lunedì 30 gennaio 2012

filetto di maiale glassato all'ananas


Allora, guardate in altro a destra (del blog).
Nello specchietto delle ultime ricette postate stanno progressivamente inesorabilmente completamente scomparendo piatti salati. Cosa potrà significare? Fooorse che sto postando solo biscotti e torte?
Ora, in teoria uno non dovrebbe usare il blog per fare autoanalisi (o sì??? ;-)), ma effettivamente vedere quelle 8 ricettuzze quasi completamente sature di zuccheri, un pochino mi ha fatto impressione.
Dunque da brava blogger ho pensato di afferrare il toro per le corna e rompere il ghiaccio con quella che ritengo essere la preparazione che latita maggiormente tra queste pagine: un piatto di carne!!!! E per fare questo ho ricorso al librettodi cui avevamo parlato per l'appunto in occasione dell'ultimo (pure abbastanza recente, tutto sommato) piatto a base di carne preparato.
Tale citato libretto è per me una specie di ancora di salvezza, e tanto per non ritornare al discorso sull'autoanalisi tramite blog, credo che sia dovuto (anche) alla questione "colori", al fatto che spesso le ricette in esso contenute siano accompagnate da frutta o verdura che "mitigano gli impatti" ;-P...
Quindi in realtà ho già in mente cosa preparerò per i prossimi compitini a casa (datemi una decina di giorni, carne in continuazione non je la posso fa'), e già che ci sono vi chiedo una dritta/soffiata: dove - si - possono trovare - i - semi - di carvi. Voi dove li accattate? Come ve li procacciate? (eh-umh, se li usate) E, una volta acquistato il solito insindacabile blogger-quantitativo per cosa in genere li utilizzate onde evitare che vostro marito vi incolpi di introdurre in casa inutilizzabili ingredienti "esotici"?

Con questi interrogativi più che esistenziali (che riflettono lo spirito dell'intero post) vi saluto, e vi lascio la ricettuzza. Unica nota, non so se il mio macellaio è un drago, ma questa carne era proprio buonissima, a prescindere dall'ananas e dalla salsina di accompagnamento (ottime pure loro specialmente per chi ama i sapori agrodolci, a noi sono piaciute tantissimo anche non essendo fanatici di tali sapori, mentre per chi no, consiglio comunque il filetto di maiale cucinato in questo modo semplice, efficace e saporito... magari sostituite il contorno... e poi magari mi fate sapere! ;-P).

ingredienti
4-6 fette di ananas fresco (spessore 1,5 cm)
3 cucchiai di salsa hoisin scura*
3 cucchiaini di zenzero fresco sbucciato grattugiato
1 spicchio di aglio tritato
1 cucchiaino di senape di Digione
700gr di filetto di maiale, pulito
sale, pepe macinato fresco
per la salsa allo zenzero
2 cucchiai di salsa hoisin scura
2 cucchiai di succo di ananas
2 cucchiaini di zenzero fresco grattugiato
1 cucchiaino di salsa di soia
pepe macinato fresco

Scaldare il grill del forno.
Mettere le fette di ananas su una teglia foderata di carta stagnola.
In una ciotola mescolare la salsa hoisin con lo zenzero, l'aglio e la senape e usare questo composto per spennellare il filetto di maiale, poi salare e pepare..
Porre la carne su una griglia e porla in forno a 10 cm di distanza dal grill, con al di sotto una teglia per poterne raccogliere i succhi durante la cottura. Al di sotto porre l'ananas e procedere a cuocere per 15-20', finchè la temperatura del termometro da cucina raggiunga la temperatura di 77°C (io non sono così accessoriata, ed ho fatto senza).
Togliere la carne dal forno (la temperatura salirà a 82°C, io mi sono regolata tagliandone un pezzetto per controllare la cottura) e aspettare 10' prima di tagliarlae girare le fette di ananas. Proseguire la cottura di queste per altri 10', finchè non saranno abbrustolite.
Tagliere a metà le fette di ananas, e la carne a fette. Irrorare con il fondo di cottura e servire con una salsetta allo zenzero ottenuta mescolando la salsa hoisin, con il succo di ananas, lo zenzero e la salsa di soia.


_________________________________________
*io non l'avevo, e non l'avevo e non avevo il tempo di farla perchè a casa mia la "luce" d'inverno, quando c'è, finisce all'una. Ho sostituito con qualche cucchiaio di salsa di soia addensata velocemente sul fuoco con un mezzo cucchiaino scarso di maizena (immagino che come sapore finale risulti leggermente più forte della salsa hoisin)

18 commenti:

  1. io i semi di carvi ce li ho! [li trovi in drogheria, io me li faccio procurare dal dottorato a ge; ovvio che, se proprio non li trovi in capitale, teli procuro io]. ci puoi fare buonissimi biscotti e anche buonissime torte english style.
    e con i semi di carvi, ti fai perdonare per 'st'animale morto alle 8 di lunedì mattina. :)

    RispondiElimina
  2. Bella questa ricettina!
    io sono un pò ignorante in materia, non conoscevo i semi di carvi, quindi ti devo ringraziare!Donano un sapore simile a quello dell'anice?Mi sa che anch'io mi metterò alla ricerca...
    buona giornata

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Ross!
    potevi tranquillamente continuare con i dolci, non sarei stancata affatto! ;)

    come sempre bellissima foto, e quel piatto è troppo simpatico!

    ....Semi di carvi??

    p.s. finalmente ho trovato la macchina fotografica!! Nikon in supe offerta! oggi vado a ritirare il 50mm!!

    RispondiElimina
  4. Sai che ultimamente al posto della dieta trovo pure io solo ricettine piene di zuccheri?? Sarà il periodo? ;)
    Questo filetto di maiale mi ispira moltissimo e oggi volevo proprio preparare un filetto ma di tacchino..vedremo :) un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Buono e dal sapore agrodolce! ci piace molto la carne con la frutta...meglio se glassata!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. *lukiz: umh. e se ti dicessi che quei semi servono per accompagnare un altro animale? (cmq questo sì, morto ma buono! vaniglia senza cuore!)

    *chiara-ina: grazie!!! :)

    *la cucina spontanea: eh, dvo provarli, per l'appunto, chissà se *lukiz può dirci qualcosa in merito....
    buona giornata (e settimana!) anche a te!

    *breakfast: il piatto è diventato per me "il piatto da carne", guardacaso è lo stesso di questa foto qui... ;-P http://vanigliacooking.blogspot.com/2012/01/manzo-saltato-allarancia.html
    grande con la macchina!!!! che bello, e vedrai che favola l'obiettivo!

    *benedetta: sì, è il periodo secondo me. a me succede più o meno tutti gli anni. e poi col freddo l carne dovrebbe starci, no?

    RispondiElimina
  7. *manu e silvia: il maiale in effetti si presta molto, anche con le prugne, o le mele, o??? ;-P

    RispondiElimina
  8. vaniglia! per te, li procuro pure per gli animali morti, pfui, guarda come sono affezionata!
    sì, sanno un po' di anice e fanno crunch. fatto biscotti e fatto torta, forse perché era una torta che stava anche in libro dickens. (ricetta trovata in librino sul tè al ritz, guido tommasi, che ora non trovo. ma se vuoi, cerco e ti copio). se aspetti un po', te ne mando una manciata (sempre se non li recuperi prima).
    :)

    RispondiElimina
  9. Stellina, se iniziassi ad usare il blog per fare autoanalisi avrei seriamente timore a scoprire quale strambo verdetto potrebbe saltar fuori... Però, è un'idea carinissima! ;) Potresti lanciare persino un nuovo filone o trend.
    Favolosa l'idea dell'accostamento con l'ananas glassato...
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  10. ho fatto la stessa riflessione per il blog...il mio indice dei dolci è a dismisura più ricco delle altre portate...meglio non pensarci!!!
    questo filetto mi intriga molto...l'insolito abbinamento con l'ananas deve essere buonissimo! ;)

    RispondiElimina
  11. *glo83: uhhh, non parliamo dell'indice! ultimamente ci lavoro ogni tanto (per cercare di aggiornarlo, ma non si arriva mai!?) e faccio la stessa riflessione... hai ragione fingiamo di non esserci accorte! :)

    *carolina: da quando ho letto il tuo commento ho iniziato a pensarci! effettivamente avrei mille spunti per questo eventuale "filone"... L'ananas ci sta bene (e ovviamente adesso sto in fissa! ;-))

    *lukiz: alors. io li cerco. cioè cerco una "drogheria", qui in urbe. Ma si comprano al chilo? O stanno in quelle orrende bottigline delle spezie? Ci voglio fare tutto quello che hai fatto tu :) e dei libretti dedicati al tè di guido tommasi io ho l'altro, quindi un giorno... però solo quando hai tempo... :)

    RispondiElimina
  12. Bel blog, con una personalità definita ed affascinante :-) Piacere di averti scoperto! A presto :-)

    RispondiElimina
  13. molto interessante questa ricetta, mi ricorda tanto il prosciutto glassato all'ananas che si mangia a Natale nei paesi nordici. Anche io comunque mi rendo conto di postare più dolci che altro, forse perchè quando preparo qualcosa di salato non faccio in tempo a fotografarlo..

    RispondiElimina
  14. io li ho comprati sfusi, quanti ne vuoi. comunque ti spedisco i miei oggi, quelli che mi rimangono, che sono una manciatina. il libro, ça va sans dire che ti copio la ricetta, devo solo trovarlo.
    :)
    [ma tipo castroni?]

    RispondiElimina
  15. *Lukiz: <3
    Castroni!!! Può essere? La prossima volta che ci passo ci butto un occhio.... Grazie! :)

    RispondiElimina
  16. La ricetta è fantastica. Quando hai un minuto dai un'occhiata qui. C'è un pensiero per te http://ritroviamociincucina.blogspot.com/2012/01/che-bella-sorpresa.html

    RispondiElimina
  17. apprezzo questo piatto soprattutto per lo stesso tuo motivo: la carne latita nel mio blog e anche un po' nella mia cucina...questa tua salina mi incuriosisce, così come il libretto, che dovrò subito procurarmi!
    Ps: sui semi di carvi non so aiutarti, ma qui a Roma si trovano in un negozio specializzato che ha tutto.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...