sabato 4 aprile 2009

crema di carote, avena e latte di cocco

___
Settimana devastante, per usare una parolina evocativa, ed ora sto qui che mi curo, a suon di vitamine, ed è uscita non si sa come questa cremetta con le carote, appunto perchè dovevamo riprenderci un po', sì, ma con l'ingrediente "fico", che qui mica si sta a pettina' le bbambole...
Poi però è subentratato il dubbio che carote e latte di cocco quanto a dolcezza per una zuppa forse era un filino abbondante, e quindi serviva qualcosa di "panoso", che "stoppasse" il gusto dolce delle carote enfatizzato dal cocco, qualcosa che ammortizzasse, a mo' di patata, anche se la patata non la volevo usare, 'che mi rovinava l'effetto fashion del latte di cocco... bel dilemma isomma risolto buttando nel soffritto iniziale una manciata di fiocchi d'avena... questo il risultato...

ingredienti (per 2)
600 gr carote
1 cipolla
1 lt di brodo
50 gr fiocchi d'avena
q.b. latte di cocco
olio sale
semi di sesamo nero

Mettere a rosolare la cipolla tagliata sottilmente con due o tre cucchiai d'olio, aggiungere i fiocchi di avena e rimestare finchè non sono leggermente tostati. A questo punto aggiungere le carote tagliate a julienne e continuare a rimestare. Dopo 5-10' aggiungere il brodo e aspettare pazientemente una mezzoretta.
Aggiustare di sale, frullare e aggiungere un paio di cucchiaiate di latte di cocco a piatto e sesamo nero tostato (o non tostato) a piacimento.
Il sapore rimane sempre un po' dolce. Per ovviare si può sostituire il latte di cocco con la panna acida ;-)


26 commenti:

  1. Dovresti fare un pdf da scaricare con tutte le creme, zuppe, minestre che ci hai proposto fino ad ora!!!
    Ma sai che non riesco ad immaginare il sapore che deriva dall'abbinamento di questi 3 ingredienti... Dovrò provarla!
    Buona serata e buona guarigione!


    P.s.: ho trovato l'acqua di rose:
    http://semplicementepeperosa.blogspot.com/2009/03/i-mercanti-di-spezie.html

    RispondiElimina
  2. S T U P E N D O !!!!
    (...rose)
    sì, mi cimenterò presto col pdf, prometto!

    RispondiElimina
  3. Che bei colori!

    Ma il latte di cocco rende la zuppetta dolcerrima?

    *

    RispondiElimina
  4. Chissà come ci sta il cocco con le carote! c'hai messo curiosità!
    l'abbinaento "fico" ti è riuscito!!
    baci baci

    RispondiElimina
  5. secondo me sono le carote che rendono la zuppetta dolcetta.... e il latte di cocco "accompagna", come si suol dire... Il risultato dipende molto dai gusti, secondo me abbisogna di un pizzico in più di sale alla fine...

    RispondiElimina
  6. Cara passa da me, c'è un premio per te! ;-)

    RispondiElimina
  7. wow! bella interessante questa crema!! complimenti... riesci sempre a intrigarmi!

    RispondiElimina
  8. @evelyne: su questa zuppa aspetto tuo futuro commento, secondo me ci andrebbe anche una spezia forte... tipo cumino? non so, devo studiarmela ;-)....

    RispondiElimina
  9. Cremina molto particolare! deve essere davvero delicata! niente di meglio per farsi una coccola!

    RispondiElimina
  10. @micol... sì nasce proprio da una coccola.... In verità, a pensarci, ogni volta che ho bisogno di farmi del bene, agisco cucinando, o in la versione "soft", di zuppa, vellutata o cremina, o con versione ad alta velocità di resa, con torta di cioccolato!
    ;-)

    RispondiElimina
  11. Ciao cara passa a trovarmi troverai qualcosa per te.
    Ciao a presto!!!!

    RispondiElimina
  12. Guarda, stavo lì lì per scrivere che dovresti fare una bella raccolta di zuppe e creme, quando ti leggo il commento di Carolina che scrive proprio lo stesso!
    Be' a quanto pare gli incoraggiamenti non mancano...adesso tocca a te! :)

    RispondiElimina
  13. ma che delizia!!!
    buonissima ;)

    RispondiElimina
  14. @ michelangelo: ops! mi sa che mi tocca.... ;-P

    RispondiElimina
  15. Se non ci si riprende con questa..:) Che bontà:)

    RispondiElimina
  16. Risultato assolutamente eccellente!!!Bravissima
    un bacione
    fra

    RispondiElimina
  17. mmmmmmmmh!
    non ho mai abbinato carote e cocco per la tua stessa paura, ma vedi che bella soluzione mi prospetti!
    mi ci tufferei in quella cremina!
    e poi, dai, che eleganza quei semini di sesamo neri!
    un bacio e buona giornata!
    Ju

    RispondiElimina
  18. Anche tu il sesamo nero?
    Ma dove lo trovate?
    bacioni,
    wenny

    RispondiElimina
  19. @wenny:lista della spesa! http://vanigliacooking.blogspot.com/2009/03/lista-della-spesa.html

    RispondiElimina
  20. Non so perché ma mi trasmette un'idea di "sano" e di piacevolmente primaverile.

    A.

    RispondiElimina
  21. La crema di carote e fiocchi d'avena la faccio anche io, ma non avevo mai pensato ad aggiungere il latte di cocco...ci proverò sicuramente, magari fredda tipo gazpacho, visto che non é più tempo di zuppette calde, che ne dici?!

    RispondiElimina
  22. ciao konstantina, io avevo invece in mente di provare la crema solo con l'avena, per avere un sapore meno "dolce"... poi ti faccio sapere! ;)

    RispondiElimina
  23. Fatta ieri! Davvero buonissima! Ho fatto una modifica, però. Non avendo l'avena ho fatto senza. Devo dire che poi avrei forse preferito il gusto più deciso della panna acida....
    ma io che adoro cose forti aggiungerei acciughe capperi e limone dappertutto :-D :-D :-D
    PS: evviva il motore di ricerca del blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso esattamente come te!!!!
      Panna acida tutta la vita.. :)
      Questa versione qui è invece per chi ama combinazioni diciamo più esotiche ;-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...