venerdì 9 maggio 2014

focaccia ai cipollotti

Manco da più di dieci giorni e stavo per esordire con "Quando arriva la primavera mi piace lievitare". Che non è che sia proprio 'sto incipit degli incipit.
Anche perchè io lo so che a maggio inevitabilmente tutti si preoccupano della incombente prova costume...
Io però sono refrattaria, a tale famigerata prova. Sotto l'ombrellone lavoro a maglia, d'estate scrivo libri sui biscotti, e a primavera mi viene voglia di panificare (ecco, sì, questo era il termine giusto! ;)).
Quindi oggi un lievitato salato e anche un po' primaverile, dato che a non si sa per quale mia reazione emotiva mi sono trovata piena di cipollotti (stavo dai miei e compravo cipollotti, sono rientrata a Roma e ho acquistato cipollotti...).
Un primo utilizzo che mi è venuto in mente (oltre alla consolidata nonchè super primaverile frittatina) è proprio questa focaccia.
Facile facile, e che nel mio caso è stata impastata la sera, è lievitata una notte intera ed è stata cotta la mattina successiva...
Non vi sembra perfetta per un picnic o una merenda in giardino?

Per questo finesettimana il tempo mette benino, quasi-quasi... ;-)



Focaccia ai cipollotti
ingredienti
150 g di pasta madre pronta per l'uso*
180 g di acqua tiepida
300 g di farina di forza
20 g di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino di miele
1 pizzico abbondante di sale grosso
4 cipollotti fresci
olio, acqua, sale e pepe q.b.

In un capace recipiente, far sciogliere la pasta madre con l'acqua tiepida aiutandosi con una forchetta.
Aggiungere mescolando la farina, poi il miele e l'olio.
Quando l'impasto non è ancora perfettamente formato aggiungere il sale e continuare a mescolare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Nel mio caso l'impasto (molto dipende dalla capacità di assorbimento della farina) rimaneva abbastanza colloso, ma ultimamente vedo che preferisco tenerlo un filino più umido piuttosto che un filino più asciutto, e a questo punto si possono aggiungere uno o due cucchiai di farina, regolandosi man mano, per asciugarlo un po', oppure, nel caso la farina abbia raccolto molta acqua e l'impasto si presenti poco morbido, aggiungere uno o due cucchiai di acqua tiepida.
Lasciar lievitare nel recipiente coperto e in un luogo caldo (nel mio caso il forno con la lucina accesa) per circa 3 ore o finchè l'impasto non ha raddoppiato il suo volume, poi trasferire in una teglia a bordi alti di circa 20 x 30 cm rivestita di carta da forno (ehm, io non l'avevo, come potete vedere dalla foto!).
Far lievitare dalle 5 alle 8 ore in un luogo caldo finchè l'impasto non ha raddoppiato il suo volume.
Preriscaldare il forno a 220 °C, e nel frattempo mondare e tagliare a metà 4 cipollati, appoggiandoli sulla focaccia con la parte tagliata verso l'alto e spingendoli delicatamente sull'impasto.
A questo punto emulsionare 2 cucchiaini acqua con due cucchiai di olio e spennellarvo focaccia e cipollati, salare leggermente, pepare, ed infornare a 220 °C per i primi 10 minuti, e a 200 °C per restanti 10.


*a temperatura ambiente e rinfrescata il giorno prima o un paio di giorni prima, non nella "fase acida", diciamo, ma bella pimpante.

15 commenti:

  1. No Ross: "tendo a lievitare" non è 'sta meraviglia di incipit ;))) che potrebbe anche essere frainteso ^_^ In compenso meraviglia la foto e meraviglia la ricetta ...<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahh, ma guarda, un chiletto in più de'sti tempi mica lo disdegnerei! ;)
      La foto fatta di corsa, di mattina prima di volare in ufficio, appena sfornata, ma non potevo state altro tempo senza postare e sentire la vostre voci...
      :*

      Elimina
  2. Romanticissima!
    Perduta la mia pasta madre l'estate scorsa, penso, un giorno si` e l'altro pure, che mi manca molto e...mi devo rimettere all'opera! buona giornata a te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, dato che io ti sono debitrice di un parere, e magari anche di un'altra passeggiatina con chiacchiera e macchina fotografica, sappi che quando ti occorre la mia pasta madre è anche la tua...

      Elimina
  3. Quando le temperature si alzano anche io penso sempre ad impastare perché la lievitazione viene meglio! Sai che anche io ora sono dotata di lievito madre? Mi sto divertendo tantissimo, ma fino ad ora mi mancava la ricetta (affidabile) di una focaccia! Lo colgo come un segno e prossimamente la preparo ;-)
    Buon weekend!
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok incrocio le dita e per qualsiasi cosa io sono qui!!!!
      :*

      Elimina
  4. Letto il post mi sono fermata e ho pensato "ma perchè a me non è mai venuto in mente di usare i cipollotti per una focaccia?!??"

    PS: Io invece tendo a lievitare nel vero senso della parola ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora io la farò con tutto, la focaccia. Con tutto. È partito il trip! ;)

      Elimina
  5. Mi hai fatto tornare la voglia di "lievitare"!!!!!

    RispondiElimina
  6. wow, bellissima ricetta, giusta giusta per il weekend!
    per caso c'è un vecchio post in cui si parla della pasta madre? come si fa, come si mantiene…
    grazie e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  7. Valerita, uno vecchio no, ma sto meditando di farne uno...

    Gabila... ;) :*

    RispondiElimina
  8. Mi consoli! Non sono l'unica a sferruzzare sotto il solleone! ^^
    Questa focaccia è davvero perfetta per questa stagione, cestino al braccio e si va!

    RispondiElimina
  9. Vero, sembra ottima e molto saporita questa tua focaccia, complimenti!
    un bacione

    RispondiElimina
  10. La focaccia è buona e perfetta in qualsiasi momento della giornata. Bella e buona la tua versione, mi piace

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...