venerdì 28 marzo 2014

Vellutata di cavolo verza e frutta secca

Eccociiiii!
Allora, per la settimana riscaldante/detox a base di vellutate colorate, riassumiamo:
lunedì tenue e sofisticata
mercoledì energetica e vitaminica
e venerdì (che sarebbe oggi)?
Oggi un classicone di casa Vaniglia: ovvero rustica, verde e fatta di vegetali "poveri" e di frutta secca.

Ecco, con questa diciamo che ci siamo messi "a pari" con le vellutate grandi assenti, finora e a parte la mia adorata preferitissima alla cicerchia di pochi giorni fa ;-P, della stagione appena passata.

Vi consiglio di usare frutta secca mista, o comunque non le arachidi da sole, molto cariche di olii che vengono rilasciati a partire da qualche minuto dopo che le frutta è stata frullata nella vellutata.
Andrà benissimo un misto di anacardi, arachidi, noci, mandorle, ma anche nocciole… insomma, mettete la vostra frutta secca preferita! :)




Vellutata di cavolo verza e frutta secca
ingredienti (per 4 persone)
2 coste di sedano
1 cipolla bionda
1 piccola patata
600 gr di cavolo verza
1 lt brodo vegetale
100 gr di anacardi o frutta secca mista
sale - pepe nero
olio extravergine d’oliva

Tritare finemente gli odori, la patata e il cavolo verza. Tritare grossolanamente la frutta secca (lasciandone una manciata per la decorazione).
In una casseruola abbastanza ampia, far dorare la cipolla e il sedano in un filo d’olio, poi aggiungere la patata ed infine il cavolo verza, rimestando continuamente.
Versare nella casseruola il brodo caldo, fino a coprire tutte le verdure, poi lasciar cuocere per circa 20 minuti.
A questo punto, fuori dal fuoco, aggiungere la frutta secca e frullare il tutto con il frullatore ad immersione, poi regolare la densità aggiungendo se necessario poco brodo, poi lasciar cuocere ancora 5 minuti e togliere dal fuoco.

Aggiungere poca frutta secca, pepe se piace e un filo d’olio.





11 commenti:

  1. Eh, tesorina, sono proprio quelle che ti ti sto mettendo da parte per il tuo "corredino" e che ti avevo accennato… ;) <3

    RispondiElimina
  2. basta mi hai fatto venire voglia sappi che la prima vellutata che comparirà nei prox gg sul blog sarà effetto di questa tentazione continua!sappilo!:-)

    RispondiElimina
  3. Che tenerezza tutto! Personalmente adoro i broccoli i cavoli e famiglia, ma tra tutti forse il meno amato, se declinato a primo piatto, e` proprio il cavolo-verza. Io pero` questa vellutata qui la mangerei a pieni cucchiai anche ora che ora di pranzo non e`! Troppo bella la luce. <3 a te

    RispondiElimina
  4. Visto che è proprio ora di pranzo prenderei una di queste ciotoline, vellutata e ciotolina compresa. Sono troppo belle!

    RispondiElimina
  5. ...dimenticavo. E magari anche il pezzo di legno che hai usato come appoggio

    RispondiElimina
  6. Troppo belle buone!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Queste vellutate non hanno stagione: semplici e delicate sono perfette per iniziare ogni cena!!
    baci baci

    RispondiElimina
  8. Ma dai, troppo bello farsi una "settimana vellutata" ;-)

    RispondiElimina
  9. stavo per dirti che potrei assaggiarle..poi ho letto la parola "cipolle" e..vabè..niente..

    <3 <3 <3

    RispondiElimina
  10. Amo le vellutate leggere senza aggiunta di panna o latte, si senti di più il sapore della verdura! Senti ma queste tazzine a doppio manico dove le hai trovate??? Sono bellissime.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...