martedì 10 novembre 2009

ancora un paio di confidenze

___
Dunque da brava mi accingo a fare i compiti che mi ha assegnato Carolina qualche gg. fa, o meglio a raccontarvi 10 cose di me che ancora non sapete.
Sì, suona un po' poco riservato, come post, e abbastanza impertinente nel finale, che consiste nel passare la palla ad altre 10 persone; non so ancora se avrò il coraggio di totalizzare un numero così cospicuo di potenziali "antipatizzandi", ma vado avanti per fasi, e fra qualche riga si vedrà.
Intanto affrontiamo la fase 1, le dieci cose che non si sanno di me...__
__
1. come ho iniziato a cucinare (tanto).
A cavarmela me la sono sempre più o meno sempre cavata. Ovvero dolci, quelli prima di tutto, e in varie salse (il dolcetto della domenica per mio papà); ma di fatto la necessità (e poi la curiosità) della cucina viene dai tempi dell'università. Per necessità della cucina non intendo quella relativa al bisogno di mangiare, quello si può soddisfare anche con pane e ricotta, e credo che l'essere studenti offra ampii diritti in merito, ma quella relativa al bisogno di distrarmi, di scaricare la tensione, o superare la stanchezza. Così ho iniziato a cucinare, con le mega-pizze a casa (che condividevo con mia sorella, le mie due cugine e mio cugino - quello della torta perfetta al cioccolato per intenderci), a cui venivano inviatati gli amici di tutti, e i colleghi di università con cui studiavo e che erano (e sono tutt'ora) un pezzo importante della "famiglia allargata".
Diciamo tra le 10-14 persone alla volta (pizza, birra e un dolcetto, la cosa che economicamente si sosteneva di più!), e vi assicuro che impastare tutta quella massa di roba era efficacissimo.
__
2. cucina - fotografia: cinque a zero!
Sì, mi piacciono tantissimo le belle foto di ricette ben realizzate. Adoro la fotografia (da sempre, da prima ancora di preparare pizza per tutti!), ma preferisco di gran lunga cucinare. Forse molto dipende dal fatto che a Roma non ho molta luce, molti fondi neutri, molto "campo di azione" (oddio, non oso immaginare al mio campo di azione ideale, effettivamente). Per dirla diversamente, se sono stanca stanca o sotto pressione,e mettiamo che è notte fonda ma ho l'adrenalina ancora un filino in circolo, se la giornata è uggiosa, se è troppo caldo e sento che la pressione mi si abbassa sensibilmente, se sono arrabbiata o preoccupata, mi viene da cucinare, e non da fotografare....
___
3. immagine del frigo vuoto.
5 mele bio, mezzo chilo di carote bio, sciroppo d'acero, glucosio liquido e una chilata di burro (4 panetti da 250 gr)
___
4. immagine della dispensa vuota.
1 confezione di orzo perlato, mezzo pacco di riso, 1 pacco di lasagne di kamut, 3kg di cioccolato fondente (versione invernale).
___
5. carattere.
sono un pochetto ansiosa, no, mi correggo, sono molto appassionata delle cose. mi butto a capofitto nelle attività che mi incuriosiscono (quasi tutte), e vorrei che le cose venisse sempre come dico io. Vorrei che venisse tutto sempre bene, anche se questo è impossibile, o forse anche "sbagliato". Quindi mi infastidisco quando ciò non avviene (ma poi mi passa subito).
___
6. carattere2.
Sono cocciuta e anche un po' disobbidiente. O meglio, sono molto obbidiente alla mia capoccetta. Quando questa decide che vuole fare un cosa, non c'è verso, sono una specie di ariete; se invece non mi va giù, diventa molto, molto difficile convincermi...
___
7. amici.
Quando ero piccola avevo due amici immaginari (carolina, che te ne pare? ;-)): bombo e cippo. Cippo era molto disobbediente e faceva un sacco di cose sbagliate, la pipì in terra o nel lettino, giocare con l'acqua in bagno, ... (ok, sì, in verità ero io!). Bombo invece era buonissimo, chiedevo a mamma che apparecchiasse anche a lui la tavola, papà al mare ha avuto anche la pazienza di comprargli un salvagente, era mio amico! Cippo è sparito prima, Bombo ha resistito un bel po', poi è scomparso esattamente come era apparso, appena nata la prima delle mie due sorelle...
___
8. magia?
So indovinare i gusti delle persone. L'ho scoperto lavorando appena laureata in una delle migliori gelaterie di Roma (la migliore, lo posso dire, tanto non la nomino e non sto facendo pubblicità): 60 gusti di gelato, variabili secondo le stagioni (quindi per almeno più di 120 ricette).
"Sentivo" cosa volevano gli avventori prima ancora che entrassero, anzi, ad essere precisa lo sapevo ancora prima di alcuni di loro. Una forma di istinto, una specie di stregoneria: quella ragazza dai ricci rossi e le lentiggini mi chiederà il gusto con riso venere e petali di rosa, quel signone magro, canuto ed elegante deve assaggiare il gelato alla ricotta abbinato a quello ai fichi, quel giovanotto deve sentire lo zabaione al recioto, con il cioccolato fuso...
E' una sensazione molto bella....
___
9. disordine.
Faccio un discreto casino quando cucino, mi cadono le pentole dalle mani in continuazione, e odio lavare i piatti, sono così tanti e non so mai dove appoggiarli.
___
10. passaparola.
Non sopporto le catene di S.Antonio, ed è per questo che adesso mi farò forza e passerò il giochino delle "10 cose di me" a qualche sfotunato avventore.....


Barbara, di chezbabs
Michelangelo, di canto del vino
lise.charmel, di il bistrot di lise
10 proprio non ce la faccio, e spero che intanto questi sei non me ne vogliano troppo... ;-P

25 commenti:

  1. un bellissimo modo per conoscerci meglio! :-)

    RispondiElimina
  2. Anche a me piacciono tanto questi giochini=)

    RispondiElimina
  3. devo dirvi la verità: alla fine è stato molto divertente, e molto bello... come dice lisa, un bellissimo modo per conoscerci!

    RispondiElimina
  4. Mi è piaciuta tantissimo la tua confessione, così sincera, "pulita", divertente,... Bella davvero!
    Dunque, alcune cose...
    1) in quanto a amici immaginari mi hai decisamente battuta. Certo che gestirne 2 deve essere stata dura, eh?! Anche per tuo padre... ;)
    2) Da eterna indecisa quale sono avrei pagato per entrare in quella gelateria e sentirmi dire "per te cioccolato all'arancia e cioccolato bianco" piuttosto che "che gusti facciamo?".
    3) Che bello condividere l'appartamento con una sorella e tre cugine/i!!!
    4) Anche io sono un'incredibile testona, e quando metto la testa lì sono dolori...

    Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  5. ot, ma non so bene dove scriverlo.
    [ti chiedo una cosa e mi sento un cagnetto rognoso, ma vabbè. circa una settimana fa ti ho mandato mail per la faccenda delle melanzane rosse, ma non mi hai risposto. e ora non so che fare. :(]
    il tuo frigo vuoto somiglia molto al mio.
    ;)

    RispondiElimina
  6. Ma che brava, pure tu!
    Quella della gelateria m'è proprio piaciuta- chissà che gusti avresti pensato per me-, ma in generale direi che sono proprio contenta di aver letto tutti questi piccoli segretucci ;)
    buon pomeriggio cara!

    wenny

    RispondiElimina
  7. *carolina: impegnativi, vero 2di2 amici immaginari?? e quanto ai sapori, non sai qaunto mi sarebbe piaciuto, anche a me!

    *lukiz:!!!!!!!!!!! ma io SO di avertela mandata...la risposta... che abbia sbagliato qualcosa? che sia rimasta in bozze invece di partire?? vado subito a vedere...
    hihi, mi consolo, sai, del frigo...

    *wenny: serviva di vederti entrare all'improvviso... però sai una cosa? così, senza vederti, ma per quel pochino che so di te, mi sarebbe piaciuto farti assaggiare il gusto all'albicocca con gruè di cacao. selvatico e dolce/acidulo al tempo stesso, con il cacao allo stato più puro, primordiale e tremendamente chic!
    .. e allora adesso mi espongo e provo con carolina, che secondo me "sa di" crema e fiori, qualcosa di più "rotondo" di quello che ho scelto per te.. a carolina avrei dato una crema con lavanda e camomilla, magari associato ad uva fragola e zenzero..

    RispondiElimina
  8. *lukiz: ????? problema. non trovo la mia risposta alla tua mail. ma non trovo nemmeno la tua mail. sto impazzendo??

    RispondiElimina
  9. @vaniglia.
    la mia mail l'ho buttata via per sbaglio. se vuoi ricominciamo. :)

    RispondiElimina
  10. mi hai passato una patata un po' bollente...tanto più che avevo già risposto a questeo giochino tempo fa e ora dovrò inventarmi ulteriori 10 cose da raccontare senza sembrare banale egocentrica antipatica insignificante piena di me incasinata senza autostima eccccccc.
    Però per te ci provo volentieri! Grazie di aver pensato a me!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  11. E tu...se mi devo basare su queste tue 10 confessioni sei esattamente come ti riesco a immaginare dalle tue ricette!

    RispondiElimina
  12. non so se cancellarti dalla lista dei link che mi piacciono dopo questo colpo basso!
    eh eh eh! scherzo ovviamente, ma ci devo pensare.... è così difficile scrivere di sé....

    RispondiElimina
  13. Assolutamente sì!
    Andata per la crema alla lavanda e camomilla associata a uva fragola e zenzero.
    Ok, ho segnato. Sappi che la prima volta che capiterò a Roma (dovesse pure nevicare) ti toccherà portarmi a prendere questo "gelato ideale". Dato che come si diceva, quando mi impunto su qualcosa... ;)
    Guarda che sei brava davvero in questa cosa...

    RispondiElimina
  14. Ecco una gelataia come te mi farebbe comodo! tutte le volte che varco la soglia di una gelateria mi dico fra me e me "questa volta oso, cambio gusti" ma poi finisco sempre sui soliti ^^

    RispondiElimina
  15. bella la tua confessione, fresca e scorrevole come i tuoi post!
    Allora allora, qualche commento:

    1)condivisione totale e competa del punto due, eleviamo la cucina allo stato di potente ricostituente, siroppo antisterico ed elisir di lunga vita, comprate siori =)

    2)bellissime le immagini di frigo e dispensa vuota... (glucosio?! ma dove sono i limoni? stranezze da foodblogger..)

    3)sono anch'io una vittima del punto cinque ma soprassediamo =)

    Ma soprattutto: SEI MAGICA!questa tua preziosa empatia mi ha affascinato più di tutti gli altri punti messi insieme, vien voglia di conoscerti!
    (nonche di entrare in quella gelateria e sentirsi dire "per te pistacchio di bronte, marron glacé e gelsomino")

    PS: ma lo sai che lo conosco uno così? Mi faccio sempre fare il kebab come "vuole" che tanto indovina =)

    RispondiElimina
  16. ecco, esponiti anche con me!
    dai vaniglia, per me che gelato?!

    RispondiElimina
  17. ... e mo' come faccio?!
    Intanto ho scoperto 'sta faccenda della gelateria e forse ho pure capito qual è! A questo punto probabilmente ci siamo pure incontrati :)

    RispondiElimina
  18. via se non lo potete dire lasciatecelo almeno capire dov'è questa gelateria così ci possiamo andare! =)

    RispondiElimina
  19. *cavoliamerenda: ti mando una mail, così quando capiti a roma ci fai un salto, e ti mando le mie elucubrazioni pomeridiane sul tuo gelato.... mi pare di star a fare le carte! ;-)

    *michelangelo: se hai un sospetto è quella, non sono gusti che si possono trovare in nessun altro posto, quelli.. se poi conosci il ristorante "mezzo", di cui avevamo parlato tempo fa... io lavoravo solo il sabato e la domenica, dal 2005 al 2007.... brunetta piccola e molto pallida.

    *Fiordilatte: eheheh, poi se entri là dentro, il panico ti viene veramente, ma basta abbndonarsi all'istinto e il sapore giusto arriva!

    *carolina: sappi che se anche fosse tutto ghiacciato, quel gelato non teme rivali, nemmeno una cioccolata calda!

    *evelyne: dàààààààààààààiii, ti preeeego! :-P

    *sara: è per questo che l'ho passata a pochi, quelli con cui avevo più confidenza,e che speravo avessero dimostrato indulgenza ;-P, eheheh, sennò a che servono gli amici???
    però, effettivamente, se lo avevi già fatto non vale (io cmq pensavo fosse difficile e intanto mi sono venute in mente aun'altra decina di cose...)

    veramente sono come mi avevi immaginata????

    *lukiz: dunque, se non ho avuto delle allucinazioni, tu avevi proposto vari metodi di spedizione, ed io, nella mia risposta dispersa nell'iperuranio, optavo per la spedizione più leggera, in busta, dei semini, una volta seccato il tutto... e ti mandavo l'indirizzo, mi pare, o spettavo tuo parere (pare che te sto a racconta' un sogno, eh??).
    Che ne dici?

    RispondiElimina
  20. @vaniglia.
    hihihi. ci saranno le due mail nell'iperuranio che se la ridono alle nostre spalle.
    allora, ti riscrivo da un altro indirizzo.
    sperém.

    RispondiElimina
  21. wow, vado subito a leggerle, non tanto per la gelateria (anche se visto che J. ora lavora a Roma alla prima occasione mi sa che ci capiteremo..) quanto per il tuo vaticinio! =D
    ora vi dico com'è andata eh?

    RispondiElimina
  22. yuppie! E' stata una mail che mi ha fatto un enorme piacere ricevere ma... me la tengo per me! =D
    e mi riservo di rigiocare la carta gelato tra qualche mese allora...

    RispondiElimina
  23. la memoria non mi assiste, anche perchè la gelateria in questione è un po' fuori mano per me e non ci sono venuto tante volte.
    Gusto preferito: basilico, mela e noci. ti basta per l'identikit? :D

    RispondiElimina
  24. no-no-no-no-no-no-no-no! cancellata dalle mie preferite... altroché! non ti vengo nemmeno più a trovare... e poi non mi venire a dire che i miei gusti preferiti sono cioccolata fondente allo zenzero e fichi al rum perché è scontato lo avrei detto pure io!! :-)

    RispondiElimina
  25. *michelangelo: eh no, non mi freghi!
    se non ti ricordi tu una gnappa pallida su 4 che servono al banco, come potrei io ricordare uno su almeno 400 clienti che preferiscono quel gusto???

    *evelyne: ecco, per fortuna che me lo hai detto, perchè te eri proprio difficile da capire... ;-)
    come fare adesso per riconquistarti?
    ah, volevo dirti cara, mi ci cade giusto a fagiuolo (ma te sei dura ed integerrima e non ti farai ammansire con tanto poco), che sto leggendo chocolat, e appresso pure il seguito (non dire niente!!!)...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...