giovedì 27 giugno 2013

crumble ai frutti di bosco e rabarbaro

... le blogger e l'estate.

L'arrivo del caldo è una dura prova per le blogger.
Almeno per alcune.
Ne parlavamo giusto lo scorso post.
Dell'inspiegabile fenomeno per cui ti trascini sui gomiti, e non hai fame nè tantomeno voglia di accendere i fornelli.
E del fatto che a mettere sul fuoco una pentola d'acqua già da poco prima che inizi a bollire ti senti più o meno come se avessero immerso te stessa, nel calderone, e che, alla fin fine, vivresti benissimo di gelati e di pesce alla brace cotto da altri in un barbecue mooolto lontano da te in un giardino all'ombra in una fresca serata estiva....
E qui, qui subentra il colpo di genio di molte di noi.
Il cervello è offuscato dal caldo, e cosa va a scovare, come ricettina comoda comoda da proporre alla famiglia, dopo averla fotografata nel caldo bestia della casa alle ore 12.30? Una roba al forno.

Io, dato che due giorni fa ho fatto i compitini a casa, e vi ho proposto un piattino di pasta da cuocere in un battibaleno con un delizioso sughino a freddo, ora posso usarmi il bonus forno, mascherandolo pure col fatto che "infondo, c'è taaanta frutta estiva..." (quando lo voi fa', il crumble di frutti di bosco e rabarbaro, a febbraioooo????? ;))

Ecco la ricetta, facile facile davvero, e di sicura riuscita, perfetta per una merenda-tè tra amiche:

crumble di frutti di bosco e rabarbaro
ingredienti x 4
circa 500 g di fragole
un pugno di mirtilli
un pugno di lamponi
2 coste di rabarbaro
50gr burro a scagliette
50gr zucchero + 1 o 2 cucchiai
50gr farina
50gr cruschello d'avena

Lavare e tagliare le fragole ed il rabarbaro a pezzetti, poi disporli in una pirofila insieme ai lamponi ed ai mirtilli, e aggiungere 1 o 2 cucchiai di zucchero.
A parte preparare le briciole mescolando farina, burro zucchero e cruschello d'avena, "pizzicando" velocemente l'impasto.

Disporre con un cucchiaio le briciole sulle fragole, infornare per mezz'ora a 180°C.



20 commenti:

  1. In effetti c'è del masochismo in quello che facciamo, io dalla mia mi sto sbizzarrendo col forno a legna...con questo caldo vuoi non perfezionarti fuochista??! ;-)
    Il tuo crumble è una gioia per gli occhi,
    un abbraccio
    Manuela

    RispondiElimina
  2. 'Sto rabarbaro, sarà mio prima o poi.
    L'idea schiva-caldo mi piace.
    Io ho una piccola fortuna:la cucina ancora non bolle da sola col caldo. E quanto mi è dolce trascinarmi sui gomiti verso di essa: vuol dire non essere al lavoro :) Negli ultimi fine settimana mi sono scatenata. Ho dovuto regalare qualcosa ai vicini.

    RispondiElimina
  3. Ross, io porto torte in ufficio.... ;)

    Manuela: è chiaro, si chiamano "prove di resistenza"!

    RispondiElimina
  4. Mica si può rimandare queste meraviglie a dicembre?!Io in realtà in questo periodo sono messa ancora peggio, perchè oltre a combattere contro il caldo devo fare i conti con un trasloco...ma un modo si trova!Anche perchè ho una gran voglia di utilizzare la mia nuova cucina :)
    Tutte le volto che vedo una ricetta con il rabarbaro mi mangio le mani...qui non si trova!
    un bacio
    Chiara

    RispondiElimina
  5. Come non essere d'accordo... C'è stata una settimana di metà giugno in cui ho pensato che come foodblogger non avrei superato l'estate. Fortuna che poi è arrivato il freschino di questi giorni. Pensa che qua oggi la massima è di 20 gradi.
    Buon weekend stellina,
    Caro

    RispondiElimina
  6. Vaniglia mia, dimmi un pò e il rabarbaro dove lo trovi perchè io anche in città in cui scovi tutto ho spesso pensato che solo vendendo l'anima al diavolo l'avrei potuto trovare ;-) ho una curiosità di mordere una costa e sentire il sapore! Mi rendo conto che tra questo e l'altro post dei pomodorini la domanda è sempre la stessa, ma io se tu mi rivelassi dove avvengono i tuoi traffici per una volta potrei anche tradire Ester tanto tu non glielo diresti vero? ;-) un bacio!!!

    RispondiElimina
  7. Vaniglia mia, dimmi un pò e il rabarbaro dove lo trovi perchè io anche in città in cui scovi tutto ho spesso pensato che solo vendendo l'anima al diavolo l'avrei potuto trovare ;-) ho una curiosità di mordere una costa e sentire il sapore! Mi rendo conto che tra questo e l'altro post dei pomodorini la domanda è sempre la stessa, ma io se tu mi rivelassi dove avvengono i tuoi traffici per una volta potrei anche tradire Ester tanto tu non glielo diresti vero? ;-) un bacio!!!

    RispondiElimina
  8. *Chiara. Mito. ;)

    *Carolina: ehehhe, ma che facciamo, pensiamo insieme????

    *Laura: guarda, i pomodorini li ho banalmente trovati al DOC (tipo un giorno, poi spariti!), e il rabarbaro, il rabarbaro è una lunga storia... A campo dei fiori, a peso, d'oro, obviously.... :(

    RispondiElimina
  9. Datemi un crumble anche alle 14 del 15 agosto e io sono felice... :-)
    (magari un pò tiepido, non proprio uscito dal forno, ehehe)

    RispondiElimina
  10. Francesca, stavo per scriverti, su fb, che ti ci vedevo tanto, ma tanto-tanto, con questo crumble... ;)

    RispondiElimina
  11. Quando vuoti il sacco e mi dici dove compri il rabarbaro?! :)
    Buonissimo questo crumble e finirò per farlo anche io molto presto sono piena di frutta!!

    Un saluto cara e ti un bacio consolatorio da qualcuno che con il caldo e il blog si trova nella tua stessa barca!

    RispondiElimina
  12. A Campo dei Fiori, bebi, a peso d'oro, je possino...

    RispondiElimina
  13. Ecco, il rabarbaro, non lo troverò mai, ne sono quasi certa.
    Il tuo crumble è bellissimo, lo trovo sempre perfetto da fotografare e tu ovviamente sei bravissima ^_^

    Un bacione, a presto :*

    RispondiElimina
  14. Il rabarbaro sta diventando il mio ingrediente feticcio, uno di questi giorni dovrei tornare al mercato e vedere se ce l'hanno. Così anche io posso avere un'ottima scusa per accendere il forno! Comunque ora è venuto un cielo grigio e un'arietta settembrina che il forno acceso non mi dispiacerebbe!

    RispondiElimina
  15. Maledetto/benedetto rabarbaro introvabile! Dovrò decidermi ad andare in un ingrosso di ortaggi, il fatto è che non so neppure che sapore abbia, si potrà?!
    E comunque il crumble è estate pura! Un bacio mia bella Ross

    RispondiElimina
  16. Marina come hai ragione!
    Sì, è introvabile, e sì, ora che mi ci fai pensare, il crumble è estate pura!
    ti abbraccio forte mia cara, a presto! :)

    RispondiElimina
  17. rabarbarooo! rabarbarooo!
    vendesi gambetti di rabarbaroooo!
    fate come me...piantatela! (la pianta di rabarbaro, of course...) io alla fine ho fatto così.. dopo aver beneficiato di quello dell'orto della mia amica.
    ancora non ne ho raccolto, ma ho un sellerone di 50 cm pieno di foglie che inizia a diventare rossiccio alla base.. vedremo!

    RispondiElimina
  18. Dev'essere buonissimo..peccato che io non riesca mai a trovare il rabarbaro!:(
    Marta

    RispondiElimina
  19. mi sa che lo pianto anche io, il rabarbaro... non avrò l'esposizione adatta da macchia mediterranea, ma magari da vegetazione "nordica" sì! ;)

    RispondiElimina
  20. Non ho mai provato il crumble, da questa ricetta sembrano buonissimi! Li proverò e ti farò sapere! Baci

    http://angolodolcestarbene.blogspot.it/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...