giovedì 29 novembre 2012

lasagne alle radici

Pseudo-vegane, con carote e sedano rapa!

Giuro che non lo faccio apposta.
Anzi diciamo fin da ora che la recente concomitanza di "ricette strane" sul blog non è frutto di un'attenta programmazione quanto piuttosto dell'esatto contrario.
Magari avrei dovuto "diluirvele" nel tempo, e certo è che la signorina Vaniglia è proprio una tipa lunatica.
Queste lasagne, per esempio, fanno parte di quello che io definisco "il ricettario scamuffo di casa" da taaanto tempo. Da molto prima che nascesse il blog per intenderci.
Il ricettario scamuffo è quella partizione di ricettario che contiene ricette che tu adori ma che il resto del mondo, ingrato, non capisce. Quelle che fai al tuo Patù ma che, te ne rendi conto anche tu stessa, non prepareresti mai a cena agli amici (sì, alle tue sorelle sì, ma loro sono ormai abituate alle tue stramberie, e ti guardano con l'occhio benevolo di chi ti vuole bene comunque).


Io per fare queste lasagne, per esempio, comincio a sbirciare il banco dell'ortofrutta del negozio bio vicino casa fin da fine settembre, e poi, appena (quando è un po' più freddo, ovviamente ;-P) arrivano i primi sedani-rapa, la stagione di questo tubero si apre così, con le lasagne "croccanti".
E le adoro! Ma non le cucinerei a mio papà manco a cannonate.
E vorrei dirvi magari di evitare di farle anche voi, solo che l'ultima volta che ho provato a sconsigliarvi una ricetta momenti vi mettete in fila per provarla, quindi questa volta cercherò di attenermi ai fatti, e sarò chiara nel messaggio: volete fa' le lasagne bianche?
Provate quelle ai carciofi, oppure quelle agli asparagi, entrambe ricette di mia mamma, quindi entrambe "a botta sicura", e queste se e solo se siete in vena molto sperimentale e molto "vegan". O meglio. Pseudo-vegan. Perchè se toglievo pure il mio amato parmigiano...
Diciamo che si tratta di una versione mooolto vegetariana di lasagne alle radici (sedano rapa e carota), realizzate con una besciamella fatta non con latte e burro, ma con brodo e olio d'oliva ('mmazza da giovane come ero sperimentale, nel complesso), e che gli esperti in tema vegan potranno rendere veramente prive di alimenti di derivazione animale sostituendo il parmigiano con qualche sostitutivo (io manco a cannonate, ve l'ho detto).
A me piacciono da matti, hanno un sapore sano e croccante.
Magari voi se proprio vi volete cimentare, le fate pre-cuocendo la pasta, eh? (o bagnandola in acqua calda prima di usarla) Non come me che le cucino così, dritte per dritte, come se dice a Roma.

Allora la ricetta ve la metto, ok?
I link a quelle "sicure" stanno sopra però... ;)

Lasagne con carote e sedano rapa
ingredienti
1 confezione di pasta per lasagne
1 sedano rapa
mezzo chilo di carote
1 cipolla o 1-2 spicchi di aglio
500 ml brodo vegetale
40 gr d'olio d'oliva
40 gr di farina
200 gr di parmigiano
sale, olio, noce moscata qb

Preparare la salsa besciamella facendo tostare la farina nell'olio d'oliva, poi aggiungere il brodo caldo e mescolare affinché non si formino grumi finché la salsa non diventa densa.
Spegnere, salare e insaporire con la noce moscata grattugiata.
A parte mondare il sedano rapa (io l'ho "sbucciato" col pelapatate), poi tagliarlo in quarti ed ogni quarto a fettine sottilissime, poi cuocerlo in un padella con poco olio finché non si è ammorbidito e leggermente dorato. Mettere da parte. Fare lo stesso con le carote e mettere a parte.
Rivestire di pasta una teglia leggermente unta d'olio, e cominciare ad alternare strati di pasta, besciamella, sedano rapa e carote, parmigiano. Terminare con uno strato di pasta, di sedano rapa e d parmigiano.
cuocere in forno a 180-200°C per 45 minuti o finchè e lasagne non sono dorate.
Servire calde con una spolverata di parmigiano e di noce moscata, più un filo di olio d'oliva a crudo.



14 commenti:

  1. noto con grande piacere che anche tu hai delle ricette che non faresti a tuo padre manco a cannonate! :))
    Leggendo mi sono immedesimata e ho visto la faccia di mio padre davanti ad un sedano rapa! :)
    Ti lascio immaginare ma so che hai presente.
    Invece per quanto mi riguarda questo ricettario scamuffo mi sa che mi piace proprio un bel po'... Questa lasagna è un ottima idea.

    RispondiElimina
  2. ahhh il mio adorato sedano rapa!! Anche da me in famiglia è un pò incompreso perchè giudicato bruttino e "dal sapore strano". Io invece lo mangerei in mille modi!
    Anzi solitamente (ricetta mai apparsa sul blog perchè appunto "strana" ;) ) ne faccio una sorta di pure e lo abbino guardacaso al "polpettone" di carite e lenticchie!! Quindi direi che come gusti ci siamo e che queste lasagne potrebber entrare dritte dritte nel forno... magari quando sono a casa da sola o quando il Principe si presta come cavia ;)
    un abbraccio cara!!

    RispondiElimina
  3. A me il sedano rapa piace molto e queste me le voglio fare, ma ho un leggero problemino con le carote che cosi in quantita sostanziose non mi piace mangiare.... Ti racconto se trovo un'altra radice per sostituire!

    RispondiElimina
  4. Buongiorno donne!!!
    Eh, lo sapevo che questa ricetta no dovevo postarla.... Ora ho scatenato l'esercito "noi-strane"!!!!

    *Elisa ho presente benissimo. Dev'essere molto simile alla faccia del mio la prima volta che lo ha visto stoccato in frigo (considera che io a volte lo faccio viaggiare, il sedano rapa, non mio papà! ;) e lui (mio papà, non il sedano rapa!) se lo ritrova importato in casa, e lo ribattezza involontariamente con tutti i nomi possibili e immaginabili, tanto l'oggetto non rientra bei suoi canoni culinari!!! XD

    *benedetta: ecco, io sono anni che rimando l'idea di pubblicarlo!!!

    *carla: io in effetti ce ne metto un po' di meno, ma ho sempre il terrore di "arrivare corta" con il condimento, quindi mi sono mantenuta generosa... Fammi sapere se trovi qualcosa eh? (rape? Tutto troppo "raposo" dopo?)

    RispondiElimina
  5. Cara Vaniglia, scusa se ti faccio perdere tempo, ma tu il brodo vegetale come lo prepari? Il sapore del dado a me non piace mai tantissimo, di solito un po' si maschera tra gli altri ingredienti, forse però in una besciamella non si maschererebbe così tanto ... Oppure lo fai tu con verdure miste?
    Grazie! Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura! Allora se ho tanta fretta, uso un dato bio con cui mi trovo bene e di cui mi piace il sapore, altrimenti me lo preparo con quello che ho in casa, tipo carota sedano cipolla e patata. Non è detto che ci debbano andare tutti per forza, questi ingredienti, tipo l'ultima volta non avevo il sedano. Una volta ho messo coste di bieta. Un'altra zucchine. Una volta, per i passatelli alle bucce di carote, per enfatizzare il sapore delle carote, ho messo carota in più, e così via. Molto a gusto mio. E tu?

      Elimina
  6. Non ci sono ricette che non farei a mio padre, perchè lui mangia davvero di tutto, dalla bagna cauda al pollo al curry. Non guarda nazionalità e neanche ingredienti! Forse protesterebbe davanti a un piatto di pasta con verdure, perchè se manca il sugo per lui non ha senso...però poi la mangia, altrochè. Elena

    RispondiElimina
  7. Mi hai fatto morir dal ridere col ricettario scamuffo :o)
    E' ovvio che poi uno si incuriosisce e le vuole provare!

    RispondiElimina
  8. Cara Rossella, grazie per le indicazioni, io in realtá il brodo vegetale non l´ho mai preparato .........
    ho sempre usato il dado, individuando qualche tipo bio preferito rispetto ad altri, ma devo dire che al 100% non mi ha mai convinto. Proveró magari a seguire i tuoi suggerimenti di bollire verdure varie, se capiterá di averne il tempo.
    Grazie!! La lasagnetta é davvero attraente, una variante a cui tu certamente hai giá pensato e anche fatto potrebbe essere sedano rapa e zucca, ma la zucca non é piú radice e allora cambierebbe il titolo ....

    RispondiElimina
  9. Ahahah! Anche io ho il mio menù "personale", tutto verdurine e cose sane, che gli altri non toccano nemmeno. Per questo queste lasagne mi piacciono moltissimo! Fra l'altro, nemmeno io sbollenterei la pasta, dato che già di norma le mie pastasciutte sono più che al dente... a me piace così, che si senta ;)

    RispondiElimina
  10. *Elena: è proprio tutta lì la questione, sai? il sugo.... ;)

    *Valentina: ecco, verdi, aveva ragione il mio prof di educazione tecnica delle medie che diceva che dovevo fare la commerciante! Poi finisce che uno "vende" cose che non vorrebbe! ;)

    *Laura: che ci importa del titolo, infondo? la zucca è il sostituto perfetto non solo per il colore, ma anche per il sapore! ;)

    *Agneeeese (detto con il tono da mamma: cose sane... e poi tutto quel caffè? ;-P (ma tu guarda di che mi vado impicciando eh? ;))

    RispondiElimina
  11. Forse ci sono: sedano rapa, carote e topinanbur ...

    RispondiElimina
  12. Ross lo sai che fai del bene all'ambiente e alla salute delle persone? Se pensi che una bella fetta di inquinamento deriva dagli allevamenti animali e che la salute delle persone è messa a dura prova dal consumo abnorme di proteine animali, un'intera giornata solo VEGAN farebbe bene alla Terra e a tutti noi. A provare non costa nulla e c'è solo da guadagnarci. Io la tengo per la mia giornata vegan usando della farina di mandorle al posto del parmigiano (e quello lo lascio agli altri 6 gg della settimana). Grazie per il suggerimento!!

    RispondiElimina
  13. Come non condividere?! Ci sono preparazioni che non farei mai e poi mai per gli amici, anche se me le chiedessero... Certo che il ricettario scamuffo deve essere un gran bel ricettario, di quelli che in pochi hanno potuto sfogliare! Bacio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...