venerdì 7 agosto 2009

polpettone di tonno con salsa maionese home made



Il minipier sta diventanto il reginetto icontrastato dell'ESTATE, sì perchè da oggi per Vaniglia si può iniziare a parlare di estate, vacanze, quelle cose lì.
Credo che posterò ancora un paio di cose (diciamo per mitigare il distacco, e poi, anche il bloghino andrà un po' in vacanza).
Cmq. è ufficiale, oggi qui inizia l'estate (leggi cambio di header)!
Allora si diceva, nonstante abbiamo mi sembra dimostrato netti sintomi di follia, accendendo il forno più e più volte, nell'arco dell'ultimo mese, non è che non ci sia stata una accurata ricerca sul fronte opposto, cioè quello di tentare disperatamente di non accenderlo, a volte nemmo di cucinare!
Una discreta via di mezzo è il mio adorato polpettone, per il quale ho sottratto la ricetta alla mamma (e come te sbagli?), che recita più o meno (ovviamente questo è un caso in cui il livello di adattabilità è veramente alto) così:
____
ingredienti
tonno al naturale in scatola, 5 scatolette piccole, ovvero 400 gr
parmigiano 3 cucchiai
pangrattato 3 cucchiai + quello per la panatura
capperi un pugnetto (lavati e strizzati, se ce li avete)
1 presa di sale
1 uovo
prezzemolo a pezzetti
____
per la salsa maionese
1 uovo a temperatura ambiente (fuori dal frigo dal giorno prima, mamma si raccomanda sempre)
succo di 1/2 limone
1 pizzico di sale
200 ml olio di semi
___
Triturare finemente il tonno, mescolarlo con tutti gli altri ingredienti e, se occorre, passare velocemente al minipimer (senza esagerare, diciamo che a me è venuto fuori una specie di spuntì fatto in casa, il che non sarebbe affatto una cattiva idea, a volerlo spalmare...).
Raccogliere il tutto sopra un foglio di alluminio cosparso di pangrattato, avvolgere a forma di salametto del diametro di circa 6 cm.
Cuocere per almeno 15' (una volta raggiunto il bollore) in una pentola capiente.
Far freddare, poi passare 2 ore in frigo.
Tagliare a fette (forse voi potere evitare di usare un tagliabiscotti a fiorellino, come ho fatto io, per dare loro la forma finale) e servire con salsa maionese, fatta così: un un bicchiere a bordi alti, frullare tutti gli ingredienti (rigorosamente a temperatura ambiente) con minipimer per 5' (se non "monta" aggiungere olio a filo)
____

11 commenti:

  1. Bè allora buone vacanze!!! Ottima quest ricetta: il polpettone di tonno ci piace molto ed è una ricetta davvero estiva e fresca!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. ecco qua, scusate, mi ero scordata di caricare la nuova intestazione, quella estiva!!!!
    eheheh, ero troppo presa dal fatto che mentre postavo avevo pubblico, nella fattispecie la mia amica federica che mi prendeva in giro per la forma che avevo dato alle fettine!!!!!
    ;)

    RispondiElimina
  3. non c'entra nulla, ma che bello questo nuovo header estivo!
    grazie anche del resto :D
    s.

    RispondiElimina
  4. ciao! sono capitata per caso sul tuo blog e devo farti i complimenti per le tue ricettine ed anche per le foto che fanno venire l'acquolina in bocca!volevo chiederti una cortesia..ho in testa di fare un viaggio a Parigi ed ho visto che hai soggiornato in un bell'appartamentino..puoi darmi qualche dritta? grazie mille e buone vacanze profumate alla vaniglia!!
    Claudia
    clauma_2000@yahoo.com

    RispondiElimina
  5. Questo polpettone è da provare...ho tante di quelle scatole di tonno portatemi dall'Italia!!:D
    Buone vacanze!

    RispondiElimina
  6. lukiz: grazie (allora ho indovinato!)!

    claudia: ti sto per scrivere una mail con i dettagl, io dovrei tornarci presto, è una città che non fonisce mai di sorprendermi...

    konstantina: è proprio quello che è successo a me! fare piazza pulita delle scatolette di tonno in dispensa!

    RispondiElimina
  7. Questo lo faccio anche io soprattutto perchè ai marmocchi piace molto, è nutriente e..... posoono mangiarlo con le mani!!!!
    Buone vacanze

    RispondiElimina
  8. questa delle mani è una cosa fantastica, soprattutto per i bambini!
    mi piacerebbe approfondire l'argomento anche con altre ricette, sì, potrebbe essere un'idea!!!

    RispondiElimina
  9. Cara, una domandina magari idiota, ma son bionda, mi devi perdonare ;)))
    metto il salametto quando bolle e lo lascio 15 minuti o con l'acqua fredda? secondo te posso farlo martedí sera per un buffet che ho giovedí sera?
    grazie e mil besos

    RispondiElimina
  10. cara antonia, mi era rimasto indietro il tuo commento, e come sarà andata la cena? 48ore prima e poi in frigo si può... certo che come info adesso magari non ti serve tanto...
    per la cottura, io metto il salametto nell'acqua quando ha già raggiunto il bollore.... effettivamente non era molto chiaro! pardon!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...