lunedì 24 maggio 2010

riabilitazione fase3: la coccola, quella vera

mele al forno croccanti
___
Ecco, le mele al forno sono la mia vera coccola personale.
Ovvero il cibo buono, ma mooolto semplice da cucinare.
In genere si tratta di una preparazione "veloce", ma va realizzata, e mangiata, molto lentamente.
In questo caso, la versione primaverile delle mele al forno speziate che in genere preparo l'inverno, basta procurarsi due belle mele gialle, bio e locali, tagliarle a metà nel senso della larghezza e scavarle leggermente con un levatorsoli (o un coltello, o un cucchiaio...), aggiungere nella cavità 1 cucchiaino di sciroppo d'acero per ciascuna mezza mela (4 in tutto, quindi), o di agave, o miele.
Tostare 2 manciate di mandorle e frantumarle, aggiungerle a 2 manciate abbondanti di fiocchi di avena e 2 cucchiai di sciroppo d'acero. Trasferire questo ripieno in una casseruola a fondo spesso e far caramellare qualche minuto a fuoco dolce (se siete in vena anche con un fiocchetto di burro ;-)), poi usarlo per farcire le mele.
Cuocere a 180°C, in forno su una teglia, per una mezzoretta scarsa e servire nappandole con un cucchiaio di sciroppo d'acero.
Per due, o per quattro, a seconda della fame!

17 commenti:

  1. ciao vaniglia
    scusami la latitanza, ma se mi leggi oggi sai anche il motivo, stamani ho fatto la full immersion negli ultimi post. sei deliziosa! come sempre del resto :-) un bacione grande

    RispondiElimina
  2. bellissime queste mele!!
    non avevo mai pensato di "condire" le mele cotte e le tue son trooooppo invitanti!!! :)

    RispondiElimina
  3. mi piace un sacco, deliziosamente primaverile, di quele primavere gravide d'acqua e di ricordi che ti invitano a un gesto di lentezza...
    Le riprodurrò al più presto, appena posso assaporare la lentezza...

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono queste mele...io le facevo ripiene con l'uvetta,maretti sbriciolati ed un po' di burro...ma anche cosi' devono essere fantastiche!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao! noi vivremmo di mele! le adoriamo e le mangiamo praticamente sempre (eeco..tranne in piena estate quando proprio non ci stanno ;)
    Ottima questa tua ricetta: il massimo per una coccola, dolcissima e con un sapore croccantino! sicuramente ce la proviamo!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Il succo d'agave non l'ho mai provato, però mi ispira parecchio. Che bello avere tempo per una coccola così :)
    Bacioni,

    wenny

    RispondiElimina
  7. sono deliziose queste tue mele..prendo spunto le mele sono anche per me un comfort food :)

    RispondiElimina
  8. bella coccola un bel suggeriemnto

    RispondiElimina
  9. *Baaabs ciao!!! Diciamo che sei più che scusata eh? ;-P
    però che bello vederti da queste parti....

    *erica: sano ma pure intrigante, no?

    *cavoli: anche secondo me sai, quel senso di primavera...
    grazie, che bellissimo commento..

    *daisy: affare fatto, la terza versione è la tua!!

    *manu e silvia: una mela al giorno... ;-)

    *wenny: MESSAGGIO IN CODICE: se ieri a colazione hai notato microscopici pezzetti bianchi, non preoccuparti, è l'infame agar-agar... mi sono dimenticata di avvisarti per tempo!!!

    *stefania e paolo: viva le mele!

    RispondiElimina
  10. bella coccola, ideale per il clima che c'e' adesso dalle mie parti..siamo in autunno !!

    RispondiElimina
  11. Vedi, in un periodo piuttosto burrascoso mi sono perso tutte le ultime battute sul tuo blog e non va bene. Quest'ultima poi...deliziosa! e ti dirò, con un vino passito accanto, questo dolcetto diventa commovente. :)

    RispondiElimina
  12. *michelangelo!!!!
    che bello rivederti, e risentirti.
    mi ci sta così bene il TUO commento "enologico" sulle mie ricettine... Il periodo è stato burrascoso pure da queste parti ( e la mia latitanza in giro lo dimostra), quindi non temere, ci rifaremo!

    *glu.fri: che bello deve essere, LI'... ;-)

    RispondiElimina
  13. Ciao Vaniglia :) Capito qui per la prima volta e.. mi piace un sacco! Insomma, che bel blog.
    Tornerò...
    Buona giornata!
    Jas

    RispondiElimina
  14. aspè aspè...what does it mean "NAPPANDOLE"? :-)

    RispondiElimina
  15. Meravigliose queste mele, grazie! Le ho provate stasera, con la tua ricetta hai dato un volto nuovo e goloso alle mele al forno, di cui avevo un ricordo scialbo.
    Da oggi diventano anche il mio cibo coccola :-)

    RispondiElimina
  16. *sgrisole: non mi ero accorta di questo commento, che bello trovarlo!!!!
    grazie, anche secondo me sono una bontà, e buone pure la versione con burro miele e cannella.. provata?
    http://vanigliacooking.blogspot.com/2009/03/mele-al-forno-miele-burro-cannella.html
    (la foto è un po' così, ma il è il risultato quello che conta, no?!!)

    RispondiElimina
  17. Udiooooooooooooooooo
    questa cosa cos'èèèèèèèè???????
    aaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!! userò le mie meleeeeee e saranno sicuramente buonisssssssimeeeeeeeeeeeeee! direi che io mi pappo ste qua croccanti e alla mamma che è un tipetto più morbidoso le altre..... io amo molto di più masticar e quindi tuuuuuttto quello che sgranocchia è top!
    ste qua le devo fareeee anche oggi che che il tempo è brutto..... siiiiiii!!!
    caapperoooooo! tra l'altro devo smarmellare e son indecisa tra cotogne o cachi/mele ... se facessi cotogne e cachi? ahahahaaaa...
    wonderful food! non si dice, ma non importa... da sempre per me la mela è il frutto wonderful e la zucchina è l'ortaggio!
    top top top!
    Manuuuuu.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...