lunedì 4 gennaio 2010

anno nuovo, letture nuove!

quali sono i libri delle vacanze natalizie?



Quelli ricevuti, quelli regalati, quelli a tema e quelli sui buoni propositi, ma soprattutto quelli desiderati!

In questi giorni sto cercando di riposare un po'.
Quindi, oltre a lavorare a maglia (seduta su un cuscino per terra perchè pare proprio che il divano ordinato qualche gorno fa non sia ancora reperibile, e con gatòo in braccio che nella prima fase insegue il filo di lana, nella seconda il pallino dei ferri da calza - ovviamente unghiette tutte sguainate - e nella terza finalmente si addormenta, sempre in braccio) e cucinare cose impastate a mano e lievitate, ci si dedica alla lettura, grazie a amici e cugini che regalano libri ad hoc, per la Vaniglia.... ;-P

1.
Il primo è un favoloso libretto dell sorella di Amélie Nothomb, Juliette.
Sciroccatissima descrizione di ricette dedicate alla sorella, e raccontate attraverso estratti di scritti di Amélie con illustrazioni di Jul.
Molto spassoso, e molto immediato il modo della Nothomb di descrivere le ricette. Quasi disincantato, senza nessun tipo di filtro, nessuna forma di edulcorazione, nessun pregiudizio sui mille modi e mille strumenti per cucinare.
La cosa bella è che le ricette sono a tema rispetto ad un argomento, e che compongono un piatto combinato rispetto a quel tema
Che ne so, facciamo un esempio a caso.
Il cassis (giusto una cosetta a scelta che mi piace da impazzire). Nella sezione dedicata ci sono 5 ricette a tema: rotolo di pate à génoise al cassis; mousse al cassis; gelato al cassis; yogurt al cassis e minitrota al cassis.
E alla fine del capitolo c'è la presentazione del piatto che li comprende tutti e cinque!
__
2.
Il secondo arriva da una persona che mi sopporta pazientemente al lavoro tutti i santi giorni, e non solo, dato che mi ha fatto scoprire uno dei cibi preferiti dal mio palato: il pesce spada messinese, cucinato a Messina da sua mamma in forma di braciolette alla ghiotta....
L'esperienza mi ha talmente folgorata che alla fine è arrivato in allegato anche il libretto di istruzioni per l'uso della cucuina di pesce spada di Sicilia.
Fa parte di una interessantissima collana di cui tempo fa aveva parlato anche Carolina, i Magiari, libriccini della casa editrice Maria Pazzi Facini Editore.
Il mio si chiama "Pesce spada di Sicilia".
Come aveva osservato Carolina, sembrano arrivare a noi direttamente dal passato. E sono fatti molto bene, perchè oltre ad una raccolta di ricette della tradizione, la prima parte del libro comprende il racconto di come una volta il pesce veniva pescato, e dove.
A questo punto scatta la domanda urgente a tutti i romani: dove acquistare pesce spada buono a Roma?
O alla peggio, dove acquistare pesce buono a Roma? ;-)

3.
Christmas, di Donna Hay, Guido Tommasi Editore.
L'ho regalato alla mia mamma due natali fa, ovvero appena uscito.
Ed ogni anno, ormai è il terzo, quindi, amo passare le feste stravaccata sul divano semplicemente sfogliandolo, solo per l'atmosfera che vi si respira....
E' strano perchè sbirciando qua e là ancora non mi è ricapitato di adocchairlo in libreria.
Ancora mai realizzato nulla, ma sto tenendo d'occhio un dolce di frutta secca, detto della nonna. Devo trovare prima uno stampo adatto, però.
Appena lo cucino ve lo posto!
=)
__
4.
Ecco qua.
Il libro dei desideri.
Tutta "colpa" di qualcuno che me ne ha parlato via mail, qualche giorno fa.... ;-)
Si diceva appunto parlandone, che non è un libro che si compra perchè è utile.... Soprattutto per me, che l'ho scelto ieri in un mucchietto di sei, accovacciata alla Feltrinelli su uno di quei banchetti su cui si sale per arrivare in alto... Tra questi sei ce ne erano un paio di quelli utili, di quelli che rispondono ai miei buoni propositi culinari per il 2010, tipo questo, e questo (http://www.luxurybookscollection.com/carrello/prodotto.php?id=112).
Gli ultimi due hanno il loro perchè, che fa parte dei miei buoni propositi per il 2010: cucinare molto e molto variato, e soprattutto, cucinare per tutti i giorni!!!!
Inoltre c'è la questione SOPRAVVIVENZA CULINARIA, cosa che ormai ci sta sempre più a cuore. Insomma, c'è un tempo per cucinare con lentezza e un tempo per cucinare con speditezza (tipo quando si rientra a casa alle 20.30 e bisogna inventarsi una cena intera...), e soprattutto può essere utile organizzare la dsipensa, il frigo e il freezer per la sopravvivenza quotidiana, senza per questo ricorrere sempre a cibi pronti, precotti, superincartocciati!
Accovacciata alla feltrinelli però, dopo tutto questo esemplare ragionamento, ho optato per un libro meno ultile, ancora da atmosfera natalizia, ancora secondo quello che preferisco cuicinare e da qualche tempo tralascio... LE TORTE! (eh sì che in casa girano pochi libri di ricette di torte!).
Ne ho puntate un paio...
A seguire, arriveranno anche i libri utili, da brava donna di casa .... ;-)
__
Ah, dimenticavo... buon anno a tutti!!!!!!

18 commenti:

  1. Ma che belle letture...non mi resta altro che augurarti buon riposo, fra gagine e fili di lana ;)
    baci
    fra

    RispondiElimina
  2. Che perlette, vedi scopro sempre qualcosa qui, che bello!
    Donna Hay ha sempre il suo fascino (non so' come fa') hai detto bene l'atmosfera che si respira: serena, stupenda (quasi perfetta argh), un po' irreale...
    Anch'io comincio l'anno parecchio stanca (e qui non c'è nemmeno l'epifania per dire:-)
    Un abbraccio grande grande e buon anno, allegro e felice!

    RispondiElimina
  3. bellezze ciao!
    *fra: un po' di lana per riposare, sì.
    intanto cerco di dare pure una pulitina alla casa, un po' trattata male nella fone dell'anno appena passato!

    *dada: hai ragione, quasi troppo... tutti quei cibi così sovraesposti che pare abbino l'aureola! ;) ma a natale sepoffa'!
    per quanto riguarda la stanchezza, mi sono ritrovata ad augurare buon riposo a tutti, tra natale e capodanno, il che è tutto un dire...
    a te buon riposo di cuore, appena possibile...

    RispondiElimina
  4. *lukiz: te la ridi, eh, diavoletto tentarice??!!

    RispondiElimina
  5. le torte le torte!!! l'ho ricevuto anch'io in dono a natale ma devo dire che mi ha deluso un pochino rispetto alle aspettative però ne ho ricevuti molti altri che mi hanno piacevolmente stupita!buon 2010

    RispondiElimina
  6. Fantastici, uno più bello dell'altro...

    RispondiElimina
  7. anch'io adoro leggere di cucina!!! mi perdo mi innamoro ... che meraviglia!!

    RispondiElimina
  8. *giò: per ora non mi dispiace. a parte l'ultima sezione, che si chiama "wow", fatta di torte un po' troppo farcite e rivestite per i miei gusti...
    ma si tratta solo di 40 pagine su più di trecento! ;)
    per il resto mi sto accingendo a provarne una! a presto i commenti...!

    *Simona: !!!!! :)

    *colombina: esatto, ottimo antistress, vero?

    RispondiElimina
  9. Qualcuna si é data alla maglia?!
    Con il gatoò che rincorre il gomitolo è un quadretto perfetto e delizioso... :)
    Grazie per le dritte: adesso le approfondisco con calma!
    Un bacio cara!

    RispondiElimina
  10. *carolina: eh sì, anche il lavoro a maglia, ottimo antistress... ;-)
    devi vedere quanto gli piace (a gatòo) dormire in bracio mentre lavoro... credo che sia per il ritmo dello sferruzzare che lo culla!

    RispondiElimina
  11. Ma che bella invenzione sono i libri!
    Io ne comprerei in continuazione, dai libri di cucina a quelli di yoga, dalla salute naturale all'alimentazione con alimenti biodinamici.
    Devo pero' fare i conti con lo spazio in casa che e' sempre molto poco...
    Buon anno cara vaniglia, tra i tuoi manicaretti ,i tuoi libri e il tuo simpatico gatoo...

    RispondiElimina
  12. Olá,
    passei para desejar um 2010 cheio de sucesso.
    Beijos.
    Ciao,
    Voglio un 2010 pieno di successi.
    Baci.
    Hello,
    I want to a 2010 full of success.
    Kisses.

    RispondiElimina
  13. Dai??? Anche la Nothomb scrive di cucina? Questa poi (in proposito, "sciroccatissima" sta per? :)))...
    Behbehbeh, grazie per i titoli, nel mio spazio su aNobii la lista dei desideri cresce e le feste sono già finite :\
    Attendo novità sui lavori a maglia (e una fotografia di gatoò che gioca, dai siii!).
    Un bacione,

    wenny

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia, io adoro leggere e adoro trovare spunti dalle letture degli altri.
    scopro il tuo blog grazie al "cavoletto" e sei già tra i miei preferiti...poi proprio oggi ho scritto un post dando il via al mio BOOK CANDY..spero che parteciperai.
    buon anno
    ciao
    Antonella
    http://attimidiletizia.blogspot.com/

    RispondiElimina
  15. per me quest'anno niente libri... :((

    RispondiElimina
  16. *wenny: sciroccata=una presa da vento di scirocco, un po' andante col vento, insomma, un pochetto folle, e simpaticamente!
    :)

    RispondiElimina
  17. Complimenti per la recensione della Nothomb! Sai che ora ho anch'io il suo libro e sono così fiera di poter affiancarlo al MIO PRIMO LIBRO DI CUCINA, quello coi 'tacchi a spillo'... ma anche con le ballerine: ricordate cugine?
    baci.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...