sabato 18 luglio 2009

muffin alla farina di riso e alla banana

___

La farina di riso mi affascina moltissimo, ma finora l'ho usata sempre "tagliata" con farina 00. Credo di aver immaginato che non lievitasse abbastanza. O forse ci facevo a cazzotti perchè non raccoglie abbstanza il mio amato burro? ;-P

Questi muffin invece sono totalmente privi di glutine, grazie all'uso del cremor tartaro al posto del lievito (oltre che, appunto, della farina di riso), e procedono così:


ingredienti (per 12 muffin)
340 gr farina di riso
1 bustina di cremor tartaro*
45 gr zucchero di canna
160 ml di latte
2 uova
60 gr olio di girasole
2 banane medie

procedimento classico: mescolare in due terrine separate gli ingredienti secchi (farina, zucchero, lievito) e quelle umidi (banane schiacciate, uova leggermente sbattute, latte, olio). Poi unire i due composti e mescolare abbastanza sbrigativamente. Poi in forno già caldo, a 200°C per 20'.

Io me li porterei al mare, con un bel cesto di frutta!
(a me piacciono un sacco tagliati, tostati, e con un filino di burro).

Stavo pensando che una manciatina di focchi d'avena sopra non ci andrebbero tanto male, poi!
Ok, ora basta con le idee, e buon finesettimana!

_____________
*nei negozi bio

16 commenti:

  1. oh interessante!anche io la farina di riso la uso sempre tagliata...ero convinta non legasse bene!

    RispondiElimina
  2. *fiordilatte: per me è stata proprio una svolta! ;-)

    RispondiElimina
  3. Fantattici ^_^
    Mi piace utilizzare la banana nei dolci,nonostante cè chi dica che è out per le calorie.
    Ma di tanto in tanto,ha quel saporino buonoe profumoso ^_^
    La farina di riso io la utilizzo spessissimo :) combinandola con altre farine,in questo modo non da problemi ^_*

    RispondiElimina
  4. *daphne: hai detto bene, saporino buono e profumoso...

    RispondiElimina
  5. Buonissimi questi muffin! con o senza le tue idee di aggunte, devono essere proprio delicati e dolci!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. *manu e silvia: grazie, ragazze!

    RispondiElimina
  7. molto belli e un sacco leggeri suppongo!!!io voto per una bella manciata di fiocchi d'avena sopra!!!baci!

    RispondiElimina
  8. J'aimerais laisser un commentaire en italien... mais je n'ai pas appris cette langue qui me semble pourtant si musicale ! Je viens de chez Cléa où ta fin de commentaire en italien m'a attirée ! En tout cas, de jolies photos de desserts...

    RispondiElimina
  9. *sofy: anche io suppongo leggeri, se intendi caloricamente, anche se dalla regia mi dicono che la banana è calorica, ma che vogliamo fa', si sa che io sono piuttosto progressista in materia ;-P...
    invece per quanto riguarda la consistenza quello che ho notato che la farina di riso, che non avendo glutine non possiede nemmeno la capacità lievitande propria di questa proteina (cioè, due proteine in una!), porta a preparazioni leggermente più compatte, ma, per la mia esperienza sempre perfettamente cotte, e molto, molto buone. Diciamo che vale la pena fare varii esperimenti con farine varie, aiuta la biodiversità agricola e alimentare!

    *douchka: ciao!!! mon francais aussi est "un peu" insuffisante, mais souvent je ne peut résister aux post de cléa! merci beaucoup pour ton commentaire... :)

    RispondiElimina
  10. io l'unica volta che ho provato i muffins con la farina di riso non mi sono piaciuti affatto, proverò la tua ricetta! baci

    RispondiElimina
  11. Questi muffin sono delicatissimiiiiii!!!!!!!
    Profumati e leggeriiii!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Dalla foto la consistenza sembra proprio interessante! Non avrei mai immaginato manco io di usare la farina di riso nei miffin, grmpf, devo solo rimediare il cremor tartaro (e trovare un sostituto lla banana! :-) Grazie dell'idea! :-)

    RispondiElimina
  13. SIIIGRID??!!
    uh, sono così.... contenta di trovarti QUI, insomma sì, mi sembra come se avessero suonato alla porta e fossi comparsa tu a dirmi che avevi finito il burro salato, no dai, facciamo il sale nero delle haway (che notoriamente va via a quintali)...
    il cremor tartaro a roma lo trovi nei negozi bio (io l'ho preso da biopolis), e la banana, con cosa sostituirla? mi stai facendo incuriosire.. forse zucca, ma tu alla zucca li hai già facci ed io in quelli non ci cambierei una virgola! fammi sapere, compattelli vengono compattelli, ma a me sono piaciuti molto (se non altro per la scoperta del total rice!). bacibaci, e a presto!

    RispondiElimina
  14. *micaela: panico! magari sono uguali a questi!!!! =-/

    *stefy:profumati sì, ma, come dicevo a sofy, abbastanza "concentrati"...

    RispondiElimina
  15. quindi chi ha problemi con i lieviti può secondo te sostiuirli con questo cremor tartaro? e cos'è?

    grazie
    p.s. sì, è proprio bello vedere Sigrid comparire nel tuo blog

    RispondiElimina
  16. anto, il cremor tartaro, al contrario della lievitazione naturale (con lievito di birra) provocata dalla presenza di microorganismi che fermentano gli zuccheri, causano una lievitazione dovuta alla reazione tra cremor tartaro (acido tartarico) e bicarbonato di sodio che libera anidride carbonica, creando delle bolle che, dilatandosi durante la cottura, "lievitano" il dolce (o il salato) che stai cucinando.
    Se non puoi usare lieviti per via delle "bolle" causate dalla reazione chimica, credo che non vada bene nè cremor tartaro, nè lievito classico... ma non sono un'esperta, quindi non me la sento di fare affermazioni perentorie in merito.

    L'esperto VERO sta qui, dove trovi informazioni molto molto complete sull'argomento: http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/05/04/bicarbonato-lievito-chimico-o-baking-soda/

    Riguardo al glutine invece, rispetto alla bustina di lievito classico in queste di cremor tartaro ne è specificata l'assenza, quindi dal punto di vista della celiachia si può sostituire tranquillamente (come usare il bicarbonato, o l'ammoniaca per la lievitazione....)

    famme fape'! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...