venerdì 16 gennaio 2009

il pane della signora Grant

pre-trasloco fase 1 - fare fuori le farine (nome in codice FFF): integrale/2

Dunque urge stringere i tempi. Per esempio la farina integrale (dopo le briciole del crumble) va esaurita.

I M M A N T I N E N T I.

Il pane è perfetto per questo scopo, perchè è, comedire, isotropo! Vabè, strutturalmente omogeneo, ovvero, uno usa la farina a disposizione, si fa facili proporzioni con acqua e lievito, e può usarla anche tutta...
Io ho letto la ricetta per la prima volta nella Cuoca Petulante, e qualche tempo dopo l'ho visto anche nel libro che Petula citava in quell'occasione, Pane.

Ora, o meglio in questi giorni, la mia mente vaga spazzolando qua e là alla ricerca di ricette che utilizzino farine, e non è sempre facile trovare un buon pane integrale facilefacile da fare a casa. In questo caso la manitoba fa da "dopante" alla farina integrale, che notoriamente è abbastanza difficile a lievitare (oddio almeno per me!!!), o che spesso panifica in modo piuttosto compatto...

L'impasto rimane molto morbido (bellissimo!), e quindi non è necessario passarlo sulla spianatoia, e poi, soprattutto, va dritto dritto nello stampo da cake a lievitare, dopodichè, in forno! Il che mi da l'idea di qualcosa molto "fast", cosa preziosissima, di questi tempi....

Io amo pani di segale, cereali vari e farro, e questo integrale mi sembra molto adatto per la mattina, con burro e miele e qualche marmellatina...

ingredienti
500 gr di farina integrale
200 gr di manitoba
20 gr di lievito di birra fresco (volendo anche qualcosina di meno)
600 ml di acqua tiepida
1/2 cucchiaino di sale fino
4 cucchiai di semi di sesamo

Sciogliere il lievito di birra in circa 50 ml di acqua (dei 600) e lasciare riposare finchè non avrà formato una schiuma. Lavorare in una ciotola le farina, il lievito e il resto dell'acqua tiepida, poi unite il sale.
Metterlo in una teglia da cake grande o in due piccole e fare lievitare coperto e in luogo caldo fino a quando non sarà raddoppiato.
Cospargere di semi di sesamo e cuocere in forno caldo a 200° per 30 minuti.
p.s.
la foto è un po' una ciofechetta, ma che ci vogliamo fare, siamo un po' scombussolatini da queste parti ;-P

12 commenti:

  1. dei bei sandwiche con questo pane è molto invitante , brava che cè la fai con il trasloco!

    RispondiElimina
  2. grazie bellezza, siamo agli sgoccioli infatti!!!!

    RispondiElimina
  3. questo pane ha un aspetto davvero molto invitante! anche a noi piace molto con la farina integrale oppure..prova anche quella nera..è davvero fantastico!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. @manu e silvia: sìììì! La usa mamma, il pane viene morbidissimo! E molto buono (io impazzisco quando lo fa)...

    RispondiElimina
  5. L'avevo provato anche io questo pane:facile e delizioso!!!
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  6. mi incanto nel vedere come vi riesce bene,...io sono una frana col pane

    RispondiElimina
  7. @mirtilla, ti giuro che è facile!!!
    puoi farcela (io non sonouna grande panificatrice, sai?)...
    @fra, grazie per la domanda su de andrè, sul tuo blog, mi è piaciuto tutto così tanto di quel post....

    RispondiElimina
  8. domandina: io con queste dosi uso una sola teglia, e non due (non saprei esattamente che dimensioni ha, è una classica teglia da plumcake, non troppo grande direi...).
    In effetti quando lievita e poi cuoce cresce parecchio...tu dici che se divido l'impasto tra due teglie, forse lievita e cuoce anche meglio?
    p.s. confermo che è facile da fare...io non sono affatto brava con pane e pizza. Eppure questo pane mi viene bene!

    RispondiElimina
  9. ha davvero un ottimo aspetto! Per i sandwich deve sposarsi ottimamente.. perchè dici che la foto è una ciofechetta!!! Invece è così carina profuma proprio di pane fatto in casa

    RispondiElimina
  10. @antonella: per la risposta sulle teglie dovrei controllare le misure, ma le ho imballate!!!!
    Quella "grande" che dico io è leggermente più lunga di quelle classiche da cake che credo intendi tu... Come ti dicevo sono da qualche parte e non posso misurarle, ma a occhio e croce la "piccola" potrebbe essere lunga 24 cm, e la grande 28, quindi non molto di più... a me il pane piace ciccio, quindi quella di presunti 28 cm rende come da foto, quelle più piccole lo fanno un po' più basso.. IN ENTRAMBI I CASI CUOCE ALLA PERFEZIONE
    @cianfresca: grazie, mi sembrava così scura la foto... però sì, un po' come in un vecchio forno che odora di pane e lievito
    @tutti: siete stati molto clementi a non sottolineare tutti gli errori ortografici che ho commesso... ORA SCAPPO A SISTEMARLI!!!

    RispondiElimina
  11. Secondo me la foto non è male, fa molto vecchio ricettario... e il pane deve essere riuscito una meraviglia!

    RispondiElimina
  12. Che brava che sei! e che bello anche il tuo blog. E che buono questo pane. Già me lo immagino con la gelatina di arance....
    Penso proprio che ti seguirò....
    A presto
    Anna

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...