mercoledì 30 luglio 2014

fette biscottate con mirtilli rossi essiccati

con lievito madre…

Certe ricette arrivano all'improvviso.
Senza passare dal via.
Magari è anche una fortuna. Diciamo la fortuna di saper non dico cucinare, ma cavarsela con qualche preparazione. Le frolle, i lieviti, qualche impasto.
Per il resto no, per il resto una pensata, una riflessione, un passaggio dai quadernetti e dai libri di cucina, o una telefonata a casa, un messaggio a Barbarella mia, un'ombra di programmazione ci vuole…
Con alcuni dolci invece non è così. Sarà che con quelli ho iniziato, sarà che mi viene facile pensarli (e magari anche mangiarli! ;)), che amo le colazioni e le cose semplici e un po' rustiche, ma alcuni tipi di ricette arrivano da sé, come sulle proprie gambe.
Tu stai facendo tutt'altro, o per lo meno vorresti fare tutt'altro, quando all'improvviso pensi, quante uova ho? Quanta pasta madre, quanto burro? E quei fruttini secchi lì, rossi che ci starebbero tanto bene, quasi quasi li uso per farmi delle fette biscottate…
Un occhio dentro al frigo, una pacca sulle spalle all'impastatrice e tre secondi dopo allegre nuvolette di farina inondano la cucina...


Le fette biscottate le avevo già fatte e pubblicate quando ancora non usavo il lievito madre, e chi di voi preferisce il metodo con il lievito di birra può provare questa ricettina di tanto tempo fa ma che nel tempo non ha fatto una piega… ;-P
Nella versione di oggi, dicevamo, lievito madre e mirtilli rossi essiccati.
A me è venuta voglia di prepararle la sera e la mattina dopo, ore 7.00, stavo infornando…
Voi potete pure farle un pomeriggio che siete a casa e avete un po' di tempo, senza ricorrere, come la sottoscritta, a trucchetti come rallentare la lievitazione in frigo e poi riprendere il tutto la mattina seguente, così addormentata da lasciarmi anche un ricordino del forno sulla mano destra, mentre pensavo a chissà cosa, mentre preparavo la colazione, estate piena, col forno già acceso, perché, come appena detto, certe ricette arrivano con le gambe proprie, che noi non si può far nulla se non prestare braccia (e palato!)…




fette biscottate a lievitazione naturale con mirtilli rossi essiccati
ingredienti (per uno stampo da plum cake lungo 28 cm)
200 g di lievito madre a temperatura ambiente
360 g di farina di forza + 4 g di malto diastasico (facoltativo ma consigliabile)
120 g di latte intero
2 uova
60 g di burro morbido
un pizzico di sale
80 g di mirtilli rossi essiccati

In una ciotola, sciogliere mescolando il lievito madre con il latte appena tiepido, poi aggiungere, mescolando, la farina ed il malto, le uova, il latte, il sale.
Impastare bene, poi aggiungere il burro morbido e continuare ad impastare fino ad ottenere un insieme omogeneo ed elastico, aggiungendo poca farina o poco latte nel caso l'impasto risulti troppo umido o troppo asciutto (io cerco sempre di tenerlo al limite dell'appiccicoso, aiutandomi semmai con poca farina solo per maneggiarlo velocemente).
A questo punto formare una palla, inciderla a croce, far lievitare in un luogo caldo per 3-4 ore o finché l'impasto non ha raddoppiato il suo volume.
Rompere l'impasto sbattendolo sulla spianatoia, riprenderlo impastandolo velocemente, dargli una forma allungata e sistemarlo nello stampo da cake.
Far lievitare altre 2-3 ore (o una notte in frigo, in questo caso avviarne la lievitazione "a temperatura ambiente" per una mezz'oretta), spennellare con poco burro fuso, cuocere per 20' a 200 °C, sfornare, tagliere delicatamente a fette spesse circa un centimetro, disporre ciascuna fetta sulla placca del forno rivestita di carta da forno, poi cuocere altri 10-15' a 170 °C, girandole a metà cottura in modo da a ottenere una doratura omogenea su entrambi i lati.

Sono buone a tutte le temperature, con il burro e la marmellata da impazzire… ;-P



15 commenti:

Francesca ha detto...

Senti, signorina: a me dispiace leggere a spizzichi e bocconi le tue ricette, ma vengo incantata SEMPRE dalle foto...quindi commento senza neppure leggere ( fase successiva)...potresti aver scritto "scemo chi legge" e per me andrebbe bene: sto ancora sbavando sulle foto. <3

Arianna Frasca ha detto...

Uuhhh! Ma che bellissima idea hai avuto!
Ti seguo a ruota a partire da stasera metto anche io a panificare questa meraviglia. Sperando di ricordarmi i guanti da forno domani mattina ;-)

veronica ha detto...

wow le fette biscottate con i frutti rossi sono da capogiro
le faro' di sicuro complimenti

priscilla ha detto...

Ciao,
foto bellissime e l'idea di accendere il forno è quasi piacevole in questo luglio che sa già di settembre(o forse anche ottobre). Un bacione

valerita ha detto...

bisogna assolutamente provarle, anche se io col lievito madre non ho ancora iniziato ad approcciarmi... bellissime foto, chapeau:)

Ely ha detto...

Ossignur.. le fette biscottate.. e per di più coi mirtilli rossi. Che vedo, che vedo..! Io a queste non potrei MAI resistere..! Un abbraccione grosso e un bacio. Ti rubo una fettina, già la sento scrocchiare sotto i denti :)

pips ha detto...

adooooooro la prima foto!!!!!!

Riso Mandorlino ha detto...

Applauso di cuore a te ;) brava Ross, fette biscottate da assaggiare anche ora, per uno spuntino di mezzanotte. Abbracci a te e grazie come sempre
oggi di piú ;)

Valentina ha detto...

Rossy sono meravigliose queste fette, sono venute stra-benissimo...la forma, la doratura, la distanza tra i fruttini rossi... *_* perfette!!! Brava brava brava :)))

Stefania Zagari ha detto...

Caspita... Stavo proprio cercando la tua vecchia ricetta delle fette biscottate in preda ad una di quelle voglie di cui parli tu! Adesso, visto che non avrò la mia pasta madre prima di settembre, non mi resta che aggiungere i frutti rossi anche io! ...le tue fotografie sono magnifiche, rendono tutto irresistibile! Complimenti!

Elena Ghelfi ha detto...

Ciao, ti seguo da tanto e le tue ricette sono sempre un successone!!! :) Mi hanno fatto dono della pasta madre e sto già cominciando ad utilizzarla. Ieri sera l'ho rinfrescata e stasera preparo l'impasto delle tue favolose fette biscottate. Voglio chiederti un consiglio: anch'io metterò l'impasto a riposare in frigo; mi consigli domattina di infornare subito appena tolto dal frigo oppure devo lasciar riposare l'impasto a temperatura ambiente per un po'? Grazie mille
Elena

rossella ha detto...

Ciao Elena!
Allora, le lavorazioni e le cotture tutte con la pasta a temperatura ambiente...
Non so se sei pratica di pasta madre e ne conosci bene il metabolismo, ma le lievitazioni in frigo sono un po' delicate. Io lo faccio quando non ho proprio altre poccibilità (ufficio, impegni etc). Per esempio nel mio caso le fette erano lievitate molto, ma con una "rimboccatina" alla pagnotta iniziale le ho rimesse in sesto...
Grazie di tutto, e per qualsiasi cosa non farti problemi, io sono qui!!! :D

Elena Ghelfi ha detto...

Eh sì, in effetti è da circa 1 mesetto che ho la pasta madre e quindi non sono molto pratica, ma purtroppo per motivi di lavoro ed orari balordi l'unica alternativa è quella di riporre l'impasto in frigo. Io, incrociando le dita, ci provo al massimo la prossima volta cercherò di farle con più calma e con più tempo a disposizione. Grazie mille per la tua disponibilità...un abbraccio :D

lemilleeunatorta ha detto...

Ho visto le tue fette e me ne sono innamorata..avevo già tentate due volte di fare delle fette ma sempre con risultati "spaccadenti"..allora ho provato la tua ricetta (nella versione con il lievito di birra) ed ho ottenuto un risultato strepitoso! Temevo che uscissero come al solito troppo dure visto che ho usato solo farina di kamut, latte di soia e olio..invece ha funzionato alla grande! Sono gustosissime e friabili! La prossima volta le tento o con meno lievito di birra o con il mio licolì!
Ottimissima ricetta ;-)
Anna

rossella ha detto...

Anna non sai quanto mi ha fatta felice questo tuo commento!
È molto importante x me sapere come vengono le mie ricette nelle vostre cucine... È importante e mi fa compagnia nell'andare avanti... :)
Se vai di licoli poi io non vedo l'ora di sapere come viene! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...