mercoledì 31 agosto 2011

blueberry pie

mini crostatine di fine estate ai mirtilli

Ecco, diciamo che pianpianino si comincia a ragionare, qua in cucina....
tanto per riprendere l'allenamento io inizierei con una ricetta di quelle in cui si prende un panetto di burro e lo si usa tutto. Non da 125 grammi, ve piacerebbe, no, andiamo direttamente con quello da 250. Zero rimasugli, gran comodità.
A dire il vero, nonostante io voglia un gran bene a Leila Lindholm, sono fermamente convinta che le sue ricette funzionerebbero alla grande anche con un filino di burro e/o zucchero in meno.
Ovviamente queste minipie ai mirtilli, così come ve le propongo (cioè con ricetta tratta da questo libro, solo con arrotondamenti minimali per difetto di qualche numero), sono no buone, de più: si tratta di gusci di pasta a base di fiocchi di avena, ripiene di una sorta di composta ai mirtilli realizzata con confettura e mirtilli freschi, e copertura crumble croccante sempre all'avena!
Vi metto la ricetta come realizzata, e tra gli ingredienti, tra parentesi, la dose per una versione più "light"... :)


ingredienti
per la base all'avena*
175gr burro morbido (150gr)
180gr farina
130gr zucchero semolato
60gr fiocchi d'avena
per la farcitura ai mirtilli
250gr mirtilli
200gr confettura di mirtilli
2 cucchiai di amido di mais
per la copertura croccante
75gr burro (50gr)
100gr fiocchi d'avena
120gr zucchero semolato (100gr)


Preparare una pasta mescolando farina, avena, zucchero e burro morbido a pezzetti, formando una palla, toccandola con le mani il meno possibile, e poi avvolgendola nella pellicola trasparente e schiacciandola un po'. Riporre in frigo (l'ideale sarebbe una mezz'oretta, soprattutto se è estate).

Mescolare la confettura e la maizena, poi incorporare delicatamente i mirtilli interi, dopo averli lavati e asciugati con un canovaccio. Tenere da parte.

Preparare il topping aggiungendo il burro a fiocchetti allo zucchero precedentemente mescolato con l'avena, "pizzicare" con la punta delle dita come si fa per i crumbles, ovvero senza formare un impasto vero e proprio, ma creando una sorta di briciole.

Stendere la pasta aiutandosi con un velo di farina sul mattarello o sulla spianatoia, oppure stendendo la base tra due fogli di carta da forno,  foderarvi una teglia da crostata del diametro di circa 28-30 cm (io ho usato una taglia rettangolare 28 x 10 cm + 4 stampini da crostatina) e ottenendo uno spessore che non superi i 3-4mm (per evitare che rimanga troppo morbida dopo la cottura), bucherellare con una forchetta e cuocere il guscio "in bianco" (ovvero rivestito di un foglio di alluminio o carta da forno e coperto di legumi secchi), per 10' a 175°C.
Poi togliere la base dal forno, togliere legumi e carta, riempire con il composto ai mirtilli, cospargere di briciole all'avena e continuare la cottura per circa altri 25' o finchè il dolce non sarà dorato...



*potere usare la frolla che preferite


(aggiornato link, e messo pure banner di amazon di lui e del fratello - da me comprato un paio di giorni fa, poi vi racconterò - visto mai vi venisse voglia di accattarvelo (sta nella colonna di destra, scorrendo un po' in giù), che fino a oggi credo più o meno a ora di pranzo ci sono sconti su gli acquisti online... da domani è in vigore la nuova legge, quindi si ritorna ai "vecchi" prezzi... :(  ciao!)

20 commenti:

  1. in genere questi libri non si risparmiano certo, quanto a burrosità :D a volte vengono dei coccoloni pure a me, che non sono propriamente una impressionabile, ecco! Però la golosità di queste crostatine è palpabile e mi chiama a gran voce, dato che ieri ho cotto 1 kg di mirtilli a marmellata e altrettanti ne ho riposti meticolosamente in freezer...segnoooo!

    RispondiElimina
  2. cliccando sul libro il risultato è not found.
    In ogni caso, vado in cucina a rifarle subito. Ho giusto mia suocera a pranzo. :-)

    RispondiElimina
  3. ma qui si riaccende il forno seriamente! :)
    c'hai ragione sul burro: nelle ricette di donna hay ne tolgo sempre un terzo e vengon buone lo stesso, comunque una di quelle quattro singole me la tengo da parte per merenda!

    RispondiElimina
  4. Pasta frolla con i fiocchi d'avena. Mirtilli. ......sbavo!!
    Buona giornata,
    Sissa

    RispondiElimina
  5. Mamma santa Vany che splendore---però neanche io riesco a visualizzar eil libro...qual'è??

    RispondiElimina
  6. E io qua mi sento mancare!! Già adoro i mirtilli, e mi sa tanto che te ne sarai già accorta da un pezzo, poi mi fai la frolla con avena??? Queste mini pie sono una vera e propria tentazione per me!!!!!!! Brava bravissima!!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Immagino la croccantezza dell'avena e la consistenza dei mirtilli insieme e ... quasi quasi svengo!!! Peccato che per ora sono fornita solo di succo di mirtilli, devo recuperare dei mirtilli veri, al più presto!! Qui dalle mie parti mi è stata richiesta a gran voce una crostata e ripiegherò su qualcosa di meno goloso!!!Uffa...però queste tue così affascinanti le segno, non si sa mai che qualcuno mi recuperi dei mirtilli in giro, magari faccio "la danza dei mirtilli" che non si sa mai!!!;) lys

    RispondiElimina
  8. ecco, aggiustato link, e messo non uno ma due banner amazon con lui e il fratello (nuovonuovo, o meglio, io l'ho accattato un paio di giorni fa e già messo all'opera), vi venisse voglia di copmprarlo prima che i saldi finiscano (cioè tra qualche ora, ed entri in vigore la nuova legge (punitiva per noi cookbooks addicted, forse giusta per i librai... :( )
    cmq, il topping mio è più bello di quello di Leila (io coi topping-crumble sono una maniaca! XD)

    RispondiElimina
  9. che stile...che foto...che bbone!! brava ross, mi hai dato proprio una bella idea per il fine settimana. me ne vado a zonzo per l'umbria e mi piaceva l'idea di portare qualcosa di dolce da mangiucchiare... l'avena è una gran cosa, provata nell'impasto dei cookies con grandi risultati! :))

    RispondiElimina
  10. Possibile che non ci sia una tua ricetta che non mi piaccia????insomma!
    scherzi a parte...deliziosamente golose!!!per il burro la penso come te,quando ce vò ce vò,basta che sia di qualità....ho riacceso il forno ieri anch'io...quindi riapre ufficialmente la stagione dolci lievitati & co. Due domandine:
    -in casa ho dei fiocchi avena oat meal quarker,secondo te vanno bene?
    -ultimamente trovo solo quei mirtilloni ciccioni a bacca grande,la polpa non fucsia ma simile all'uva..non si riescono a trovare mirtilli nostrani decenti,cioè piccoli,saporiti e che 'macchiano'...cosa mi suggerisci?vanno bene anche in vaso tipo sciroppati?
    scusa se rompo,ma mi piacerebbe un sacco provare a farla... ;-) BACI,Marika

    RispondiElimina
  11. Ho avuto il grande onore di assaggiare questa delizia.
    Delizia ad litteram. Bona proprio esageratamente bona.
    Da rifare presto presto.

    Firmato: Affezionata e Fortunata Lettrice Vaniglia-Addicted

    RispondiElimina
  12. Buonissime queste crostatine, mi piace molto la frolla all'avena, davvero una ricetta deliziosa!

    RispondiElimina
  13. ciao sono appena arrivata sul tuo blog... che bello... se ti va passa dal mio.. :D vado a leggere le tue ricette! :*

    RispondiElimina
  14. belle queste crostatine e il crumble sopra mi fa impazzire! ... lasciamo perdere amazon che proprio ieri ho speso tutti i miei risparmi con questa cosa degli sconti! :)

    RispondiElimina
  15. ross buongiorno carissima! come andiamo? immagino bene, ti leggo sorridente :) domanda, sono io che non le vedo, o non ci sono foto a questo post? perchè ormai son fusa.... il rientro e il contatto con blogger mi ha già rintronata!
    baci baci
    b

    RispondiElimina
  16. bellezze!!!!
    dunque-dunque-dunque...

    *valentina: grassie mille, e lo sai che a me le tue gitarelle fuori porta vanno tanto a genio??? e poi anche io voglio andare per bacche sulla luna!!!

    *marika: anche io purtroppo, trovo solo quelli (anche al bio!)... spero di aver capito bene di quali parli. credo l'unica soluzione sia andarseli a procacciare in natura (solo che per come sono georeferenziata io, direi che mi risulta un po' difficile...)
    sono contenta che ti piacciano le ricette, e sui fiocchi, dimmi, si tratta di fiocchi "normali", cioè "morbidi", nature???? Se sì puoi metterci qualsiasi marca, l'importante è che appunto non siano 2trattati2 in modo da assorbire burro e zucchero per poi diventare croccanti! :))

    *antonella: :) ed io che pensavo fosse troppo "prodiga", per te, come ricetta!!!! :))

    *breakfast: sì, anche tu???? però che tristezza, adesso, vedere quell'unico 15%... certo questo dovrebbe tutelare il mercato dei piccoli editori (almeno credo/spero!)

    *babs: sì che c'è foto! è enorme! non ci credo che il blog rintroni te, secondo me è vero il contrario, che tu rintroni il blog, con i tuoi ritmi serrati!!! :)

    RispondiElimina
  17. Ciao, insomma sei partita con una ricettina"light"?!
    Una frolla diversa e croccantina con un ripieno fruttato e gustoso! Per non parlare del delizioso crumble in superficie!
    Ok dai, per festeggiare settembre...ci stanno tutte queste crostatine!
    baci baci

    RispondiElimina
  18. strepitose le crostatine ai mirtilli. Concordo con te, alle volte i nordici col burro e lo zucchero non hanno misura.

    e..anche se con un po' di tristezza, io pure ho riacceso il forno ultimamente..

    buon weekend

    RispondiElimina
  19. Come ho potuto lasciarmi sfuggire questa ricetta?!? Fortuna che ho recuperato, e nel fine settimana, complici le piogge in arrivo, si accende il forno e si prova.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...