mercoledì 4 aprile 2012

di Pasqua, uova ed erbette: frittata gli asparagi selvatici

Siamo alla settimana di Pasqua, che bello!
Non posso fare a meno di pensare a quei disegni che facevo sui miei quadernoni alle elementari: fondo a quadretti, prato, alberi senza foglie ma con i fiori (e scusate se è poco!), rondini (sempre rondini se visti da lontano, a scala ravvicinata si presentavano invece sempre pettirossi! ;-)), scoiattolo, coccinella, aquilone, sole, una nuvola bianca o celeste (a seconda che il cielo fosse a sua volta celeste o bianco, ma lo ricordate anche voi noi, no, che il celeste era sempre il primo colore a finire? e quello è per conto mio il momento in cui il bambino e la filosofia si guardano per la prima volta negli occhi, almeno per la bambina Vaniglia... ;-P), una lumaca, almeno un bambino che tiene l'aquilone, spesso più bambini, spesso un campanile... :).
La Pasqua mi mette di buonumore, per tanti motivi, ma soprattutto perchè è sinonimo di primavera e di vita.
Da grande (forse da blogger? ;-)) poi ho aggiunto alle coccinelle anche i germogli, gli asparagi, i piselli freschi, le fragole, le tovagliette a scacchi bianche e rosse, i succhi di frutta fatti a mano, le prime marmellate, le colombe naturalmente lievitate, le uova.



Sì, le uova.
Le abbiamo tutto l'anno, ma adesso sembrano più belle, sembra che le galline (quelle della fattoria, della vicina, dell'amica che ce le regala) ne producano di sorridenti, di ammiccanti; sembra di non poter fare altro che portarsene un bel fagotto a casa, poi guardarsi intorno, e dover solo scegliere, tra asparagi, finocchietto selvatico, mentuccia, crescione, malva, ortiche e erbette varie.
Dunque anche io mi sono guardata intorno, e per questa settimana pre-pasquale vi metto almeno un paio di frittatine, vistomai che tra domenica e lunedì di Pasquetta non vi possano tornare utili!
Per tutto quello che invece potrebbe servirvi per avere una piccola idea per il menù pasquale, vi lascio (la verità è che lo sto facendo un po' anche per me stessa, per ricordare cosa abbiamo preparato io ma soprattutto la mia mamma negli ultimi anni) in coda, i link di qualche ricettuzza a tema che forse potrebbe esservi utile...

E qui, intanto, la ricetta della

frittata con gli asparagi selvatici



ingredienti x 4 persone
1 mazzetto di asparagi selvatici
2 spicchietti di aglio
1 filo di olio d'oliva
6 uova
qualche manciata di pecorino romano grattugiato
sale e pepe qb.

Lavare gli asparagi e liberarli della parte dura del gambo*, tagliarli a pezzetti di 2-3 cm e mettere da parte.
Tagliare gli spicchi d'aglio longitudinalmente e privarli dell'anima centrale, poi schiacciarli con una forchetta e metterli con un filo d'olio (quello che serve a coprire - non più di un velo - la padella) in una padella antiaderente. Far rosolare l'aglio a fuoco bassissimo, aggiungere gli asparagi, alzare leggermente la fiamma, mescolare, proseguire la cottura 2-3 minuti coperti, poi aggiungere un filino d'acqua (molto dipende dalla durezza degli asparagi - si può verificare sentendoli con un cucchiaio di legno) e proseguire la cottura, sempre con coperchio, per un'altra decina di minuti o finchè gli asparagi non hanno assorbito l'acqua (anche questo tempo dipende da quanto sono duri).
Nel frattempo sbattere in una ciotola capiente le uova con il sale e il pepe, aggiungendo manmano il pecorino.
Versare i composto di uova e formaggio sugli asparagi una volta cotti, e cuocere a fuoco moderato per 5-10 minuti per lato (girando la frittata, una volta che questa si stacca facilmente dalla padella, aiutandovi con un piatto grande o con lo stesso coperchio**).
Spostare una volta dorata da ambo i lati su un piatto da portata. Servire calda o a temperatura ambiente.
E' buonissima!!

messaggio cifrato per carnivori: la mia fruttivendola dice che a loro (cioè lei e il marito) piace anche con una piccola aggiunta di salsiccia. Direi da provare! :)

*si afferra il gambo dell'asparago dal lato della parte recisa e si flette fino a trovare il punto in cui il gambo si spezza di netto invece di piegarsi afflosciandosi
**per quanto riguarda la cottura della frittata, una volta aggiunte le uova, io la faccio a volte scoperta, a volte con il coperchio, a seconda di come mi gira (molto professional, eh?)


Vi metto (o mi metto), come accennavo sopra, un piccolo promemoria per il menù di Pasqua, nel caso potesse risultare utile per qualche preparativo... XD

quadretti di formaggio e asparagi
lasagne ai carciofi
lasagne agli asparagi
arrostini di tacchino farciti (non è tradizionale, ma una volta li abbiamo mangiati a Pasqua... :))
nodini di pane ai semi di papavero
panini dolci pasquali (hot cross buns)
colomba con lievito madre (ricetta sorelle Simili)
pseudo-colomba last minute

19 commenti:

  1. Anche a me piace tanto il periodo pasquale, sarà la primavera, il caldo, i fiori ... utilizzo sempre le uova che mi da il mio vicino di casa, freschissime e ultra bio, fatte da galline felici :) Questa frittatina è pttima, ho anch'io un mazzetto di asparagi selvatici da utilizzare in questi gg :) Baci!

    RispondiElimina
  2. Che delizia ... già si assapora il gusto dei pic-nic (ancora qui non se ne è fatto neppure uno!!)e questa frittatina è per-fet-ta per l'occasione -anche se si pranza a casa, però!! Vado a dare un'occhiatina alle altre tue ricettine pasquali...un abbraccio forte!!=) Lys
    ps. io intanto postato pane, dopo lungo indugio ... e indossato vestito estivo!!(spero bene!!)

    RispondiElimina
  3. Ciao! una buona e gustosa idea questa! asparagi di stagione e tutto il sapore della semplicità!
    perchè no? un antipasto pasquale??
    bacioni

    RispondiElimina
  4. Fantastica! :) Io pensavo di andarci sabato o a Pasqua a ortiche e luppolo selvatico. Finiranno di sicuro in una frittata (magari la tua) :D

    RispondiElimina
  5. mi fai sentire molto molto homesick...adoro la frittata di asparagi selvatici. la adoro. qui un mazzo di asparagi vola a 5 £, sigh.

    RispondiElimina
  6. Come hai visto in Instagram io li adorooooooo!!! Gli faccio anche passare la dogana svizzera....
    E adoro anche te.... Per tutto tutto!
    F

    RispondiElimina
  7. SI percepisce anche dalle foto, così luminose e solari, che questo periodo ti piace! davvero meravigliose! :)

    La frittata a pasquetta è un must! sfiziosissima!

    RispondiElimina
  8. Come sempre tu riesci a catturare la bellezza in uno scatto anche nelle cose più semplici. Voto 10!

    RispondiElimina
  9. Sai,hai proprio ragione...le uova hanno un aspetto diverso...pasquale,direi...e lo dimostra la bellissima (e buonissima,si vede!) frittata che hai fatto!!!=)
    Flavia

    RispondiElimina
  10. Come sempre, anche con pochi e semplici ingredienti, riesci a creare dei piatti deliziosi, invitanti e che mettono di buonumore!
    brava Rossella!

    RispondiElimina
  11. Quelle uova sono incantevoli...
    concordo adesso sono così belle, uniformi e perfette. Stasera a casa La tarte si mangia frittata con asparagi e carciofi in perfetto stile Vaniglia :)

    RispondiElimina
  12. Buongiorno!!!!
    Le foto Di Vaniglia si dividono in due grandi Categorie: Roma-buio-(diciamo)atmosfera e Fabriano-luce-(diciamo)brillantezza. Che poi rispecchia l'esatto contrario dellle condizioni météo d'elle rispettive città, Ma é fedelissimo all'orientalento delle rispettive finestre!!!
    Questa foto é stata scattata in camara di mia sorella piccola, in mezzo a pc, libri di scuola, astucci, fogli di carta... ;-)

    RispondiElimina
  13. Quanto amo le tue foto! Mi danno serenità! Io disegnavo sempre alberi di cilige rosse rosse! grazie per i tuoi post, sono sempre emozionanti! Ti aspetto da me! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diana, quanto sei carina!!! Speravo proprio Che qualcuno mi raccontasse i suoi disegni!!!
      Arrivo, ciao!

      Elimina
  14. ciao vaniglia, scusa se vado ot, ma sono andata in giro tra i tuoi post di panificazione e ne ho visto uno a proposito della manitoba. io ne ho ordinata su questo sito: http://www.mulinomarino.it/
    (sono di cuneo, quindi non è un viaggio transoceanico). L'unico neo è il costo di spedizione piuttosto alto, perciò ho fatto l'ordine insieme ad un'amica, ma hanno delle farine buonissime, te le consiglio proprio!
    Buona Pasqua (stasera se riesco faccio il tuo pane di semola di grano duro)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara *Lise: Che bello vederti!!! Proprio oggi ti ho lasciato un commento su google+ perché sul blog non riuscivo.... Grazie x la dritta, magari riesco ad oeganizzare un mini gruppo Di acquisto!!! Buona Pasqua, buon pane!!!

      Elimina
  15. Ciao Rossella, tanti auguri per Pasqua. Ti auguro di trascorrere delle belle giornate.

    RispondiElimina
  16. Ciao, tempo di uova e di auguri!
    Io sto preparando le uova cinesi "marmorizzate" al tè :-)

    Ti auguro una serena e felice Santa Pasqua
    Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...