lunedì 10 novembre 2008

torta di melette rosse, latticello e zucchero

Ecco il dolce che giustifica il mio comportamento compulsivo di ieri, ovvero una fantastica torta di Heidi, con mele, zucchero e latticello, il liquido di risulta della lavorazione del burro che ieri, per non farci mancare nulla, ci siamo cimentati a fare in casa.....
In principio, come al solito, era il cassettone, la mia fornitura settimanale di frutta e verdura bio che va immediatamente trasformata in cosette buone da mangiare. In particolere questa settimana c'erano melette piccole, croccanti e molto, molto rosse. Ebbrezza.
Poi la ricetta. Come dicevo ieri, sono incappata "per caso" in Heidi (non ci crede nessuno! :-P), in particolare qui. Il procedimento è stato da me LIBERAMENTE tradotto (comprese le fantastiche conversioni da °Fahrenheit a °Celsius, e da inches a cm), e un filino adattata.
Ecco quanto.

Ingredienti
5 melette bio croccanti e rosse
370 gr di farina (00 o integrale - io ho usato la 00)
1 bustina di lievito
2 cucchiaini di cannella
150 gr di zucchero muscovado o altro zucchero "sottile" di canna
1/2 cucchiaino di sale
2 uova
250 ml di latticello (si ottiene "burrificando" 750 ml di panna fresca, vedi post precedente!)
100 gr di burro fuso e poi un po' raffreddato
3 cucchiai di zucchero "a cristalli grandi" (io ho messo una zucchero cristallizzato di canna)

Preriscaldare il forno a 200°C. Gratella nella parte mediana.
Foderare una teglie quadrata da 22 o 24 cm di lato (o rotonda da 24 cm di diametro) con carta da forno, o con burro e farina.
Lavare e tagliare le melette prima in 4, poi in 8 spicchi, e poi trasversalmente gli spicchi in fettine di circa 4 mm l'una. Mettere da parte in una ciotola con acqua e il succo di un limone.
Mescolare in un recipiente capiente farina, lievito, cannella, zucchero e sale, e separatamente, in una più piccola, sbattere insieme uova, latticello, e poi il burro fuso (leggermente rappreso). Versare il composto al latticello nel miscuglio di farina e zucchero, e mescolare un po', affinchè siano appena amalgamati. Poi scolare bene le mele, versarle nell'impasto, e trasferire il tutto nella teglia, poi cospargere di zucchero cristallizzato.
In forno per 25', finchè il dolce non è ben dorato.



7 commenti:

  1. Torta davvero spettacolare, che profuma di cose buone! E poi ha quella semplicità dei dolci dell'infanzia che mi fanno innomorare follemente di una ricetta
    Bravissima
    Un bacio e buona settimana
    Fra

    RispondiElimina
  2. grazie fra, sì, hai ragione riguardo all'infanzia.... Sarà il latticello, saranno gli zuccherini sopra....
    Buona settimana anche a te!
    Baci.

    RispondiElimina
  3. bella luce nelle foto...pomeriggio o prima mattina?
    Un saluto
    Michelangelo

    PS. e se non ci fosse il latticello? lo yogurt va bene uguale?

    RispondiElimina
  4. primissima mattina michelangelo!
    e se non ci fosse il latticello, si può fare anche con 2 parti uguali di latte e yogurt (ma io non ho potuto farne a meno, trattasi di momenti di assolutismo cui non posso resistere!)

    RispondiElimina
  5. ciao!scusaci l'ignoranza,ma cos'è il latticello???
    comunque questa torta sembra davvero molto buona..bravissima!

    RispondiElimina
  6. billabis.splinder.com11 novembre 2008 10:20

    amo le mele in modo viscerale ... sono un frutto a cui non riesco a rinunciare, le accrocco dappertutto e riesco a farle mangiare anche a chi le odia )leggi mia madre)... questa torta la devo provare, assomiglia molto alla mia torta di mele ma vuoi mettere il latticello !?!?!?!?! sono di partenza ma al ritorno ti farò sapere come è andata ...

    a presto

    billa

    RispondiElimina
  7. ma che golosita'!!!
    sai che bella colazione con una bella fettona di torta ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...