venerdì 18 aprile 2014

Frolla al kamut farcita al lemon curd e buona Pasqua a tutti.


Buongiorno!
È venerdì!!!!!!

È venerdì, ed è pure quasi Pasqua!
Siamo ormai agli sgoccioli coi preparativi, e nel caso vi andasse ancora di programmare un dolcino da cucinare o da gustare domenica invece che (oppure oltre a ;-)) il solito uovo, o anche, con un po' più di calma, per lunedì di Pasquetta, che pure dovesse piovere noi un picnic sul divano non lo disdegniamo, beh, ecco quello che potrebbe fare per voi (cioè, per noi! ;))
Si tratta di quella che è ufficialmente la mia ricetta definitiva di frolla al kamut.
Friabile, croccante, gustosa al punto di non ritorno.
Avete presente quelle frolle dei vostri sogni, quei gusci perfetti che cotti in bianco mantengono i bordi alti, netti, definiti? Che sono friabili al tatto ma anche abbastanza solide da fare il loro lavoro di guscio, e dolci, sì una volta tanto anche leggermente dolci, da dare esattamente l'idea di una coccola?
Beh. È lei!
La frolla (al kamut) dei miei sogni!
Ho deciso di farcirla per oggi con una crema al limone, ma qualcosa mi dice che presto ne avrete piene le orecchie (e gli occhi) di varianti di farcita di frolle al kamut… ;-P
Vabè, si vedrà.
Per ora ce la gustiamo così, con il lemon curd e magari insieme ad una tazza di tè da bere con i cugini e le sorelle (e la nipote duenne, amore di zia! <3 )

Buonissima Pasqua (e Pasquetta) a tutti!


Frolla al kamut farcita al lemon curd
Ingredienti per 2 teglie quadrate da 24 x 24 cm

ingredienti per i gusci di frolla al kamut
140 gr di burro freddo a pezzetti
140 gr di zucchero semolato
280 gr di farina di kamut
1 uovo

ingredienti per il lemon curd
buccia di 4 limoni bio
130 ml di succo di limone appena spremuto (2-3 limoni)
150 gr zucchero di canna in cristalli
100 burro
4 uova intere

Per decorare (facoltativo)
50 gr* di pasta di zucchero
Qualche fogliolina di menta

Preriscaldare il forno a 170° C.
Per la frolla mescolare insieme tutti gli ingredienti con una forchetta, o con la planetaria, o comunque cercando di non toccare (per non scaldarlo eccessivamente) troppo l'impasto, fino ad ottenere un composto omogeneo.
Stendere la pasta con il mattarello (aiutandosi all'occorrenza ponendola tra due fogli di carta da forno), e sistemarla nelle teglie rivestite di carta da forno.
Bucherellarne la superficie con una forchetta e cuocere in bianco per circa 30 minuti (cuocio in bianco per i primi 15-20minuti, poi tolgo carta e fagioli e proseguo la cottura per altri 10 circa per far asciugare bene il guscio di frolla), o comunque finché la superficie della frolla non risulta dorata e croccante.

Nel frattempo preparare il lemon curd.
Far sciogliere a fuoco bassissimo in un pentolino a fondo spesso succo e scorza dei limoni con lo zucchero e il burro.
A parte sbattere leggermente le uova, poi versarle nel pentolino, senza toglierlo dal fuoco, mescolando continuamente, finché la crema non vela il cucchiaio.

Stendere al mattarello la pasta di zucchero, spolverizzando il piano di lavoro, per facilitare l’operazione, con poco zucchero a velo, fino a darle uno spessore di 1 o due millimetri, e ricavarne, con una taglia pasta, le forme desiderate (fiori, farfalle, cuori, …).

Farcire i gusci di frolla al kamut con il lemon curd, poi decorare con le forme di pasta di zucchero e le foglioline di menta.


*anche meno


10 commenti:

  1. Questa ricetta così semplice e inaspettatamente bella è una vera poesia!
    Per questo cara Vaniglia ti dico ancora una volta che sei bravissima! E ti faccio tanti auguri di tutto cuore. Buona Pasqua! :) :*

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia!! Oltre alla bontà della crostata, questa presentazione è davvero bella, delicata e pasquale...un sogno di frolla! :-)
    Alice

    RispondiElimina
  3. Cara Rossella,
    complimenti per la ricetta. Proprio l'altro giorno ho comprato per la prima volta la farina di kamut, senza sapere come utilizzarla...
    Se volessi fare la classica crostata nel classico ruoto da crostata, pensi che le dosi da te suggerite vanno bene?
    Un caro saluto!
    Lorella.

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia!! :) davvero primaverile!
    Anch'io qualche giorno fa ho preparato una crostata al lemon curd (usiamo la stessa ricetta!) e fragole, non ho avuto neanche il tempo di fotografarla che era già stata spazzolata! ;)
    Tulla

    RispondiElimina
  5. Questa tarte è perfetta, a partire dai bordi della frolla per finire con la decorazione primaverile e festiva. E il picnic sul divano, in caso di brutto tempo, non lo disdegno di sicuro!
    Buona Pasqua Rossella e riposati!
    Un abbraccio
    V

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia Rossella...io ti adoro, questa frolla kamut e lemon curd e` meglio di un uovo di Pasqua!(l'ho detto!) I miei piu` dolci auguri a te, trascorri giorni felici...(sono curiosa della tua opinione riguardo quella questio di cui ti scrivevo giorni fa.)

    RispondiElimina
  7. *Lorella: io direi decisamente sì. una teglia tonda da 24 o anche qualcosina di più, con il relativo graticcio, andrà bene secondo me… fammi sapere! ;)

    *Lys: mamma mia devo chiamarti, è una cosa difficile da scrivere e poi anche da formulare! Nel senso che non saprei proprio rispondere!!!! Ma dobbiamo comunque parlarne… :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ross cara, quando vuoi ti chiamo io...<3

      Elimina
  8. Che meraviglia! *_*
    E che splendida presentazione! Complimenti! Davvero elegante... mi stupisce come degli ingredienti così semplici possano poi regalare così grandi soddisfazioni! ^_^
    Intanto approfitto per augurarti una serena Pasqua! :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Rossella! Piacere!! Complimenti per il blog (bellissimo)e per la ricetta!! un caro abbraccio, Maria

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...