venerdì 9 settembre 2011

la colazione della campionessa


muesli di mandorle mela & avena 


La campionessa del titolo c'est moi, nelle mie intenzioni, e questa ricettina di colazione da supereroe serve a sentirmi tale, ogni volta che mi sveglio e mi trovo nell'immediato futuro una giornatina di quelle diciamo impegnative. Negli ultimi giorni magari avete pensato che io abbia postato ricette, ed invece erano ancore di salvezza sotto mentite spoglie: riserva di energie nello zucchero delle crostatine di avena e mirtilli, morbidezza nella focaccia dolce francese, serotonina nel cioccolato della cremina alle nocciole...
Che si capisce che il periodo non è dei migliori? Cioè, non male ma un filino spossante, soprattutto venendo dalle stancanti non-vacanze appena passate :/.
Ad ogni modo, e qualora il periodino si protragga a lungo, potrebbe essere necessario buttar giù anche qualcosa che sia anche estremamente sano e un filino vitaminico, no?
Quindi dopo un paio d'anni che lo guardavo nel suo libretto sulla frutta, ho preparato un muesli di Donna Hay. Semplicissimo, giusto con una piccola variazione che sa quasi di fanaticheria.... :)

ingredienti (x 4 persone)
150gr fiocchi d'avena
250ml succo di mela limpido, tiepido*
2 mele verdi grattugiate
2 vasetti di yogurt bio intero
50gr mandorle a filetti
miele, per servire**

Mettere in una ciotola fiocchi d'avena e succo di mela, coprire e lasciar riposare 30' (anche meno). Grattugiare ed unire le mele all'avena, poi suddividere lo yogurt in 4 vasetti, cospargere con il composto, le mandorle e il miele.

Il mio parere è che lo yogurt sia troppo poco rispetto al composto, o il composto sia troppo rispetto allo yogurt. Inoltre non sarebbe male una versione croccante senza succo di mela e con l'avena in versione muesli seguendo questa ricetta... ;)


* io ne ho messi 200 per non avere alla fine l'avena troppo morbida
**io ho messo succo di mela concentrato

21 commenti:

  1. Avrei delle obiezioni da fare:
    a) non sei una campionessa perchè non l'hanno detto alla tv
    b) questa è una non ricetta, non fare la furba!
    c) i periodi bislacchi ce l'hanno tutti perciò non ti nascondere dietro una foglia di fico (citazione per restare in tema con la stagione):D

    RispondiElimina
  2. Rossella, tu sei un 2diavolo" non una campionessa :-) E' il secondo libro che NON ho che posti in due giorni, tentandomi...mo' che faccio??????????????

    RispondiElimina
  3. Beh, di sicuro con questa colazione avrai una botta d'energia non indifferente :D

    RispondiElimina
  4. Anche secondo me hai fatto bene a non ammollare troppo l'avena...pur mangiandone qualcuno di tanto in tanto non sono malata di porrige papposi & Coma preferisco la croccantezza....quindi credo che anch'io la proverò così come consigli tu...anche se diciamolo...Donna Hay e pur sempre un nome e una garanzia...
    Inoltre volevo essere un pochino solidale con te...possiamo stringerci la mano,anche io non vedo l'ora che passi un pò questo periodo...e riprendere un pò d'ossigeno...quindi w la colazione da wonder woman!!!
    un bacino,Marika

    RispondiElimina
  5. C'est toi c'est toi :)
    Anch'io faccio fatica con l'avena pappetta,e opto per soluzioni croccanti,la tua è deliziosa e originale!

    RispondiElimina
  6. Mon Dieu! J'aime beaucoup!!!
    Bacione

    RispondiElimina
  7. *francesca: ahahahhahah, mi fai morire dalle risate!
    eppure, ve lo avevo nominato un sacco di volte, 'sto libretto qua.
    a volte penso di averne veramente troppi, di libri di cucina, sicuramente più di quanti siano veramente necessari... ma che vuoi fare, quelli sono cibo per gli occhi! ;)

    *marika: sì, chi ben inizia... ;)
    ma noi siam tutte wonder woman, secondo me!

    *alessandra: sì, e poi il croccante fatto in casa da una soddisfazione!

    RispondiElimina
  8. Faccio la snob e dico: CVedimi caVa, di libVi non se ne hanno mai abbastanza ( o erano i diamanti? o i profumi? non ricordo...cmq la frase fa al caso nostro!)^______^

    RispondiElimina
  9. ahhah, come hai Vagione, caVa, come ne hai!!!

    RispondiElimina
  10. ma secondo te se lo preparo la sera prima (senza lo yogurt, cioè lo yogurt lo aggiungo la amttina quando lo mangio) che succede? le mele diventano nere e brutte? io la mattina non ce l'ho il coraggio nè la testa per mettermi a preparare il tutto. però voglio provarla!!!

    RispondiElimina
  11. *anto: guarda io ne avevo fatta un quintale (per un'unica persona), e mangiata anche il giorno dopo. non male ma ovviamente l'avena si impappettisce (prima di riporre in frigo avevo mescolato mela e composto all'avena, alla mela prima aggiunto un filino di succo di limon antiossidante, per completare l'opera....)
    Altro uso che puoi fare dell'avena CHE TI HO COSTRETTA A COMPRARE per lare la crostata di mirtilli è il muesli croccante lincato nella ricetta, se pensi a quanto costa comprato (bio), anche quella è una vera svolta....
    so' un po' autarchica 'sti giorni????

    RispondiElimina
  12. vai campionessa, vai così!
    Trafelata, affaticata e assolutamente creativa...

    RispondiElimina
  13. Posso pescare ancho dalla colazione della campionessa? Please...
    Devo rispondere alla tua mail, lo so. E giuro che non me ne sono dimenticata, ma sono solo entrata in un vortice lavorativo bellissimo e altrettanto impegnativo. Ma so che tu puoi capirmi bene...
    Per ti abbraccio,
    Caro

    RispondiElimina
  14. *carolina, siamo in perfetta sintonia, anche io faccio così, e ti confesso che quando mi arriva una risposta ad una mail "sedimentata" mi sembra ancora più bello perchè significa che è rimasta nella mente di chi risponde più a lungo! :)

    *marina, grazie, troppo buona!

    RispondiElimina
  15. Ottima idea per una colazione da campionessa e Donna Hay è sempre una garanzia!

    RispondiElimina
  16. Questa preparazione la tengo d'occhio da diverso tempo ma ancora non ho provato a inzuppare l'avena -che adoroooo- per un periodo più lungo dei 2 minuti. Certo è che visto così, quel bicchierino..., mi fa una gran voglia!!!
    Buon week end,
    Sissa

    RispondiElimina
  17. *la sissa: come hai ragione!!!! anche a me fa un po' impressione... se preferisci la versione croccante puoi sempre mettere la mela (morbida) + l'avena resa croccante con la ricetta che cito: http://vanigliacooking.blogspot.com/2011/01/muesli-avena-e-mandorle.html
    =D

    RispondiElimina
  18. Donna Hay: una di quelle donne che, se non esistessero, bisognerebbe inventare!
    Mi dispiace per il periodo stressante, spero tu possa riposarti presto. E che magari tutta questa fatica porti qualcosa, chissà :)

    Una colazione del genere metterebbe lo sprint anche a un bradipo, ne sono sicura. La foto mi piace tantissimo!

    Buona giornata, buon weekend. A presto.

    a.

    RispondiElimina
  19. beh, direi che questo è proprio un comfort food. Un po' come la granola, o i pani alla frutta. E direi che è buonissimo, salutare, e quindi va bene così: hai regalato una nota goloso ai tuoi giorni "proprio non dei migliori" :)

    RispondiElimina
  20. Yummy! Sembra davvero delizioso questo bicchierino! :)
    Complimenti, con una colazione così altro che supereroina! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...