giovedì 18 marzo 2010

andar per mercati

il terzo sabato del mese...

Cioè dopodomani! =)

Per chi non lo sapesse (i Romani sono i diretti interessati in questo caso), ed io fino ad un mesetto fa non lo sapevo, a Roma sono attivi alcuni Farmer's Market, ovvero luoghi in cui gli agricoltori possono vendere direttamente al consumatorei proprii prodotti.
Ebbene parlando con amici (vedi che serve chiacchierare?), sono venuta a conoscenza di uno di questi mercati a chilometro zero, quello che si tiene ogni terzo sabato del mese presso il centro di cultura bioecologica di via Fermo Corni, nel Parco Regionale Urbano di Aguzzano.
Il Mercato ospita banchi di pane, olio, formaggi, vino, miele, ortaggi, erbe aromatiche, frutta, marmellate, salumi, pasta, legumi, cereali, latticini, carne di agricoltori e allevatori bio del Lazio, poi saponi, cere, tinte ecologiche, prodotti tessili e artigianali realizzati con criteri ecologici.

Bello il rapporto diretto con i contadini, e girare tra i banchi godendosi i rumori e i colori.

Io mi sono riportata a casa due enormi cedri, prossimo post, vedete cosa ne ho fatto! ;)
___

Tutte le info qui:


___

14 commenti:

  1. Queste sono le cose che adoro...
    Quando ero a Londra mi piaceva moltissimo! Lì sono davvero belli e altrettanto frequenti.
    Purtroppo credo che a Firenze non ce ne siano attualmente, ma per sicurezza chiederò anche alla Wenny.
    Un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Che bel post cara vaniglia :)
    Brava brava, domani fai tanta spesa (quindi di venerdì? INTERESSANTE!!!).
    Un bacione,

    wenny

    RispondiElimina
  3. *carolina: come vorrei che la cosa si diffondesse qua in italia... so che a Roma ce n'è più d'uno, ma cercando su internet non ho trovato riferimenti precisisssimi... ci vorrebbe una specie di archivio... se tu e wenny sapate qualcosa delle vostre parti, me lo dite? potrei aggiungere una sezione specifica in "lista della spesa"... :)

    *wenny: no sabato... ho postato con un paio di giorni di anticipo, in modo che i Romani possano farci un pensierino... e voi firenzuole? se sapete qualcosa dalle vostre parti fatemi sapere, magari riusciamo a diffondere la notizia un po'...

    *alem: solita ricetta lunghetta e notturna (dovrebbe finire stanotte, sabato fotografo, chissà se ne esce qualcosa di presentabile... ;-P)

    RispondiElimina
  4. bello! anche da noi lo fanno ma non sono prodotti bio... :-(
    e ora che vedo la tua richiesta di fare un riepilogo di cosa c'è in giro per l'italia ti dirò che lo fanno al consorzio agrario di pisa il sabato mattina dalle 8 alle 12.30.
    altrimenti l'ultima domenica del mese c'è il mercato contadino in piazza della berlina, dove puoi trovare prodotti bio di tutti i tipi, dalle scarpe ai formaggi passando dal miele, il pane, le verdure...

    RispondiElimina
  5. una rete esiste... intanto per quanto riguarda roma vi consiglio di guardare qua
    http://terraterra.noblogs.org/
    è possibile scaricare anche il calendario dei mercati del 2010 (vaniglia a te lo mando per posta elettronica adesso)

    RispondiElimina
  6. e poi la rete vera è questa..il sito non funziona sempre benissimo ma insomma ce n'è per tutta italia...
    http://www.mercatidelcontadino.it/

    RispondiElimina
  7. ..e con questo (sempre per roma) chiudo i consigli per l'acquisti: http://www.altradomenica.org/

    RispondiElimina
  8. Peccato che nn son di >Roma! bellissima iniziativa
    vale

    RispondiElimina
  9. ...è una bellissima idea :):) io abito in un paesino piccolo e ogni sabato i contadini (anche se in realtà qui siamo un po' tutti contadini) mettono le bancarelle :) è davvero un bene che anche nelle grandi città si stiano diffondendo queste iniziative...un'altra bella iniziativa istitutita da poco è l'"orto didattico", i bambini delle scuole elementari per un paio d'ore la settimana curano il loro orto e a fine anno si fa il pranzo tutti insieme coi prodotti coltivati :):) ti auguro una buonissima spesa, cara vaniglia!e sono curiosissima di vedere gli acquisti!un abbraccio :)

    RispondiElimina
  10. paradossale e assurdo, un controsenso. sono andata via da roma e mi sono trasferita in campagna, intorno a me solo campi e pecore, purtroppo non esiste, dicono non esiste nè nella proviancia più vicina nè in alcun paese dei dintorni, un mercato ortofrutticolo. sono costretta ad acquistare frutta e verdura al supermercato. a distanza ormai di 9 anni ancora non mi capacito.

    RispondiElimina
  11. *jane: mammamia veramente terribile, ed io che mi immagiono fuori di qua cestini di vimini pieni di pomodori.... forse dipende da luogo a luogo....
    ma convincere qualche contadino amico ci hai provato?
    sempre che la zona abbia produzioni ortofrutticole...

    RispondiElimina
  12. Che belli i mercati contadini! Anche a Napoli ci sono, li ho scoperti la settimana scorsa! Oltre ad essere belli, colorati e piacevoli per il rapporto diretto con il produttore, sono anche particolarmente convenienti! Un mazzetto di asparagi l'ho pagato 2 euro, al supermercato ho visto gli asparagi dal Messico a 4,95 euro! Una cosa disumana!

    Dunque facciamo tanta pubblicità al mercato contadino ^_^

    Un abbraccio

    Rita

    RispondiElimina
  13. @vaniglia: qualcuno te la regala pure la verdura o la frutta, ma non si può fare la spesa andando in girno a rimediare frutta & verdura. da qualche parte, a macchia di leopardo molto molto rada, iniziano ad esserci i gas ed az. agricole che vendono cassette di prodotti, ma sono veramente pochi...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...