread
ingredienti
120 g di burro morbido
120 g di zucchero di canna
2 uova
220 g di farina
8 g di lievito in polvere
4 g di bicarbonato di sodio
240 di banane schiacciate
50 g di sciroppo d'acero
150 g di datteri (peso lordo)

Denocciolare e tagliare i datteri al coltello in pezzi grossolani.
Imburrare ed infarinare uno stampo a ciambella.
preriscaldare il forno a 160 °C
Schiacciare la banana con l'aiuto di una forchetta.
Battere il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, poi aggiungere, sempre battendo, le uova ad una ad una, poi mescolando la farina e i lieviti.
Aggiungere a questo punto la banana, lo sciroppo d'acero, i datteri. Mescolare bene e versare il composto nello stampo.
Cuocere per 50 minuti o finché infilando la lama di un coltello al centro della torta, questa non ne esce pulita.
Lasciar intiepidire per 10 minuti prima di sformare.









12 commenti:

  1. Ma come stancarsi dei tuoi bana bread? Sai raccontarli talmente bene che non smetterei mai di leggerli e di cibarmi di questi scatti.
    Un bacio grande Rossella

    RispondiElimina
  2. E come si fa a non iniziare benissimo la giornata con un commento così?
    Ricambio tutto, il bacio e aggiungo un abbraccio, grazie Elisa, ma tanto tanto tanto :*

    RispondiElimina
  3. Devi solo dirmi dove infili questi Banana bread...tu sei in formissima....ahahahaha......comunque è clinicamente testato che non puoi venirmi a noia, non hai neanche controindicazioni!!!!!! <3 La

    RispondiElimina
  4. Tu mi fai sempre spalancare un sorriso di sorpresa, regalandomi queste sorprese cosi, in un venerdi di settembre. Grazie <3

    RispondiElimina
  5. Gabilaaaaa!!!
    InZomma, io pensavo di provare a reiscrivermi in palestra da ottobre... Ci sarebbe però sempre il problema della sopravvivenza fisica alle plurime cose. io LO SO che tu capisco, lo so... ;)

    Valeria, ragazza mia, quanto mi andrebbe di vederti, in questo settembre. Magari in quel di Londra, con la pioggerellina e tu con il tuo cappello invece dell'ombrello, come si usa fare "su", piccola piccola e così solare.

    RispondiElimina
  6. ma bello questo banana bread dalle forme così sinuose...
    il vero segreto dell'avere un foodblog e restare in forma, oltre al santissimo mazzo in palestra, sono i colleghi dell'ufficio (meglio noti come riciclatori semi-volontari di sperimentazioni blogghereccie)...
    buon week end bebi!

    RispondiElimina
  7. ahahhahaha, ahahhaha, tesorA mia, quanto dici il vero tu!

    Anche a te. Io sfinita sono, a la settimana corta è solo all'inizio (la settimana corta sono i due-tre giorni da attaccare a quella lunga che sono i quattro-cinque, e che sommate fanno una settimana "normale", ma che pe'nojaltre mai... ;)) :*

    RispondiElimina
  8. Buono! Anche io i datteri non sono mai riuscita a metterli in una ricetta quale che sia perchè...me li mangio tutti prima!! Proprio come il tuo non-gatto. ;-)
    Il banana bread l'ho fatto una sola volta con l'aggiunta di cocco disidratato e mi è piaciuto tanto...magari se faccio uno sforzo di volontà riesco anche a usare dei datteri...Forse se ne compro una dose massiccia...
    Buon fine settimana!
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice... Il cocco!!!
      Non dovevi dirmelo, ho quella mezza confezione aperta che dovrei proprio finire..
      Io quasi quasi... ;)
      Grazie e buonissimo finesettimana anche a te!!!

      Elimina
  9. Io ci andrei proprio di netto col burro salato, sì sì (;

    RispondiElimina
  10. Agnese, ahahhah. bene. ricompro i datteri.

    RispondiElimina
  11. E' già stagione di datteri?!?! Sarà il caso che ci attrezziamo allora! Questa idea per utilizzarli ci piace parecchio anche perchè ormai siamo banana dipendenti :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...