lunedì 20 dicembre 2010

risotto con salsiccia e Aglianico

del Vulture!


Non so lì da voi quanto freddo faccia in questo momento, qui discretamente direi. E il freddo ha un sacco di lati positivi. Le coperte, la cioccolata, il vino rosso, e la dose invernale di insaccati senza troppi sensi di colpa. Patou ha addirittura osato proporre la polenta, io no, non ce la posso fare. Ma il risotto quello sì,  accanto a mille zuppe di orzo perlato e/o farrro.
Questa versione secondo me è favolosa, la faccio da un tre-quattro anni (forse di più?), incontrato da Sigrid, viene dal blog dell'Ape Maia.
La ricetta la faccio esattamente come da lei descritta, in più specifico solo "del Vulture", perchè ovviamente parteggio. Anzi devo dire che la ricetta mi ha colpita fin dall'inizio proprio perchè ho pensato che sarebbe piaciuta a mio papà!
Vi riporto la ricetta dell'Ape, aggiungendo solo che è buonissima!

Ingredienti (x 4 persone*)

200 g di riso per risotti
240 g di salsiccia
250 ml di Aglianico
una manciata di foglie di alloro
qualche rametto di timo
1/2 litro di brodo
(40 g di provolone - io non lo avevo, è buonissimo lo stesso)
20 g di burro
parmigiano
2 scalogni, 2 spicchi di aglio
olio extravergine di oliva
sale

Fate ridurre quasi alla metà il vino aromatizzato con il timo e due foglie di alloro, uno scalogno tagliato in quattro e uno spicchio d’aglio. Filtratelo e tenetelo da parte. Tagliate la salsiccia in 8 parti uguali e rosolatela in padella con un filo d’olio. Adagiate i pezzetti di salsiccia sulle foglie di lauro in una teglia foderata di alluminio e continuate la cottura in forno a 180° per una decina di minuti. In una casseruola soffriggete lo scalogno e l’aglio tritati in un filo d’olio, aggiungete il riso tostatelo e cuocetelo aggiungendo a poco a poco il brodo. Quando il riso è quasi cotto aggiungete il vino. Alla fine, lontano dal fuoco, mantecate il risotto con il burro a pezzettini e il provolone e il parmigiano grattuggiati. Servite il risotto con la salsiccia.

*forse 3!

8 commenti:

  1. Un risotto gustosissimo tra questi due ingredienti molto gustosi e tutti invernali! perfetto con il clima gelido!!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. anche io parteggio! ;)
    un abbraccio e bacioni

    RispondiElimina
  3. Ecco il post autonomo. Ha fatto bene ad uscire :)
    Non ho dubbi che sia buonissimo, e molto adatto a questi giorni (perchè no polenta? eddai...), ho da obiettare soltanto sulle dosi. Ma perchè conosco il mio stomaco e quello di chi ho intorno: dosi x3 sicuro :)
    Un bacio,

    wenny

    RispondiElimina
  4. che buono il risotto con la salsiccia! e poi con questo tocco di buon vino rosso deve essere proprio stato eccezionale. Proverò questa tua variante la prossima volta che lo faccio!

    RispondiElimina
  5. No! Come la polenta no?! Dai...
    Io l'adoro!

    Comunque anche qua gelo più totale. Siamo pure stati sommersi dalla neve... :)
    Buona serata cara!

    RispondiElimina
  6. anvedi le fiorentine come me sponsorizzano la polenta??!
    vabe', ci penso. è così freddo infondo... :)

    *juls: eheheheh, buon sangue non mente!! ;-) sei mai stata a Barile?

    *micol: te lo consiglio tantissimo, è veramete molto molto buono!

    *manuela e silvia: cibo da freddo! a me viene meglio che quello da caldo, adesso che ci penso...

    RispondiElimina
  7. Eh sì, freddo chiama risotto anche per me... con la loro consistenza cremosa e i sapori tondi come i chicchi sono i primi piatti che preferisco, forse. Sicuramente li trovo molto eleganti e nella tua foto questa eleganza risalta non poco, bravissima! :)
    A.

    RispondiElimina
  8. attirosissimo e golosissimo.... davvero invitante

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...