mercoledì 11 febbraio 2009

brodo caldo di scalogni e porri

quel che resta del porro
______

Sì, va bene, poi me la pianto.
E' che ho un po' di cosucce in sospeso da sperimentare, e qualche rimasuglio in frigo. Insomma non che sia la grande sperimentazione dello chef, più che altro è il risultato della vichyssoise, in negativo. Ovvero a voi non capita mai di trovare ricette di con porri tra gli ingredienti in cui viene indicato tra parentesi "la parte bianca"? E la verde? Dato che per la cremina chic è stato impiegato solo circa un terzo di porri biologici costati un sangue, non potevo lasciarli lì in frigo con il rischio di dimenticarli...
dunque facile facile, ancora più umile e sicuramente non altrettanto chic, un brodetto di porro e scalogno....

...Poi, mentre cucinavo, mi è venuta in mente una crostata salata ai porri fatta un paio di anni fa.

Ma voi cosa fate con la parte verde dei porri?

ingredienti
600 gr di porri (la parte verde)
100 gr di scalogno
1 lt (abbondante) di brodo vegetale
olio, sale e pepe
__________
Mondare e tagliare sottilmente gli scalogni, poi lavare e tagliare a rondelle i porri (e rilavarli bene, i miei erano pieni di terra...). Far appassire porri e scalogni in un filo d'olio, coprire e far stufare 5' a fuoco basso. Aggiungere un pizzico di sale, e il brodo (tutto insieme). Proseguire la cottura per altri 10'.
Il tutto se vi piace il sapore del porro ;-)



11 commenti:

  1. chissà che profumino!! e con questo freddo è quello che ci vuole!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Che sintonia. Io ieri sera ho preparato un gratin di porri e poi ho lessato la parte verde, così, per vedere come veniva. Adesso so che cosa farne...

    RispondiElimina
  3. Ciao cara, "ch'eleganza" questo brodo...
    Io la parte verde la mangio comunque, magari non tutta ma una buona parte...Faccio anche insalate...Ne ho postata una, si tratta di cipollotti, appartengono alla stessa famiglia...
    baci... :-)

    RispondiElimina
  4. Ma che belle tutte queste cosine calde, liquide, cremose e coccolose che ci stai proponendo... Io approvo a pieni voti!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. ciao a tutti!
    sì, ho pensato che tutto dipende (cose calde e brodosette) dalla "sindrome post trasloco" a dal tempo grigio.... quindi mi è partita la brocca con le zuppe, e con altre cosette dolci e panose che sto preparando e che vorrei postare presto.
    quelchesidice COMFORD FOOD...

    RispondiElimina
  6. Saporito questo brodo! Io di solito la parte verde la uso nel minestrone, tanto lo faccio cuocere per 2 ore e poi lo frullo
    Un baciotto
    fra

    RispondiElimina
  7. ecco perché la vichyssoise è così bianca... la guardavo l'altro giorno senza leggere questa specifica della parte bianca e non capivo perché a me, che faccio una minestra di porri che non ha niente da invidiarle se non l'altisonanza del nome, viene verde! cmq, se alla tua minestra ci aggiungi una patata e poi frulli tutto con il frullatore a immersione ottieni un'ottima vellutata di porri!! ;-)

    RispondiElimina
  8. mi piacciono tantissimo i porri, provero sicuramente questa ricetta, grazie!

    RispondiElimina
  9. che bella preparazione,mi piace tantissimo!!!

    RispondiElimina
  10. @ lisa e mirtilla: sono contenta che una ricetta così improvvisata abbia riscosso tanto apprezzamento ed entusiasmo, grazie!!

    RispondiElimina
  11. Ma che buono ;)
    mi associo a coloro che con la parte verde fanno il brodo, vien proprio buono...
    wenny

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...