venerdì 12 novembre 2010

argentina-italia via belgio

liquore al dulce de leche


Questo perchè oggi si va alla presentazione del libro della belga! ;-)
E perchè casa mia pullula di argentini ;-P
Ed io il libro di Sigrid l'ho comprato senza nemmeno aprirlo, diciamo praticamente dal bancale.
Ma poi non solo è bello (vabè ormai lo sapete tutti), ma ci sta pure il liquore per monsieur patou. Che alla fine è un pretesto. Ovvero la prima volta era per l'argentino, la seconda per me (poi io il whisky lo odio proprio, ma dico perchè in questa versione in crema (dulce) è cosìbbuonooo????).
Quindi insomma, eccoqua, vi passo la ricetta... ;-P

ingredienti
300gr dulce de leche
300gr whisky
300gr panna fresca
1 cucchiaio di caffè solubile
1 cicchiaino di estratto di vaniglia

Versare il dulce de leche (per farlo a casa vedere qui) in una ciotola capiante. Aggiungere il caffè solubile sciolto in un cucchiaio di acqua calda e mescolare bene. Versarvi l'estratto di vaniglia, il whisky e infine la panna fresca, mescolare bene con una frusta in modo da ottenere un liquido piuttosto denso e liscio.
Versare in una bottiglia e conservare al fresco fino a due settimane.

Allora per ricapitolare, questa sera ore 18, presso la libreria Mel in via Nazionale a Roma, presentazione libro di Sigrid, interpretazione ricette, violoncello e soprattutto vagonate di biscotti. Forse ci vediamo allora!

9 commenti:

  1. Ma lo vizi proprio l'argentino eh!!!
    Nooooo, che invidia, come vorrei venire anche io... salutami tanto la belga... e dille che qui siamo tutti pronti per La giornata del cavolo seconda edizione!!!
    Ma quel lavoretto a maglia esce dalle tue manine sante?!?!? Che bello...
    un bacio grande
    Carlotta

    RispondiElimina
  2. sei terribile....
    te lo ricordi vero che il mio primo dulce de leche è nato proprio grazie ai tuoi consigli????
    ecco... non tentarmi troppo!
    :)

    RispondiElimina
  3. ti invidioooooo
    il liquore di dulce de leche mi attira moltissimo, anche perché ho lì un barattolino da far fuori. l'unica cosa che mi frena è che nel giro di 2 settimane bisogna consumarlo, mi occorrono amici bevoni :)

    RispondiElimina
  4. 1) la fortuna di vivere nella capitale e non nel sud-nord-ovest bardato di stelle.
    2) io me lo farei proprio adesso un bicchiere.
    3) santi numi! vaniglia. in una tua foto mi piace anche il marrone. :)

    RispondiElimina
  5. Voglio provare questo di Sigrid, è più "pannoso" del mio, e la cosa mi piace!
    un abbraccio
    pat

    RispondiElimina
  6. ..eheh..il dulce de leche colpisce ancora e dalla patria deldilce de leche dico w il dulce de leche italo-belga..

    RispondiElimina
  7. io adoro il dulce de leche!!!! che meraviglia!!

    RispondiElimina
  8. che invidia!!! vorrei tanto vederla anche io una sua presentazione!! e poi leggendo tra i ringraziamenti mi pare di aver visto qualcosa che ti riguarda, o mi son sbagliata??? ;D

    RispondiElimina
  9. We all know that Argentina is also known for its tourist spots and if you plan on going there and you don't have a place to stay, here's just the perfect place for you.

    Hostels in Mendoza

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...